+T -T


SANITA': PATTO DELLA SALUTE, VERTICE REGIONE UMBRIA-SINDACATI

martedì 10 aprile 2012


ZCZC
AGI0617 3 CRO 0 R01 /


(AGI) - Perugia, 10 apr. - Una panoramica su tutte le
questioni, nazionali e regionali, che riguardano la sanita'. A
questo e' servito l'incontro tra l'assessore regionale alla
sanita' dell'Umbria, Franco Tomassoni, e le organizzazioni
sindacali confederali e di categoria. Presente anche il
direttore generale dell'assessorato, Emilio Duca. L'incontro -
informa la Regione - si e' svolto in un clima positivo e
collaborativo.
    Tomassoni ha informato i sindacati sulla evoluzione della
situazione nazionale, che non appare priva di incognite in
vista del confronto tra Regioni e governo sul Patto della
salute. Il governo - ha detto Tomassoni - vuole  ridefinire sia
il merito dei ticket, sia le modalita' applicative sulla base
del modello della  gradualita' gia' applicata da Umbria, Emilia
Romagna, Toscana.
    Si discute di una sorta di "sanitomentro" che tenga conto
della capacita' reddituale, dei beni patrimoniali e
dell'assetto familiare. L'assessore si e' quindi impegnato, con
la condivisione dei sindacati, a rivedere tutto il capitolo dei
ticket alla luce di quanto stabilito dal Patto della salute,
atteso nel giro di poche settimane. In ogni caso c'e' l'impegno
reciproco ad affrontare il problema e ridefinire questo
capitolo prima dell'estate.
    Correlata a cio' e' la ridefinizione delle regole
dell'intramoenia con la tendenza, gia' rappresentata dal
Governo, a superare l'intramoenia allargata, con benefici per
la trasparenza e la gestione di queste attivita'. E' intenzione
dell'assessore infine arrivare ad un tariffario unico regionale
della attivita' intramoenia. (AGI)
Pg1/Bal
101923 APR 12

NNNN


time
37ms