Documento della Conferenza delle Regioni, dell'Anci e dell'Upi del 20 dicembre

+T -T

Edilizia scolastica e istruzione: questioni urgenti

Le autonomie sollecitano il Governo su tre decreti

(Regioni.it 3521 - 27/12/2018) La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, l’Anci e l’Upi hanno chiesto al Governo (con un documento congiunto consegnato nel corso della Conferenza Unificata del 20 dicembre) chiarimenti ed aggiornamenti in merito ad alcuni  provvedimenti relativi all’edilizia scolastica e all’istruzione. In particolare, con riferimento al Decreto di autorizzazione alla stipula dei mutui e all'avvio delle procedure di appalto per gli interventi sul piano edilizia scolastica 2018/2020, si chiede di approvare con urgenza il decreto che autorizza le Regioni a stipulare i mutui. Con riferimento invece al Dpcm di riparto dei 75 milioni di euro per il trasporto degli alunni con disabilità, varato in Conferenza Unificata il 1° agosto e non ancora adottato, si chiede la pubblicazione o comunque di ricevere il testo registrato alla Corte dei conti nel più breve tempo possibile. Infine analoghe richieste, infine, riguardano i ...
 






Grieco: alternanza scuola-lavoro, Regioni contrarie a riduzione ore e finanziamenti

venerdì 30 novembre 2018

Roma, 29 novembre 2018 (comunicato stampa) “Netta contrarietà delle Regioni rispetto alla riduzione del monte ore minimo dei percorsi di alternanza scuola lavoro e dei finanziamenti dedicati”, ad esprimerla è Cristina Grieco, Assessore della regione Toscana e coordinatrice della commissione Istruzione e Lavoro della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.

Nel corso della riunione della Commissione che si è tenuta il 29 novembre, a Verona nella cornice della Fiera Job & Orienta, “le Regioni hanno espresso in modo unanime tale contrarietà – ha spiegato Cristina Grieco - un orientamento maturato anche per la positiva esperienza nei territori, e dei risultati in termini di ricaduta sugli apprendimenti e per la soddisfazione dei vari attori coinvolti”.

“Le Regioni ritengono – ha concluso l’assessore della Regione Toscana - che sia importante puntare ad innalzare la qualità dei percorsi di alternanza scuola -lavoro. E’ naturalmente opportuno intervenire sulle criticità, ma certamente non è il taglio di ore e finanziamenti lo strumento adeguato”.


time
0.062s