CORTE DEI CONTI, INEFFICIENZA CREA ZONE OSCURE PER CORRUZIONE

lunedì 13 febbraio 2017


 

'COMBATTERLA MIGLIORA LA PA, PIU' TRASPARENZA E MENO DEROGHE'

E' l'inefficienza a creare ampie 'zone oscure', dove più

facilmente si possono nascondere i conflitti di interesse e la

corruzione. Lo spiega il pg della Corte dei Conti, Galtieri,

nell'inaugurazione dell'anno giudiziario. E ricorda che la

corruzione è particolarmente consistente negli appalti pubblici:

combattere i singoli casi migliora la Pubblica amministrazione,

per questo servono più trasparenza e meno deroghe. Dal

presidente della Corte Martucci di Scarfizzi, invece, l'invito

alla Ue a tener conto degli effetti sui conti italiani del

recente terremoto: flessibilità anche per la prevenzione, non

slegata dalla ricostruzione.