+T -T


FARMACI: SIRCHIA, CON NUOVA AGENZIA SPINTA MORALIZZAZIONE

giovedì 29 luglio 2004

 

MENO BUROCRAZIA PER AVERE PRIMA I FARMACI INNOVATIVI

(ANSA) - ROMA, 29 LUG - Una spinta verso una maggiore

moralizzazione nel mondo del farmaco, per ''vincere i conflitti

di interesse, molto sfaccettati, che sono ancora fortemente

radicati nel settore''. Il ministro della salute Girolamo

Sirchia ha sottolineato questo come uno degli aspetti principali

che caratterizzera' il lavoro della nuova Agenzia Italiana per

il farmaco, Aifa.

Durante la cerimonia di inaugurazione del nuovo organismo che

nel pomeriggio insedia il consiglio di amministrazione, il

ministro ha chiesto collaborazione alle aziende: ''serve un

segnale di cambiamento, vorremmo vedere meno consulenze mediche

strane, meno congressi strani'' ha detto sottolineando il no

alle lobby e alle promozioni improprie. L'obiettivo e' quello di

fare partire ''una nuova politica del farmaco'' che ''metta al

primo posto il malato, le industrie che investono in Italia ed

il rispetto dei limiti posti dall'economia''.

''Vogliamo sviluppare una rete di sperimentazione di nuovi

farmaci - ha aggiunto il ministro - e sara' possibile importare

normative per favorire l'accesso ai farmaci innovativi che in

Italia arrivano con tempi troppo lunghi''. Un occhio di

attenzione sara' poi dedicato ai farmaci per curare le malattie

rare. ''Il farmaco - ha concluso il ministro - deve essere visto

sempre meno come un prodotto di consumo e sempre di piu' come un

prodotto etico che risponde ai bisogni del malato''. (ANSA).

BR