Coronavirus: Sicilia chiede norma stop obbligazioni 200 giorni

venerdì 20 marzo 2020


TELECOM NÒVITA | News Experience
ZCZC2684/SXA OPA45277_SXA_QBXB R CRO S0A QBXB (ANSA) - PALERMO, 20 MAR - Sospendere i termini di scadenza di obbligazioni cambiarie e di ogni altro titolo di credito avente forza esecutiva, compresi i ratei dei mutui bancari e ipotecari pubblici e privati emessi o comunque pattuiti o autorizzati prima del 31 ottobre 2020. Il riferimento è alle obbligazioni ricadenti nel periodo che va dal 1 gennaio 2020 al 31 ottobre 2020 con proroga delle scadenze per la durata di 200 giorni per far fronte alla crisi di liquidità determinata all'emergenza epidemiologica da Covid-19. E' quanto prevede un emendamento che la Regione siciliana ha presentato alla conferenza Stato-Regioni per proporlo al governo Conte. L'emendamento aggiuntivo è all'articolo 6 del decreto legge 9 del 2 marzo sulle misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica.(ANSA). APE 20-MAR-20 11:43 NNN