06/09: =LA NOTIZIA: PAVAROTTI, EMOZIONE IN TUTTO IL MONDO (ORE 14)

giovedì 6 settembre 2007



=LA NOTIZIA: PAVAROTTI, EMOZIONE IN TUTTO IL MONDO (ORE 14) =
ZCZC
AGI2290 3 CRO 0 R01 /

==LA NOTIZIA: PAVAROTTI, EMOZIONE IN TUTTO IL MONDO (ORE 14) =
(AGI) - Modena, 6 set. - Cordoglio e grande emozione in tutto
il mondo per la morte di Luciano Pavarotti. Il grande tenore,
che ha saputo avvicinare l'opera lirica al grande pubblico, si
e' spento questa mattina alle 5 nella sua casa di Santa Maria
di Mugnano, alle porte di Modena. Aveva 71 anni. I funerali si
svolgeranno sabato, forse nel pomeriggio, nel duomo di Modena
dove sta per essere allestita la camera ardente.
    Operato un anno fa per un tumore al pancreas, Pavarotti era
seguito dagli oncologi dell'ospedale di Modena ma le sue
condizioni erano peggiorate ieri. L'8 agosto era stato
ricoverato al policlinico di Modena per un'infezione polmonare
ed era stato dimesso il 25 agosto. "Il Maestro - si legge in
una nota del suo agente Terri Robson - ha combattuto a lungo
una dura battaglia contro un cancro al pancreas che alla fine
gli ha tolto la vita. Mantenendo l'approccio che ha
caratterizzato tutta la sua vita e il suo lavoro, e' rimasto
positivo fino all'ultimo istante della sua malattia".
    Il sindaco di Modena, Giorgio Pighi, ha annunciato che
proporra' che a Pavarotti sia intitolato il teatro comunale
della citta'. "Ci lascia un grande artista, un uomo buono - ha
affermato Pighi - Luciano Pavarotti ha dato lustro a Modena nel
mondo". "E' un grande dolore per tutti noi, noi modenesi, noi
cittadini di un mondo che e' anche un po' nostro proprio grazie
all'arte grandissima ed alla straordinaria generosita' del
maestro Pavarotti", ha aggiunto il sindaco.
    Al momento del decesso c'erano la moglie Nicoletta, le
figlie Lorenza, Cristina, Giuliana e la piccola Alice, di
appena quattro anni, oltre alla sorella Gabriella, ai nipoti e
agli amici piu' stretti. L'ultima esibizione pubblica risaliva
alle olimpiadi invernali di Torino, nel febbraio del 2006,
quando aveva cantato "Nessun dorma". L'ultimo concerto risaliva
al dicembre 2005 a Taipei. Era stata la tappa conclusiva di un
tour con cui aveva voluto salutare il suo pubblico in una
ventina di paesi.
    Fino a poche settimane prima della morte, Pavarotti aveva
continuato a insegnare canto ai suoi studenti nella residenza
estiva di Pesaro e aveva espresso l'intenzione di completare la
registrazione di una raccolta di canzoni sacre e il lancio di
una nuova edizione del premio internazionale di canto a lui
intitolato, il Pavarotti international voice competition.
    Unanime il cordoglio del mondo politico italiano e dei
rappresentanti delle istituzioni che sottolineano il suo ruolo
di "ambasciatore" dell'Italia nel mondo. Ad essi si e' aggiunto
il presidente francese Nicolas Sarkozy che in una nota ha
scritto: "Le sue qualita' artistiche cosi' come il suo calore e
il suo carisma hano sedotto il mondo intero". La notizia della
morte di Pavarotti e' rimbalzata immediatamente sui media
internazionali ed e' diventata l'apertura di tutti i siti.
Sull'Opera House di Vienna sventola da stamattina la bandiera a
lutto. (AGI)  
 Red
061405 SET 07

NNNN