[varie agenzie] Fini e Schifani su federalismo

mercoledì 4 giugno 2008


[varie agenzie] -


ZCZC0324/SXA
WPP30193
R POL S0A QBXB
FEDERALISMO FISCALE: SCHIFANI-FINI, IL SUD NON CORRE RISCHI
PRESIDENTE SENATO, SARA' SOLIDALE; PRESIDENTE CAMERA, NO EGOISMI
   (ANSA) - ROMA, 4 GIU - Il Sud non deve temere dall'adozione
del federalismo fiscale, a patto che sia ''solidale'' e non
''egoista''. E' l'opinione dei presidenti delle Camera Renato
Schifani e Gianfranco Fini, intervistati da alcuni studenti di
Roma, Milano, Reggio Emilia e Salerno per la puntata di domani
(ore 8:05 su Raitre) de 'La Storia siamo noi', dedicata ai 60
anni della Costituzione.
   Schifani ritiene che le regioni del Sud ''non correranno
alcun rischio. La logica del federalismo fiscale - osserva -
prevede che la ricchezza prodotta in un territorio venga
ridistribuita nello stesso territorio in termini di servizi, in
modo tale da avvicinare il cittadino che paga le tasse alla
possibilita' di recepire il ritorno di queste imposte di servizi
di cui puo' beneficiare. Ma tutto cio' in una logica di
federalismo equo e solidale che vede momenti di compensazione in
favore delle regioni piu' deboli, le quali non devono pagare
giammai il prezzo di una qualita' della vita inferiore rispetto
alle altre regioni''.
   Fini sottolinea che ''se il federalismo fiscale dovesse
essere egoista e non rispettoso dell'unita' nazionale,  ci
sarebbero rischi'' per molte regioni, non solo per quelle del
Sud. ''Il Parlamento - sottolinea il presidente della Camera -
chiaramente non potrebbe mai approvare un federalismo che non
fosse solidale e garante dell'unita' nazionale''.(ANSA).

     PNZ
04-GIU-08 14:33 NNN
ZCZC
ADN0666 6 POL 0 RTX POL NAZ

      RIFORME: SCHIFANI, MI AUGURO CHE QUESTA LEGISLATURA LE FACCIA =
      FEDERALISMO FISCALE SARA' EQUO E SOLIDALE, SENZA RISCHI PER SUD

      Roma, 4 giu. (Adnkronos) - ''Non vorrei cambiare la prima parte
della Costituzione, quella dei principi e dei valori che rimangono
sempre attuali . Nella seconda parte, probabilmente vorrei, come molti
italiani, cambiare alcuni aspetti: il bicameralismo, ridurre e
accorciare i tempi di approvazione della legge, e prevedere un governo
voluto direttamente dai cittadini con l'elezione diretta del premier,
evitare che i governi voluti dagli italiani possano essere sostituiti
da manovre di palazzo. Ecco, vi sono delle parti che possono essere
cambiate e credo che lo vogliano quasi tutti gli elettori e mi auguro
che, in questa legislatura, lo vogliano tutte le forze politiche''. Lo
ha detto a proposito delle riforme istituzionali il presidente del
Senato Renato Schifani nel corso de 'La Storia siamo noi' di
RaiEducational in onda domani su RaiTre in occasione dei 60 anni della
Costituzione.

      Quanto ai rischi che il federalismo fiscale potrebbe comportare
per le regioni meno ricche, Schifani ritiene ''che regioni come la
Calabria, la Basilicata, la Sicilia e altre regioni del sud, non
correranno alcun rischio. La logica del federalismo fiscale prevede
che la ricchezza prodotta in un territorio venga ridistribuita nello
stesso territorio in termini di servizi, in modo tale da avvicinare il
cittadino che paga le tasse alla possibilita' di recepire il ritorno
di queste imposte di servizi di cui puo' beneficiare''.

      ''Ma tutto cio' -conclude- in una logica di federalismo equo e
solidale che vede momenti di compensazione in favore delle regioni
piu' deboli, le quali non devono pagare giammai il prezzo di una
qualita' della vita inferiore rispetto alle altre regioni''.

      (Pol/Gs/Adnkronos)
04-GIU-08 14:35

NNNN
ZCZC
ADN0668 6 POL 0 RTX POL NAZ

      RIFORME: FINI, PRIMA PARTE COSTITUZIONE VALIDA, LA SECONDA DA AMMODERNARE =
      PARLAMENTO DIREBBE NO A FEDERALISMO FISCALE CONTRARIO A UNITA'
NAZIONALE

      Roma, 4 giu. (Adnkronos) - ''La prima parte della Costituzione
e' certamente valida nella sua interezza. Forse sarebbe opportuno
inserire nella prima parte un riferimento all'Europa. La seconda parte
della Costituzione necessita di essere ammodernata, perche' negli
ultimi 60 anni e' cambiato tutto nel mondo. Credo che le riforme nella
Costituzione siano indispensabili anche in Italia''. Lo ha detto il
presidente della Camera Gianfranco Fini nel corso de 'La storia siamo
noi' di RaiEducational che RaiTre mandera' in onda domani mattina per
i 60 anni della Costituzione.

      Quanto al federalismo fiscale, "se dovesse essere egoista e non
rispettoso dell' unita' nazionale -ha affermato Fini- ci sarebbero
rischi non solo per la Calabria ma per tante altre regioni. Il
Parlamento chiaramente non potrebbe mai approvare un federalismo che
non fosse solidale e garante dell'unita' nazionale''.

      (Pol/Gs/Adnkronos)
04-GIU-08 14:36

NNNN
ZCZC
AGI2387 3 POL 0 R01 /

RIFORME:SCHIFANI E FINI, MODIFICARE SECONDA PARTE COSTITUZIONE =
(AGI) - Roma, 4 giu. - Valutare nel corso della legislatura le
possibili modifiche della Costituzione. Concordano su questo
tema il presidente del Senato, Renato Schifani, e il presidente
della Camera, Gianfranco Fini, intervistati nel corso della
trasmissione la Storia siamo noi.
    Schifani rileva: "Non vorrei cambiare la prima parte della
Costituzione, quella dei principi e dei valori, che rimangono
sempre attuali. Nella seconda parte, probabilmente vorrei, come
molti italiani, cambiare alcuni aspetti: il bicameralismo,
ridurre e accorciare i tempi di approvazione delle leggi e
prevedere un governo voluto direttamente dai cittadini con
l'elezione diretta del premier, evitare che i governi voluti
dagli italiani possano essere sostituiti da manovre di palazzo.
Ecco, vi sono delle parti che possono essere cambiate e credo
che lo vogliano quasi tutti gli elettori e mi auguro che, in
questa legislatura, lo vogliano tutte le forze politiche".
    Fini sottolinea: "La prima parte della Costituzione e'
certamente valida nella sua interezza. Forse sarebbe opportuno
inserire nella prima parte un riferimento all'Europa. La
seconda parte della Costituzione necessita di essere
ammodernata, perche' negli ultimi 60 anni e' cambiato tutto nel
mondo. Credo che le riforme nella Costituzione siano
indispensabili anche in Italia".
    Quanto al federalismo, Schifani si dice in favore di "una
logica di federalismo equo e solidale, che veda momenti di
compensazione in favore delle regioni piu' deboli, le quali non
devono pagare giammai il prezzo di una qualita' della vita
inferiore rispetto alle altre regioni". Fini afferma: "Se il
federalismo fiscale dovesse essere egoista e non rispettoso
dell' unita' nazionale, ci sarebbero rischi non solo per la
Calabria, ma per tante altre regioni. Il Parlamento chiaramente
non potrebbe mai approvare un federalismo che non fosse
solidale e garante dell'unita' nazionale". (AGI) 
 Cav
041459 GIU 08

NNNN
ZCZC
ADN1063 3 SPE 0 RTX STV NAZ

      RAITRE: ''LA STORIA SIAMO NOI'' =

      Roma, 4 giu. - (Adnkronos) - Per la serie ''La Storia siamo
noi'' Rai Educational presenta ''Le parole della Costituzione'' in
onda domani, alle 08.05, su Raitre. I ragazzi delle scuole di Roma,
Milano Reggio Emilia e Salerno intervistano i Presidenti di Camera e
Senato su alcune parole chiave della nostra Costituzione. E proprio ai
''giovani'', cosi' lontani dalle vicende tragiche che hanno dato vita
alla Costituzione, e' rivolto il progetto ''Dalle aule parlamentari
alle aule scolastiche'', che su iniziativa della Camera dei Deputati,
del Senato e del Ministero dell'Istruzione in collaborazione con Rai
Educational, ha coinvolto le classi dell'ultimo anno delle scuole
superiori di tutta Italia.

      Renato Schifani, Presidente del Senato e Gianfranco Fini,
Presidente della Camera dei deputati: spazieranno a tutto campo
parlando delle evntuali modifiche alla Costituzione; del reato di
immigrazione clandestina e della sua compatibilita' con
l'inviolabilita'' dell'individuo e dell'essere umano; di tutela del
paesaggio e di condono per le costruzioni abusive; di federalismo
fiscale; di lavoro, flessibilita' e lavoro precario; di tutela delle
lavoratrici madri; di uguaglianza dei cittadini e di liberta' di
culto.

      (Com/Pn/Adnkronos)
04-GIU-08 17:28

NNNN
ZCZC
AGI2634 3 POL 0 R01 /

FEDERALISMO FISCALE: MORANDO, PRONTI A FARLO ENTRO FINE ANNO =
(AGI) - Roma, 4 giu. - "Il Partito Democratico e' pronto a
trovare una convergenza con la maggioranza per approvare in
tempi rapidissimi, gia' entro la fine dell'anno, il federalismo
fiscale". Lo annuncia al quotidiano online Affaritaliani.it
Enrico Morando, coordinatore del governo ombra del Pd. (AGI)  
 Ser
041745 GIU 08

NNNN