Sud: Svimez, deficit risorse e incapacità spesa. Rischio Sicilia

giovedì 28 novembre 2019


ZCZC
AGI0167 3 ECO 0 R01 /


(AGI) - Palermo, 28 nov. - "Il tema del rilancio degli
investimenti e' fondamentale per la ripresa della Sicilia e del
Mezzogiorno". A sostenerlo e' il direttore di Svimez, Luca
Bianchi, a margine di un convegno su 2Investimenti nel
Mezzogiorno di Italia: opportunita' e sviluppo", organizzato a
Villa Malfitano, a Palermo. Dai dati "emerge una ripresa nel
biennio 2017-2018 degli investimenti privati e, in particolare,
degli investimenti industriali che rimangono circa 30 punti
inferiori a livello del 2008. Abbiamo, infatti, il 30 per cento
in meno di investimenti rispetto all'inizio della crisi e sia
pure con una piccola ripresa nel 2017-2018 per quelli privati,
continuano a calare inesorabilmente gli investimenti pubblici".
Ma per il direttore dello Svimez sono ancora altri due temi a
destare preoccupazione: "Sul fronte della spesa ordinaria c'e'
ancora un deficit di risorse rispetto al Mezzogiorno ma,
d'altra parte, c'e' un'incapacita' di spesa dei fondi
aggiuntivi che riguarda sia quelli europei che quelli
nazionali. La Sicilia e' la regione e' a piu' alto rischio di
disimpegno. Il fondo sviluppo e coesione, i famosi Patti per il
Sud in realta' hanno uno stato di attuazione intorno al 2-3 per
cento. Di fatto - ha concluso - c'e' una carenza di
progettazione e una frammentazione delle risorse su molti
progetti che spendono poco". (AGI)
Pa3/Mrg
281102 NOV 19

NNNN