Migranti, Renzi: se l'Europa non fa la sua parte faremo da soli

martedì 20 settembre 2016


 

PN_20160920_00234

4 pol gn00 XFLT

Migranti, Renzi: se l'Europa non fa la sua parte faremo da soli-VIDEO

Premiato a New York da Kerry con il Global Citizen Award

Roma, 20 set. (askanews) - Dalle Nazioni Unite a New York Matteo

Renzi riparte dal tema dei migranti e in particolare dall'Africa

che resta, ha detto, una priorità per l'Italia. E' duro lo

scontro con l'Europa, che per ora, secondo il presidente del

Consiglio, ha parlato molto ma non ha ancora mostrato fatti

concreti.""Riuscire a gestire in modo diverso la questione africana.

Noi torniamo all'Onu ribadendo questo punto, che è l'elemento che

ha lasciato dubbi a molti di noi a Bratislava. Siamo arrivati a

leggere un documento in cui di Africa non c'era neanche il nome"".

""C'è da gestire la questione immigrazione, è evidente che

vogliamo salvare tutti quelli che possiamo ma è anche evidente

che non può essere l'Italia ad accoglierlil tutti"".""O si interviene

per tempo in Africa o l'Europa non è in grado di

gestire questo problema. Gli europei ci devono dire, come pare

stiano facendo con i loro eloquenti silenzi, se hanno capito che

l'immigrazione non si risolve con un'intervista o un convegno o

una dichiarazione ed è una questione diversa dal terrorismo e

credo sia un pericolo sovrapporle"".L'Italia farà la sua parte sottolinea

Renzi: ""Se l'Europa non ha

intenzione di fare la propria parte faremo da soli. Non è una

questione drammatica"".Far vedere clip renzi da attili con premio

Poi Renzi è stato premiato dal segretario di Stato americano John

Kerry al Museo di storia naturale a New York con il Global

Citizen Award dell'Atlantic Council.

Un premio che ha ricevuto con ""grande emozione"" ha detto,

strappando un sorriso alla platea: ""L'Atlantic Council è una

grande istituzione prestigiosa... fino a oggi - ha scherzato

Renzi - visto che ha deciso di premiarmi"".Video su askanews.it

Lua

20-set-16 11