MEDITERRANEO: DAL 21 AL 23 OTTOBRE NAPOLI 'CAPITALE' AFFARI DODICI PAESI, 150 OPERATORI, 300 INCONTRI BUSINESS TO BUSINESS

martedì 16 ottobre 2007



ZCZC0337/SXR
YNA12070
R ECO S41 INT QBXO
   (ANSA) - NAPOLI, 16 OTT - Ci sara' il Centro di Oceanografia
di Marsiglia che cerca apparecchi e boe con sensori per
osservazioni marine e un'azienda turca che intende acquisire
tecnologie per il monitoraggio marittimo, sicurezza e logistica.
E ancora: un'impresa greca che gestisce porti alla ricerca di
tecnologie e know-how per il monitoraggio dell'ambiente portuale
e marino. Sono alcuni esempi di business che caratterizzeranno
l'ottava edizione degli Incontri d'affari Euromediterranei in
programma a Napoli dal 21 al 23 ottobre.
   Piu' di 150 operatori economici e del mondo della ricerca,
provenienti da 12 Paesi dell'Europa e del Mediterraneo (Algeria,
Bahrain, Egitto, Emirati Arabi, Francia, Giordania, Grecia,
Italia, Marocco, Spagna, Turchia, Tunisia), si incontreranno nel
capoluogo campano, dunque, ''per fare affari, stringere accordi
di partenariato, avviare progetti comuni, scambiare tecnologia
nel campo 'Mare, porti, ambiente, rischi''' come si evidenzia in
una nota. Programmati in un giorno e mezzo circa 300 incontri
''business-to-business'' tra operatori di safety e security dei
porti, della logistica, dell'ambiente. ''Alcuni dei player piu'
importanti nei sistemi di difesa navali (il Gruppo cantieristico
francese DCNS, ad esempio) saranno a Napoli per cercare
subfornitori''. Ad organizzare l'VIII edizione degli incontri e'
il Cesvitec, il Centro per la promozione e lo sviluppo
tecnologico delle piccole e medie imprese del
Mezzogiorno-Azienda speciale della Camera di Commercio di
Napoli, in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana
per la Francia di Marsiglia (CCIF) e la Chambre de Commerce et
d'Indutrie de Marseille-Provence (CCIMP).
   La manifestazione si realizza grazie al contributo economico
di Regione Campania, Regione PACA (Provenza-Alpi-Costa Azzurra),
Fondazione Istituto Banco di Napoli, AMRA Center, Autorita'
Portuale di Napoli, Cesvitec-Camera di Commercio di Napoli,
CCIF-Camera di Commercio Italiana per la Francia di Marsiglia,
CCIMP-Chambre de Commerce et d'Industrie de Marseille-Provence.
   Tra gli accordi che saranno siglati nelle giornate
napoletane, quello tra il Centro di Competenza campano AMRA
(Analisi e monitoraggio dei rischi ambientali) ed il suo omologo
francese, Polo dei Rischi de l'Arbois, sul tema ''An
interoperability architecture for Risk Management''.
   L'edizione degli ''Incontri d'affari euro-mediterranei'' si
colloca all'interno sia dell'Agenda degli appuntamenti che le
Camere di Commercio di Napoli e Milano, congiuntamente,
promuovono per favorire gli scambi euromediterranei, sia
all'interno dell'Accordo di cooperazione firmato nel 2004 tra le
due Regioni (Campania e PACA- Provenza-Alpi-Costa Azzurra).
(ANSA).

     COM-KXR/ARB
16-OTT-07 12:09 NNN