+T -T


Migranti, Regioni: su Centri rimpatri serve intesa con territori

giovedì 4 ottobre 2018



ZCZC
PN_20181004_00940
4 cro gn00 rg00 gv11 XFLA

Migranti, Regioni: su Centri rimpatri serve intesa con territori
Bonaccini: ""Mi auguro che la collocazione sarà gioco di squadra""

Roma, 4 ott. (askanews) - ""Credo e mi auguro che alla fine"" la
scelta di dove collocare i Centri per il rimpatrio dei migranti
""sarà un gioco di squadra: la cosa più utile sarebbe avere una
piena condivisione, nelle esigenze poste dal governo, rispetto
alle richieste, alle preoccupazioni o alle esigenze dei
territori. Credo che sarebbe utile che venisse fatto di tutto
d'intesa con i territori, con le Regioni e i Comuni"". Lo ha detto
il presidente della Conferenza delle Regioni, e governatore
dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, dopo aver incontrato al
Viminale il ministro dell'Intero Matteo Salvini.""Oggi è arrivata
la conferma, non scontata nè banale, che guai
fosse che non vi sia un aumento delle dotazioni di organici dove
un Centro per il rimpatrio dovesse essere collocato"", ha
continuato.(segue)

Sav

04-ott-18 15:14
"

NNNN
Migranti, Regioni: su Centri rimpatri serve intesa con ... -2-
ZCZC
PN_20181004_00950
4 cro gn00 XFLA

Migranti, Regioni: su Centri rimpatri serve intesa con ... -2-
""Non sguarnire contingenti, già ridotti, delle forze dell'ordine""

Roma, 4 ott. (askanews) - Nell'incontro con Salvini, ha spiegato
ancora Bonaccini, ""abbiamo posto una serie di questioni che
avevamo già sottoposto con la lettera di fine giugno al ministro,
allora appena insediato, che riguardano alcune questioni che le
Regioni condividevano, che vanno dal tema di avere una
velocizzazione delle procedure burocratiche sui richiedenti
asilo; mettere in sintonia chi arriva via terra, un tema posto in
particolare dalle Regioni di frontiera del Nord, Friuli Venezia
Giulia, Trentino Alto Adige e altre; il tema di chi sbarca via
mare; gli Sprar, laddove a volte si presentano persone che
chiedono solo di poter lavorare e essere regolarizzate; la
questione dei Centri per il rimpatrio"".""Sono tra quelli che pensano
che un Centro per il rimpatrio in
ogni regione sia utile: il ministro ha ribadito che è ciò a cui
vuole tendere il Viminale e peraltro era ciò che il ministro
Minniti aveva condiviso con le Regioni in incontri alla
Conferenza. Abbiamo sottolineato - ha continuato - l'importanza
che non cambi la scelta, che allora si fece, sul superamento dei
Cie; Centri per il rimpatrio con posti da un minimo di 60 a
massimo un centinaio, luoghi contenuti nei quali è più facile
garantire la sicurezza e il rispetto dei diritti umani;
nell'individuazione che il governo dovrà fare si tenga conto
anche del rapporto con i territori, rispetto a dove quei Centri
verranno collocati; soprattutto che questo non porti a sguarnire
i contingenti, già a volte ridotti, delle forze dell'ordine che
ci sono sul territorio e quindi che laddove arrivi un Centro per
il rimpatrio vi sia una dotazione di personale adeguato delle
forze dell'ordine in aumento, per la presenza di quel luogo"".""Nei
prossimi giorni, in sede di conversione del decreto, ci
siamo presi la responsabilità come singole Regioni di poter
avanzare proposte, suggerimenti e migliorie rispetto alla
discussione che dobbiamo fare"", ha concluso il presidente della
Conferenza delle Regioni.

Sav

04-ott-18 15:15
"

NNNN