Header
Header
Header
         

News

 

Documento della Conferenza delle Regioni del 16 maggio

Decreto "sblocca cantieri": proposte emendative

file/ELEMENTO_NEWSLETTER/19802/CANTIERE_GRU_3__IMG_3113.JPG

 

(Regioni.it 3620 - 29/05/2019) La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, nella riunione del 16 maggio, ha approvato una "posizione" sul disegno di legge di conversione del decreto "sblocca cantieri" (decreto legge 18 aprile 2019 n. 32, recante disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici, per l’accelerazione degli interventi infrastrutturali, di rigenerazione urbana e di ricostruzione a seguito di eventi sismici, AS n. 1248)". Il Documento è stato poi consegnato al Governo nella Conferenza Unificata che si è tenuta lo stesso giorno e che ha deciso di rinviare il punto.  La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome avrebbe comunque espresso un parere favorevole, condizionandolo pèerò all'accoglimento delle proposte di emendamento indicate come prioritarie e contenute nel documento. Il testo integrale delle proposte emendative presentate dalle Regioni è stato pubblicato nella sezione "Conferenza ...     Leggi tutto »




Documento della Conferenza delle Regioni del 9 maggio

Decreto "sblocca cantieri": gli emendamenti proposti

file/ELEMENTO_NEWSLETTER/19734/gru_lavori_pubblici.gif   I testo formalizza quanto rappresentato nel corso dell’audizione svoltasi il 6 maggio  

 

(Regioni.it 3609 - 14/05/2019) La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha approvato (nella riunione del 9 maggio) un documento di proposte sul Decreto Legge “sblocca cantieri”. Il testo (di 36 pagine) è suddiviso in due parti: la prima riporta gli “emendamenti ritenuti fondamentali”, la seconda gli “ulteriori emendamenti”. Il documento - che formalizza quanto rappresentato nel corso dell’audizione svoltasi il 6 maggio (vedi “Regioni.it” n.3603) -  è stato inviato dal Presidente Stefano Bonaccini ai senatori Mauro Coltorti (Presidente della Commissione  Lavori pubblici, comunicazioni), Vilma Moronese  (Presidente della Commissione  Territorio, ambiente, beni ambientali), Agostino Santillo (Relatore) e Antonella Faggi (Relatrice). Si riporta di seguito il link al testo integrale del documento già pubblicato nella sezione “Conferenze” del portale www.regioni.it.
      Leggi tutto »

Decreto "sblocca-cantieri": Regioni, dare certezza giuridica agli operatori

file/ELEMENTO_NEWSLETTER/19701/Bonavitacola_Fulvio_171116.jpg

 

(Regioni.it 3603 - 06/05/2019) Si è tenuta il 6 maggio presso le commissioni riunite “lavori pubblici” e “ambiente” del Senato un’audizione dei rappresentanti delle istituzioni regionali sul ddl di conversione in legge del Decreto “sblocca-cantieri” a cui sono intervenuti Fulvio Bonavitacola (Vicepresidente della Regione Campania e coordinatore della commissione infrastrutture e trasporti della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome), Luca Ceriscioli (Presidente della Regione Marche) e Claudio Di Berardino (Assessore della Regione Lazio). Bonavitacola ha espresso preoccupazione per il periodico riesame della normativa sui contratti pubblici ed ha auspicato che il parlamento formuli scelte idonee a dare certezza giuridica agli operatori del settore pubblico e privato: “l’incertezza – ha sottolineato - è foriera di paura ed anticamera della paralisi. “Il nuovo testo – ha detto il Vicepresidente ...     Leggi tutto »






Sblocca-cantieri: Bonaccini al Governo, accogliere proposte delle Regioni e avviare subito confronti bilaterali tra l’esecutivo e i singoli territori regionali

venerdì 15 marzo 2019

Sblocca-cantieri: Bonaccini al Governo, accogliere proposte delle Regioni e avviare subito confronti bilaterali tra l’esecutivo e i singoli territori regionali

Roma, 15 marzo 2019 (comunicato stampa) “Un decreto-legge che semplifichi e acceleri le procedure per sbloccare i cantieri è opportuno. Come Regioni abbiamo avanzato proposte e altre ne faremo nei prossimi giorni, ma tutto ciò che va in questa direzione rappresenta un fatto positivo”, lo ha dichiarato il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Stefano Bonaccini, al termine del confronto odierno a palazzo Chigi fra il Governo, le Regioni, le Province e i Comuni.

“Abbiamo sottoposto al Governo – ha spiegato Bonaccini - anzitutto tre questioni fondamentali.

La prima riguarda una serie di modifiche al Codice dei contratti pubblici che da tempo stiamo chiedendo per un’accelerazione degli interventi, sia per quelli urgenti di protezione civile, sia per la realizzazione ordinaria delle opere.

La seconda è che sulla scorta del modello del decreto per Genova, siano previste deroghe per le assunzioni nelle strutture regionali dedicate alla realizzazione degli interventi per accelerare l’utilizzo di tutte le risorse previste.

Abbiamo poi sottolineato, come terza questione, l’esigenza di dare attuazione all’Accordo del 1° dicembre 2018 in materia sanitaria che prevede un programma pluriennale di investimenti per le ristrutturazioni edilizie e l’ammodernamento tecnologico delle strutture sanitarie di 28 miliardi di euro per il periodo 2021-2033. Occorre sbloccare rapidamente la delibera di riparto al Cipe.

Infine abbiamo anche rappresentato al Governo – ha aggiunto Bonaccini - il fatto che non si comprende come mai determinate opere, che hanno già progetti definitivi o esecutivi approvati e finanziamenti certi stanziati, da tanti mesi siano bloccate e non ancora partite. Mi auguro che i confronti bilaterali fra ogni singola Regione e il Governo - che abbiamo chiesto e ottenuto nel corso del confronto odierno - sgomberino il tavolo da inadempimenti e resistenze, talvolta anche politiche. Se in questo Paese non ripartono i cantieri e non vengono realizzate le opere infrastrutturali necessarie c’è il rischio che nei mesi la recessione tecnica diventi una recessione di fatto. Uno scenario – ha concluso il Presidente della Conferenza delle Regioni - che il Paese non si può permettere”.

dal canale youtube di Regioni.it:
Sblocca-cantieri: Bonaccini dopo il confronto con Conte








Go To Top