31 ago -REGIONI: MOLISE; PETRAROIA,IORIO RISPONDA A OSSERVAZIONI POR

mercoledì 5 settembre 2007



ZCZC1591/SXR
YAQ20283
R REG S43 S04 INT QBKX

   (ANSA) - CAMPOBASSO, 31 AGO - La Direzione Generale delle
politiche regionali della Commissione Europea, ''con 43 pagine
di osservazioni, blocca l'esame del Por-Fesr Molise 2007-2013''.
Lo rende noto il capogruppo dei Ds nel Consiglio regionale del
Molise, Michele Petraroia, il quale invita il presidente della
Giunta, Michele Iorio, ''a mobilitarsi con la massima
tempestivita' per costruire risposte esaustive alle osservazioni
dei servizi della Commissione Europea''.
   Petraroia - che in un comunicato suggerisce di coinvolgere
nella mobilitazione commissioni consiliari, partenariato
economico e sociale e Conferenza delle autonomie locali - fa
sapere che per la Commissione il Por, programma operativo
regionale, ''e' impostato come se la Regione fosse ancora nelle
aree in ritardo di sviluppo'', occorre dunque riformulare
orientamenti, indicatori e strategie.
   ''L'Agenzia Regionale di Sviluppo - prosegue - e' osservata
perche' non e' chiaro il suo ruolo. Gli incentivi alle imprese,
le misure per l'innovazione e la ricerca, quelle ambientali e
del turismo sono da rivedere''. Vengono contestati, aggiunge
Petraroia, ''gli interventi per i finanziamenti del collegamento
autostradale Termoli-San Vittore, in contrasto con l'articolo 55
del Regolamento 1083/2006 e perche' gli orientamenti comunitari
stabiliscono come priorita' le direttrici ferroviarie, l'accesso
a porti e interporti e la mobilita' sostenibile urbana''.
   ''L'intero impianto del Por-Fesr - conclude l'esponente
dell'opposizione - va riformulato e riscritto, anche
intrecciandolo con gli altri programmi, quello dell'agricoltura
e il Fondo Sociale Europeo''. (ANSA).

     SAS
31-AGO-07 20:30 NNN