L'atto repertoriato della Conferenza Stato-Regioni e il documento della Conferenza delle Regioni del 15 ottobre

+T -T

Accordo per il rilancio degli investimenti pubblici

 

(Regioni.it 3479 - 23/10/2018) La Conferenza Stato-Regioni del 15 ottobre ha sancito un accordo tra il Governo e le istituzioni regionali che - intervenendo sulle modalità del concorso delle Regioni alla finanza pubblica - istituisce un fondo per il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale. Si tratta di un accordo che - come ha sottolineato il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini - mette "le Regioni nelle condizioni di poter funzionare e investire, mentre il Governo avrà certezza di investimenti per sostenere la crescita" (cfr. Regioni.it n.3473).
Il testo dell'accordo è stato poi pubblicato (come atto repertoriato) sul sito della Conferenza Stato-Regioni .

Accordo, ai sensi dell'articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra Governo e Regioni in materia di concorso regionale alla finanza pubblica, di rilancio degli investimenti pubblici e sul riparto del Fondo per il finanziamento degli investimenti ...
 
+T -T

Def, Bonaccini, un accordo con il Governo per rilanciare gli investimenti

 

(Regioni.it 3473 - 15/10/2018) “Ci sono risorse rilevanti che ci spettano, come Regioni, così come sono state giustamente restituite ai Comuni: lo dice una sentenza della Corte costituzionale. Viceversa sarebbero previsti tagli insostenibili per le Regioni a statuto ordinario, che comprometterebbero la capacità di far fronte a tutti i servizi, per il biennio 2019-2020”, questo il quadro, alla vigilia della manovra, sintetizzato da Stefano Bonaccini.
“Per questo motivo abbiamo proposto al Governo un accordo nell'interesse di tutti: trasformiamo questo "dare e avere" in un impegno delle Regioni per realizzare una mole estremamente rilevanti di investimenti per oltre 4,2 miliardi nei prossimi 5 anni. Al tempo stesso - ha proseguito Bonaccini – possiamo liberare spazi finanziari (circa 1,6 miliardi nel biennio) per poter effettivamente spendere le risorse. Infine chiediamo una garanzia per i trasferimenti previsti per le politiche sociali (1,4 miliardi nel ...
 
 
Leggi tutto »

 


+T -T

Manovra: Bonaccini, poste due grandi priorità, investimenti e sanità pubblica

 

(Regioni.it 3467 - 05/10/2018) “Abbiamo posto al Governo due grandi priorità e due riflessioni su temi urgenti”, lo ha dichiarato Stefano Bonaccini, Presidente della Conferenza delle Regioni, al termine del confronto odierno (al quale ha partecipato anche Davide Caparini, assessore della Regione Lombardia e coordinatore della Commissione Affari finanziari della Conferenza delle Regioni)  con il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti, e i Sottosegretari al ministero dell’Economia e Finanze, Massimo Garavaglia e Laura Castelli. “La prima grande questione – ha spiegato Bonaccini - è la necessità di rilanciare investimenti nel Paese. Abbiamo bisogno di ridare ossigeno ai territori e alle economie locali che sono il vero traino della nostra economia. Per farlo abbiamo fatto al Governo alcune proposte, prospettando anche concrete ipotesi tecniche per liberare spazi finanziari per una politica di investimenti ...
 

 


time
0.062s