Corte dei conti, parificato il bilancio della Regione Chiesto uso oculato risorse pubbliche e attenzione per A22

venerdì 28 giugno 2019



ZCZC5639/SXR
OTN16662_SXR_QBJC
R CRO S41 QBJC

   (ANSA) - TRENTO, 28 GIU - La Corte dei conti a sezioni
riunite del Trentino Alto Adige/Sdtirol ha parificato il
rendiconto per la Regione, ad esclusione dei capitoli di spesa
relativi norme regionali della Provincia di Bolzano che
riconoscevano l'indennità di dirigenza e coordinamento anche
dopo la cessazione dell'incarico. Il giudizio è stato reso noto,
al seguito della camera di consiglio, da parte del presidente
Angelo Buscema, al termine della seduta in forma solenne
tenutasi presso il Castello del Buonconsiglio di Trento.
   Nel parere si rileva uno stato di salute buono del bilancio
regionale, che chiude con un avanzo di amministrazione di 196,5
milioni di euro,un fondo cassa di 196,3 milioni e un equilibrio
di competenza di 48,5 milioni. Si richiama, in ogni caso, alla
necessità di un uso "oculato delle risorse pubbliche", in
particolare nei confronti delle società partecipate che
presentano risultati negativi. Al contempo, è stata richiesta
un'attenzione particolare nei confronti di Autostrada del
Brennero per la tutela degli interessi patrimoniali dei soggetti
pubblici coinvolti. (ANSA).

     YBS-VAL
28-GIU-19 15:25 NNN