[varie agenzie] Questione ticket: Fitto ed Errani

venerdì 20 giugno 2008


[varie agenzie] -


(ER) FINANZIARIA. FITTO A ERRANI: SCONGIUREREMO RITORNO TICKET
ZCZC
DIR0387 3 REG  0 RR1 / BOL 

(ER) FINANZIARIA. FITTO A ERRANI: SCONGIUREREMO RITORNO TICKET
'NESSUN TAGLIO, IL PATTO DELLA SALUTE NON E' STATO TOCCATO'

(DIRE) Roma, 20 giu. - "Il Patto della salute non e' stato
toccato in alcun modo. Da una prima previsione di un miliardo di
euro di tagli, il governo, tra mille sforzi e sacrifici, e' prima
sceso a 250 milioni, poi e' riuscito a scongiurare anche quelli,
quindi il Fondo Sanitario nazionale non viene ridotto neanche di
un euro". Lo assicura Raffaele Fitto, ministro per i Rapporti con
le regioni. Quanto "all'ingiusto ticket" sulle prestazioni
specialistiche "e' una scelta che non abbiamo fatto noi e che non
condividiamo. Troveremo comunque il modo- dice Fitto replicando
al presidente della Conferenza delle regioni, Vasco Errani- di
scongiurarne la reintroduzione". (SEGUE)

  (Com/Gis/ Dire)
14:45 20-06-08

NNNN
(ER) FINANZIARIA. FITTO A ERRANI: SCONGIUREREMO RITORNO... -2-
ZCZC
DIR0388 3 REG  0 RR1 / BOL 

(ER) FINANZIARIA. FITTO A ERRANI: SCONGIUREREMO RITORNO... -2-


(DIRE) Roma, 20 giu. - "Il presidente Errani- afferma Fitto- ha
ragione quando dice che la soluzione deve arrivare dal governo,
ma bisogna anche comprendere che questo governo ha gia' compiuto
sacrifici enormi per scongiurare il previsto taglio alla sanita'.
Abbiamo ridotto drasticamente- spiega il ministro- la spesa per
il funzionamento dello Stato e della politica, abbiamo garantito
la copertura di provvedimenti coraggiosi che stanno gia'
incidendo positivamente sui bilanci delle famiglie e delle
aziende italiane. Nella prossima settimana torneremo a sederci al
Tavolo con le regioni per trovare la soluzione".
   All'appello mancano ancora "834 milioni di euro- rileva Fitto-
da reperire con interventi normativi, perche' al momento,
purtroppo, non e' possibile un ulteriore trasferimento da parte
dello Stato. Una soluzione- ipotizza- potrebbe essere quella di
incidere in modo minimo su alcune voci di spesa che non intaccano
i servizi ai cittadini e consentirebbero alle regioni di
recuperare le risorse per coprire il mancato introito del ticket".
   Fitto allude a "una riduzione minima, basterebbe anche solo il
10%, di alcuni costi come le indennita' di direttori generali,
sanitari ed amministrativi delle Asl, dei collegi sindacali, dei
nuclei di valutazione, delle commissioni per invalidita' civile,
delle commissioni giudicatrici per l'espletamento dei concorsi,
delle commissioni di collaudo per le acquisizioni di beni e
servizi e di alcune voci analoghe". (SEGUE)

  (Com/Gis/ Dire)
14:46 20-06-08

NNNN
(ER) FINANZIARIA. FITTO A ERRANI: SCONGIUREREMO RITORNO... -3-
ZCZC
DIR0390 3 REG  0 RR1 / BOL 

(ER) FINANZIARIA. FITTO A ERRANI: SCONGIUREREMO RITORNO... -3-


(DIRE) Roma, 20 giu. - Ecco, assicura il ministro, "ne
discuteremo con le regioni, ma sarebbe certamente un bel segnale
se insieme- osserva Fitto- riuscissimo a scongiurare la
reintroduzione di una tassa ingiusta e odiosa come il ticket
sulle prestazioni specialistiche, con interventi di questo tipo
che incidono in maniera assolutamente marginale sui destinatari,
non intaccano la spesa per i servizi ai cittadini e al tempo
stesso dimostrano la volonta' di uno sforzo comune. Su questo
terreno- conclude- ci aspettiamo, e saremo naturalmente
disponibili ad accogliere ulteriori proposte responsabili che ci
arriveranno dalle regioni".

  (Com/Gis/ Dire)
14:47 20-06-08

NNNN
ZCZC
ASC0115 1 POL 0 R01 / LK XX ! 1 X

MANOVRA: FITTO, ABBIAMO SCONGIURATO TAGLI EVITEREMO TICKET =
(ASCA) - Roma, 20 giu - ''Il Patto della Salute non e' stato
toccato in alcun modo. Da una prima previsione di un miliardo
di euro di tagli, il Governo, tra mille sforzi e sacrifici,
e' prima sceso a 250 milioni, poi e' riuscito a scongiurare
anche quelli, quindi il Fondo Sanitario Nazionale non viene
ridotto neanche di un euro''. Cosi' il ministro per i
Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto. ''Quanto
all'ingiusto ticket da 10 euro sulle prestazioni
specialistiche introdotto nel 2007 dal Governo Prodi e poi
sospeso - prosegue il ministro - e' una scelta che non
abbiamo fatto noi e che non condividiamo. Troveremo comunque
il modo di scongiurarne la reintroduzione. Il Presidente
Errani ha ragione quando dice che la soluzione deve arrivare
dal Governo, ma bisogna anche comprendere che questo Governo
ha gia' compiuto sacrifici enormi per scongiurare il previsto
taglio alla sanita'. Abbiamo ridotto drasticamente la spesa
per il funzionamento dello Stato e della politica, abbiamo
garantito la copertura di provvedimenti coraggiosi che stanno
gia' incidendo positivamente sui bilanci delle famiglie e
delle aziende italiane''.
res-map/cam/alf
201453 GIU 08 

NNNN
ZCZC
ASC0116 1 POL 0 R01 / LK XX ! 1 X

MANOVRA: FITTO, ABBIAMO SCONGIURATO TAGLI EVITEREMO TICKET (2) =
(ASCA) - Roma, 20 giu - Nella prossima settimana, aggiunge
Fitto, ''torneremo a sederci al Tavolo con le Regioni per
trovare la soluzione. Mancano all'appello 834 milioni di euro
da reperire con interventi normativi, perche' al momento,
purtroppo, non e' possibile un ulteriore trasferimento da
parte dello Stato. Una soluzione - ipotizza il Ministro -
potrebbe essere quella di incidere in modo minimo su alcune
voci di spesa che non intaccano i servizi ai cittadini e
consentirebbero alle Regioni di recuperare le risorse per
coprire il mancato introito del ticket. Penso, per esempio,
ad una riduzione minima, basterebbe anche solo il 10%, di
alcuni costi come: le indennita' di Direttori Generali,
Sanitari ed Amministrativi delle ASL, dei Collegi Sindacali,
dei Nuclei di valutazione, delle Commissioni per invalidita'
civile, delle Commissioni giudicatrici per l'espletamento dei
concorsi, delle Commissioni di Collaudo per le acquisizioni
di beni e servizi e di alcune voci analoghe. Ne discuteremo
con le Regioni, ma sarebbe certamente un bel segnale se
insieme riuscissimo a scongiurare la reintroduzione di una
tassa ingiusta e odiosa come il ticket sulle prestazioni
specialistiche, con interventi di questo tipo che incidono in
maniera assolutamente marginale sui destinatari, non
intaccano la spesa per i servizi ai cittadini e al tempo
stesso dimostrano la volonta' di uno sforzo comune. Su questo
terreno ci aspettiamo, e saremo naturalmente disponibili ad
accogliere, ulteriori proposte responsabili che ci
arriveranno dalle Regioni''.
res-map/cam/ss
201454 GIU 08 

NNNN
ZCZC
ADN1060 7 ECO 0 RTX ECO TUT

      FINANZIARIA: ERRANI, EVITARE TICKET? SOLUZIONE STA IN RISPETTO PATTO SALUTE =

      Roma, 20 giu. (Adnkronos) - ''Sinceramente trovo singolari ed
estemporanee le soluzioni che propone il ministro Fitto per la
copertura finanziaria dei ticket''. Lo ha dichiarato il Presidente
della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani.

      ''Il problema che noi abbiamo posto e che torniamo a porre con
determinazione -prosegue Errani- e' molto semplice. Il patto per la
salute contempla anche la garanzia per due miliardi aggiuntivi
rispetto al fondo, frutto non di 'manovre delle regioni', ma di
interventi del Governo sia sulla farmaceutica che sulla
compartecipazione alla spesa (ticket). Ed e' dunque il Governo che -
come sancito dal Ministero dell'economia nel patto - 'deve svolgere
azioni di contenimento della spesa -tra cui quella farmaceutica- di
riorganizzazione dei dispositivi medici e di omogeneizzazione di forme
di partecipazione alla spesa' per un effetto complessivo pari appunto
a 2 miliardi euro. Diversamente si mette in discussione il Patto. Non
puo' dunque convincere la strada di passare il cerino alle Regioni''.

      ''Detto questo, e fuori dall'estemporaneita', avviamo subito il
tavolo Governo-Regioni ed entriamo nel merito. Li' -conclude Errani-
partendo da quanto stabilito dal patto per la salute, potremo
individuare congiuntamente le soluzioni davvero percorribili''.

      (Rre/Zn/Adnkronos)
20-GIU-08 17:30

NNNN
ZCZC
ASC0197 1 POL 0 R01 / LK XX ! 1 X

MANOVRA: ERRANI SU TICKET, SOLUZIONE STA NEL RISPETTO PATTO SALUTE =
(ASCA) - Roma, 20 giu - ''Sinceramente trovo singolari ed
estemporanee le soluzioni che propone il ministro Fitto per
la copertura finanziaria dei ticket''. Lo ha dichiarato il
Presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani. ''Il
problema che noi abbiamo posto e che torniamo a porre con
determinazione - prosegue Errani - e' molto semplice. Il
patto per la salute contempla anche la garanzia per due
miliardi aggiuntivi rispetto al fondo, frutto non di 'manovre
delle regioni', ma di interventi del Governo sia sulla
farmaceutica che sulla compartecipazione alla
spesa(ticket)''. Ed e' dunque il Governo che, come sancito
dal Ministero dell'economia nel patto, ''deve svolgere azioni
di contenimento della spesa, tra cui quella farmaceutica, di
riorganizzazione dei dispositivi medici e di omogeneizzazione
di forme di partecipazione alla spesa per un effetto
complessivo pari appunto a 2 miliardi euro. Diversamente si
mette in discussione il Patto.  Non puo' dunque convincere la
strada di passare il cerino alle Regioni Detto questo, e
fuori dall'estemporaneita', avviamo subito il tavolo
Governo-Regioni ed entriamo nel merito. Li' - conclude Errani
- partendo da quanto stabilito dal patto per la salute,
potremo individuare congiuntamente le soluzioni davvero
percorribili''.
res-map/mcc/ss
201739 GIU 08 

NNNN
ZCZC
ASC0198 1 POL 0 R01 / LK XX ! 1 X

SANITA': CISL MEDICI, RAGIONEVOLE PROPOSTA FITTO PER EVITARE TICKET =
(ASCA) - Roma, 20 giu - ''La proposta del Ministro per le
Regioni Fitto e' ragionevole: basta ridurre del 10% le spese
burocratiche delle Aziende Sanitarie per recuperare i 900
milioni di Euro necessari ad evitare nel prossimo Gennaio
l'introduzione del ticket per le prestazioni specialistiche
introdotto dal passato Governo''. E' quanto sostiene Giuseppe
Garraffo, segretario generale Cisl Medici.
   Secondo Garraffo ridurre del 10% gli emolumenti dell'alta
dirigenza delle Asl ''e' un buon segnale di equita'
dell'azione del Governo Berlusconi, e in linea con quanto
sostenuto dal Ministro Brunetta per il riordino della
Pubblica Amministrazione e per avere una dirigenza piu'
efficiente e partecipe al processo di sburocratizzazione
della Sanita'''.
   L'obiettivo, conclude la Cisl medici resta quello ''della
diminuzione della spesa per il funzionamento dello Stato e
della Politica''.
res-gc/mcc/alf
201739 GIU 08 

NNNN
ZCZC0514/SXA
WIN50346
R POL S0A S04 QBXI
MANOVRA:SANITA';ERRANI,SOLUZIONE E'RISPETTO PATTO PER SALUTE
(V. ''MANOVRA: SANITA'; FITTO, REGIONI ...'' DELLE 14,40 )
   (ANSA) - ROMA, 20 GIU - ''Sinceramente trovo singolari ed
estemporanee le soluzioni che propone il ministro Fitto per la
copertura finanziaria dei ticket''.
  E' quanto dichiara il Presidente della Conferenza delle
Regioni, Vasco Errani, commentando l'intervento del ministro per
i rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto. 
  ''Il problema che noi abbiamo posto e che torniamo a porre con
determinazione - prosegue Errani - e' molto semplice. Il patto
per la salute contempla anche la garanzia per due miliardi
aggiuntivi rispetto al fondo, frutto non di 'manovre delle
regioni', ma di interventi del Governo sia sulla farmaceutica
che sulla compartecipazione alla spesa(ticket). Ed e' dunque il
Governo che, come sancito dal Ministero dell'economia nel patto,
'deve svolgere azioni di contenimento della spesa - tra cui
quella farmaceutica - di riorganizzazione dei dispositivi medici
e di omogeneizzazione di forme di partecipazione alla spesa' per
un effetto complessivo pari appunto a 2 miliardi euro''.
 ''Diversamente - sottolinea Errani - si mette in discussione il
Patto.  Non puo' dunque convincere la strada di passare il
cerino alle Regioni  Detto questo, e fuori dall'estemporaneita',
avviamo subito il tavolo Governo-Regioni ed entriamo nel merito.
Li' - conclude Errani -  partendo da quanto stabilito dal patto
per la salute, potremo individuare congiuntamente le soluzioni
davvero percorribili''.
   (ANSA).

     CAV
20-GIU-08 17:44 NNN
FINANZIARIA. TICKET, ERRANI: SOLUZIONE NEL PATTO PER LA SALUTE
ZCZC
DIR0697 3 LAV  0 RR1 / DIR 

FINANZIARIA. TICKET, ERRANI: SOLUZIONE NEL PATTO PER LA SALUTE
AVVIAMO SUBITO TAVOLO GOVERNO-REGIONI

(DIRE) Roma, 20 giu. - "Sinceramente trovo singolari ed
estemporanee le soluzioni che propone il ministro Fitto per la
copertura finanziaria dei ticket". È  quanto afferma, in una
nota, il Presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani,
sottolineando che "il problema che noi abbiamo posto e che
torniamo a porre con determinazione e' molto semplice". Il patto
per la salute, spiega infatti Errani, "contempla anche la
garanzia per due miliardi aggiuntivi rispetto al fondo, frutto
non di 'manovre delle regioni', ma di interventi del Governo sia
sulla farmaceutica che sulla compartecipazione alla
spesa(ticket)". Secondo il Presidente della Conferenza delle
Regioni
"e' dunque il Governo che, come sancito dal ministero
dell'economia nel patto, deve svolgere azioni di contenimento
della spesa, tra cui quella farmaceutica, di riorganizzazione dei
dispositivi medici e di omogeneizzazione di forme di
partecipazione alla spesa per un effetto complessivo pari appunto
a 2 miliardi euro".
   Diversamente, prosegue Errani, "si mette in discussione il
Patto. Non puo' dunque convincere la strada di passare il cerino
alle Regioni". Detto questo, "e fuori dall'estemporaneita'-
conclude- avviamo subito il tavolo Governo-Regioni ed entriamo
nel merito. Li', partendo da quanto stabilito dal patto per la
salute, potremo individuare congiuntamente le soluzioni davvero
percorribili".

  (Com/Gim/ Dire)
18:04 20-06-08

NNNN
ZCZC0394/SX4
WIN50235
U POL S0A S04 QBXI
MANOVRA:SANITA';FITTO, REGIONI RIDUCANO INDENNITA' DIRIGENTI

   (ANSA) - ROMA, 20 GIU - Per evitare il ticket, le Regioni
potrebbero ridurre, anche solo del 10%, voci di spesa che non
intaccano i servizi per il cittadino, come per esempio le
indennita' di direttori generali,sanitari e amministrativi delle
Asl.
  Lo suggerisce il ministro per i rapporti con le Regioni,
Raffaele Fitto, a proposito dei fondi, 834 milioni di euro, da
reperire ed evitare allo stesso tempo il ticket sanitario.
 ''Nella prossima settimana - sottolinea Fitto - torneremo a
sederci al Tavolo con le Regioni per trovare la soluzione.
Mancano all'appello 834 milioni di euro da reperire con
interventi normativi, perche' al momento, purtroppo, non e'
possibile un ulteriore trasferimento da parte dello Stato. Una
soluzione  - ipotizza il ministro - potrebbe essere quella di
incidere in modo minimo su alcune voci di spesa che non
intaccano i servizi ai cittadini e consentirebbero alle Regioni
di recuperare le risorse per coprire il mancato introito del
ticket. Penso, per esempio, ad una riduzione minima, basterebbe
anche solo il 10%, di alcuni costi come: le indennita' di
Direttori Generali, Sanitari ed Amministrativi delle ASL, dei
Collegi Sindacali, dei Nuclei di valutazione, delle Commissioni
per invalidita' civile, delle Commissioni giudicatrici per
l'espletamento dei concorsi, delle Commissioni di Collaudo per
le acquisizioni di beni e servizi e di alcune voci
analoghe''.(SEGUE).

     CAV
20-GIU-08 14:39 NNN
ZCZC0268/SXA
WIN50236
R POL S0A S04 QBXI
MANOVRA:SANITA';FITTO, REGIONI RIDUCANO INDENNITA' DIRIGENTI(2)

   (ANSA) - ROMA, 20 GIU - ''Ne discuteremo con le Regioni -
aggiunge ancora il ministro per i rapporti con le Regioni, Fitto
- , ma sarebbe certamente un bel segnale se insieme riuscissimo
a scongiurare la reintroduzione di una tassa ingiusta e odiosa
come il ticket sulle prestazioni specialistiche, con interventi
di questo tipo che incidono in maniera assolutamente marginale
sui destinatari, non intaccano la spesa per i servizi ai
cittadini e al tempo stesso dimostrano la volonta' di uno sforzo
comune. Su questo terreno - conclude Fitto - ci aspettiamo, e
saremo naturalmente disponibili ad accogliere, ulteriori
proposte responsabili che ci arriveranno dalle Regioni''.
(ANSA).

     CAV
20-GIU-08 14:40 NNN
ZCZC0387/SX4
WIN50233
R POL S0A S04 QBXI
MANOVRA: SANITA'; FITTO, SCONGIURATI TAGLI, EVITEREMO TICKET

   (ANSA) - ROMA, 20 GIU - ''Il Patto della Salute non e' stato
toccato in alcun modo. Da una prima previsione di un  miliardo
di euro di tagli, il Governo, tra mille sforzi e sacrifici, e'
prima sceso a 250 milioni, poi e' riuscito a scongiurare anche
quelli, quindi il Fondo Sanitario Nazionale non viene ridotto
neanche di un euro''.  
  Il ministro per i Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto,
torna cosi' oggi a chiarire il concetto. ''Quanto all'ingiusto
ticket da 10 euro sulle prestazioni specialistiche introdotto
nel 2007 dal Governo Prodi e poi sospeso - aggiunge il Ministro
- e' una scelta che non abbiamo fatto noi e che non
condividiamo. Troveremo comunque il modo di scongiurarne la
reintroduzione''.   
  ''Il Presidente Errani - continua il ministro - ha ragione
quando dice che la soluzione deve arrivare dal Governo, ma
bisogna anche comprendere che questo Governo ha gia' compiuto
sacrifici enormi per scongiurare il previsto taglio alla
sanita'. Abbiamo ridotto drasticamente la spesa per il
funzionamento dello Stato e della politica, abbiamo garantito la
copertura di provvedimenti coraggiosi che stanno gia' incidendo
positivamente sui bilanci delle famiglie e delle aziende
italiane''. (ANSA).

     CAV
20-GIU-08 14:36 NNN
ZCZC
ADN0551 7 ECO 0 RTX ECO TUT

      FINANZIARIA: FITTO, TROVEREMO MODO DI EVITARE TICKET =
      PROSSIMA SETTIMANA TAVOLO CON LE REGIONI PER TROVARE LA
SOLUZIONE

      Roma, 20 giu. (Adnkronos) - ''Troveremo il modo'' di scongiurare
la reintroduzione del ticket. Lo afferma in una nota il ministro per i
Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto, che sottolinea ''l'ingiusto
ticket da 10 euro sulle prestazioni specialistiche introdotto nel 2007
dal Governo Prodi e poi sospeso e' una scelta che non abbiamo fatto
noi e che non condividiamo. Troveremo comunque il modo di scongiurarne
la reintroduzione''.

      ''Il Presidente Errani - spiega il ministro - ha ragione quando
dice che la soluzione deve arrivare dal Governo, ma bisogna anche
comprendere che questo Governo ha gia' compiuto sacrifici enormi per
scongiurare il previsto taglio alla sanita'. Abbiamo ridotto
drasticamente la spesa per il funzionamento dello Stato e della
politica, abbiamo garantito la copertura di provvedimenti coraggiosi
che stanno gia' incidendo positivamente sui bilanci delle famiglie e
delle aziende italiane. Nella prossima settimana torneremo a sederci
al Tavolo con le Regioni per trovare la soluzione. Mancano all'appello
834 milioni di euro da reperire con interventi normativi, perche' al
momento, purtroppo, non e' possibile un ulteriore trasferimento da
parte dello Stato''. (segue)

      (Rre/Gs/Adnkronos)
20-GIU-08 13:57

NNNN
ZCZC
ADN0554 3 ECO 0 RTX ECO NAZ TUT

      FINANZIARIA: FITTO, TROVEREMO MODO DI EVITARE TICKET (2) =
      TRA SOLUZIONI IPOTIZZATE RIDUZIONE DEL 10% DELLE INDENNITA'

      (Adnkronos) - ''Una soluzione - ipotizza il Ministro - potrebbe
essere quella di incidere in modo minimo su alcune voci di spesa che
non intaccano i servizi ai cittadini e consentirebbero alle Regioni di
recuperare le risorse per coprire il mancato introito del ticket.
Penso, per esempio, ad una riduzione minima, basterebbe anche solo il
10%, di alcuni costi come: le indennita' di Direttori Generali,
Sanitari ed Amministrativi delle Asl, dei Collegi Sindacali, dei
Nuclei di valutazione, delle Commissioni per invalidita' civile, delle
Commissioni giudicatrici per l'espletamento dei concorsi, delle
Commissioni di Collaudo per le acquisizioni di beni e servizi e di
alcune voci analoghe''.

      ''Ne discuteremo con le Regioni - conclude Fitto - ma sarebbe
certamente un bel segnale se insieme riuscissimo a scongiurare la
reintroduzione di una tassa ingiusta e odiosa come il ticket sulle
prestazioni specialistiche, con interventi di questo tipo che incidono
in maniera assolutamente marginale sui destinatari, non intaccano la
spesa per i servizi ai cittadini e al tempo stesso dimostrano la
volonta' di uno sforzo comune. Su questo terreno ci aspettiamo, e
saremo naturalmente disponibili ad accogliere, ulteriori proposte
responsabili che ci arriveranno dalle Regioni''.

      (Rre/Gs/Adnkronos)
20-GIU-08 14:00

NNNN