Sardegna: Regione aspetta 285 mln, ma governo non risponde

martedì 29 gennaio 2019



ZCZC
AGI0351 3 POL 0 R01 /

(AGI) - Cagliari, 29 gen. - Scadra' giovedi' prossimo, 31
gennaio, il termine entro il quale il governo dovrebbe
restituire alla Regione Sardegna 285 milioni di euro versati e
non dovuti l'anno scorso a titolo di 'accantonamenti'. Lo
impone l'ultima sentenza della Corte costituzione cui la
Regione si era rivolta per far valere i suoi diritti in materia
di contributo agli equilibri del bilancio statale. Una
settimana fa il presidente Francesco Pigliaru aveva scritto al
governo, preannunciando "ogni opportuna azione per il
soddisfacimento dei suoi diritti e la tutela delle sue
attribuzioni", ma finora - come confermato oggi a Villa Devoto
- non e' arrivata alcuna risposta. La Regione si era detta
pronta a procedere con un'ingiunzione di pagamento nei
confronti del governo e a chiedere la nomina di un commissario
ad acta per ottenere giustizia sulla questione accantonamenti,
su cui la Sardegna sollecita da anni una nuova intesa con lo
Stato sulla finanza pubblica". (AGI)
Rob
291311 GEN 19

NNNN