SANITA': MOLISE; IORIO, RIMODULARE FONDI SECONDO ESIGENZE

venerdì 7 marzo 2008


 

(ANSA) - CAMPOBASSO, 7 MAR - ''Dobbiamo chiedere allo Stato

centrale una rimodulazione dei fondi a seconda delle reali

esigenze del Servizio Sanitario e una ripartizione di questi

equa e commisurata ai bisogni reali per le singole regioni: il

tutto tenendo, in opportuna considerazione, le peculiarita'

territoriali demografiche e sociali di ogni territorio''. Lo ha

detto il presidente della Regione Molise, Michele Iorio, nel

corso del convegno organizzato dall'Universita' degli Studi del

Molise ''Il Servizio Sanitario Nazionale: 30 anni e non li

dimostra''.

''E' evidente - ha spiegato - che una regione come il Molise,

con la sua popolazione di 320 mila abitanti viene ingiustamente

discriminata perche' parificata, in termini di finanziamento

sanitario, ad un quartiere di una grande citta'. Non e'

necessario ricordare che i costi per il mantenimento di

strutture ospedaliere e di presidi medici in 136 Comuni sono

completamente differenti a quelli di una Asl di un quartiere di

Roma o di Milano di pari popolazione''.

''La Regione Molise - ha sottolineato - si trova in questo

momento ad affrontare una fase di riforma del suo Sistema

Sanitario. Una riforma che sicuramente dovra' pensare, con

interventi incisivi e concreti, a ridurre i costi inutili, ma

non certo a diminuire la spesa destinata all'intero comparto

sanitario. I molisani, infatti, hanno il diritto ad avere un

Servizio Sanitario moderno, efficiente e commisurato alle

necessita' della popolazione''. (ANSA).

COM-HNZ/IC

07-MAR-08 18:07 NNN