[ansa e asca] MANOVRA: COMMISSIONI,OK STOP TICKET,MA SENZA 400 MLN GOVERNO. VEGAS, ARRIVERANNO CON PATTO SALUTE; SI' A RISORSE SICUREZZA

mercoledì 16 luglio 2008


[ansa e asca] -


ZCZC0007/SXA
@IN08669
U POL S0A QBXB
MANOVRA: COMMISSIONI,OK STOP TICKET,MA SENZA 400 MLN GOVERNO
VEGAS, ARRIVERANNO CON PATTO SALUTE; SI' A RISORSE SICUREZZA
   (ANSA) - ROMA, 16 LUG - Stop ai ticket sulla diagnostica
anche nel 2009, ma senza i 400 milioni che il governo ha
annunciato di essere disposto a mettere sul tavolo per coprire
la meta' delle copertura necessaria. Le commissioni Bilancio e
Finanze della Camera hanno approvato l'emendamento del relatore
al decreto legge sulla manovra che, tra l'altro, prevede questa
misura.
   Via libera anche a maggiori fondi per la sicurezza (300
milioni in tutto) e all'emendamento, sempre del relatore, che
alleggerisce la stretta sugli stipendi dei sindaci e il taglio
ai fondi per le comunita' montane.
   Ad essere stato approvato e' l'emendamento presentato nei
giorni scorsi dal relatore e dunque la parte delle coperture per
l'abolizione dei ticket resta in gran parte a carico delle
regioni. Il governo ha annunciato ieri di essere pronto a
mettere sul tavolo la meta' delle risorse necessarie (400
milioni) ma tali risorse al momento non sono state inserite nel
decreto.
   Il sottosegretario all'Economia Giuseppe Vegas ha spiegato
che ieri ''il ministro per gli Affari Regionali Raffaele Fitto
ha detto che il governo era disponibile a reperire per la parte
che compete allo Stato 400 milioni di euro nell'ambito
dell'accordo con le Regioni e quindi del Patto per la Salute, 
che ha un travaglio da parto - aggiunge il sottosegretario - ma
che vedra' la luce''. (ANSA).

     SCA
16-LUG-08 02:22 NNN
ZCZC0029/SXA
WPP30104
R POL S0A QBXB
MANOVRA: COMMISSIONI DANNO OK DECRETO,ORA TOCCA A AULA /ANSA
FIDUCIA QUASI SCONTATA; RIMANE AL PALO NORMA SALVA-BUCO ICI
   (di Chiara Scalise)
   (ANSA) - ROMA, 16 LUG - La prima partita sulla manovra e'
stata vinta: le commissioni Bilancio e Senato della Camera sono
riuscite a terminare l'esame del decreto legge che anticipa la
finanziaria e ora il testo e' pronto per approdare in Aula a
Montecitorio. Dieci ore di discussione, pause e qualche
battibecco fra maggioranza e opposizione, poi il rush finale in
cinquanta minuti con votazioni a raffica e il via libera.  
Dalla Robin tax allo stop ai ticket sulla diagnostica, sono
davvero numerose le misure che hanno ottenuto l'ok; due misure
restano pero' fuori: il nucleare e l'articolo che prevede la
'riforma della finanziaria''.
   Uno stop, quest'ultimo, che potrebbe creare piu' di qualche
grana perche' nelle sue pieghe contiene la soluzione per il
'buco' da un miliardo che si e' aperto nel decreto Ici all'esame
in queste ore al Senato. Certo un rimedio in extremis potrebbe
arrivare con la presentazione del maxiemendamento, e quindi con
la richiesta di fiducia sul decreto manovra.
   Vero e' che opposizione e maggioranza hanno chiesto a gran
voce di rispettare il lavoro fatto in commissione ottenendo dal
governo un impegno in questo senso. Ma inserire sotto il
pressing della necessita' una proposta gia' presentata, e
discussa, in commissione potrebbe essere considerata una via
d'uscita praticabile.
  Tornando alla 'nottata' nelle commissioni Bilancio e Finanze
della Camera, spicca una novita' introdotta a sorpresa con il
consenso bipartisan: dal 2010 sulla carta d'identita' accanto
alla foto ci dovra' essere anche l'impronta digitale. La
proposta firmata dal Pdl e' stata votata anche dal Pd: ''Cosi'
si ''dissenesca la questione Rom. Ora le impronte - dice Antonio
Misiani - saranno prese a tutti''. Impronte digitali per i
cittadini italiani quindi, ma anche piu' rigore per i controlli
sui 'falsi esenti' dalla spesa medica e via libera
all'abolizione del ticket sulla diagnostica e a maggiori fondi
sulla sicurezza. Coro di si' poi al 'taglia-leggi', vale a dire
la misura che sfoltisce il nutrito pacchetto di leggi italiane.
Dilazionati pero' i tempi: la novita' dovra' entrare in vigore
entro l'anno e non piu' per fine agosto. In arrivo poi
300milioni per la sicurezza, le novita' per il Fas (85% alle
regioni meridionali) e alla banca del Sud; si' anche alle
novita' sulle infrastrutture militari e infine via libera a
un emendamento che punta sulla ricerca nucleare di quarta
generazione.(ANSA).

     SCA
16-LUG-08 08:42 NNN
ZCZC
ASC0041 1 POL 0 R03 / LK XX ! 1 X

MANOVRA: OK DA COMMISSIONI. VIA TICKET MA REGIONI DEVONO TROVARE FONDI =
(ASCA) - Roma, 16 lug - Maratona notturna nelle Commissioni
bilancio e finanze della Camera. Si e' conclusa stamattina
verso le 7 la seduta, iniziata ieri sera, per terminare
l'esame del decreto sulla manovra. Oggi pomeriggio il
provvedimento approda in Aula per la discussione generale.
Ormai scontato il ricorso alla fiducia, dati i tempi stretti
per l'iter parlamentare, che dovrebbe essere annunciata
domani mattina. Il governo si e' impegnato a recepire, nel
maxiemendamento, il testo uscito dalla Commissione.
   Via il ticket sulla specialistica ambulatoriale, ma il
governo non ha messo un centesimo in piu' dei 50 milioni
inizialmente resi disponibili, contro un onere complessivo di
834 milioni. Spettera' dunque alle singole Regioni trovare il
resto della copertura, altrimenti sono autorizzate a
ripristinare il ticket il prossimo anno. Dopo la riunione di
ieri sera a Palazzo Chigi con i governatori, che non ha
consentito un avvicinamento delle parti, l'esecutivo non ha
neanche presentato l'emendamento con i 400 milioni di euro
che erano stati preventivati.
   Tra le novita' approvate nella notte vi e' una norma
secondo cui le carte di identita' (per le quali e' stata
raddoppiata la validita' portandola a 10 anni) dovranno
contenere dal 2010 le impronte digitali dei cittadini.
lsa/sam/rob
160949 LUG 08 

NNNN
ZCZC
ASC0044 1 POL 0 R03 / LK XX ! 1 X

MANOVRA: OK DA COMMISSIONI. VIA TICKET MA REGIONI DEVONO TROVARE... (2) =
(ASCA) - Roma, 16 lug - Disco verde anche agli emendamenti
del governo che contendono una stretta sulle esenzioni e
sulle strutture private convenzionate. Sulle esenzioni dai
ticket per motivi di reddito saranno avviate verifiche
stringenti, Utilizzando la tessera sanitaria si potra'
accedere ai dati dell'agenzia delle entrate e risalire cosi'
al reddito complessivo del nucleo familiare. Il cittadino e'
tenuto ad autocertificare la sussistenza del diritto
all'esenzione e in caso di accertata dichiarazione falsa
l'assistito dovra' rimborsare le somme dovute.
   Quanto alle strutture private convenzionate (cliniche,
laboratori di analisi) sono previsti criteri piu' rigorosi
per determinare le tariffe di rimborso delle prestazioni per
evitare che le Regioni si trovino costrette a pagare cifre
inaspettate. Saranno poi effettuati controlli a campione di
un maggior numero di cartelle cliniche e schede di dimissioni
(si passa dal 2% al 10%) e per prestazioni ad elevato rischio
di inappropriatezza il controllo puo' essere disposto anche
sul 100% delle cartelle cliniche.
   Boccata d'ossigeno per il settore della sicurezza, per il
quale sono state stanziati 300 milioni di euro in piu', in
parte da utilizzare per assunzioni in deroga al blocco. E'
stata poi stralciata la norma che disponeva l'azzeramento dei
vertici dell'Authority per l'energia.
   Buone notizie per i Comuni virtuosi che rispettano il
patto di stabilita' interno. In questi casi non si applica il
taglio del 20% sugli stipendi e le indennita' di sindaci e
assessori. Ma gli enti che invece sforano i bilanci dovranno
applicare un taglio piu' consistente, del 30%.
   Una soluzione e' stata trovata per il Fas, il fondo aree
sottoutilizzate, che il decreto centralizza presso il
ministero dell'economia. E' stato chiarito che il fondo
dovra' essere speso soprattutto per il Sud e gli stanziamenti
del quadro strategico nazionale dovranno essere utilizzati
all'85% per le zone del Mezzogiorno.
   Via libera anche alla 'sanatoria' per la pubblicazione on
line delle dichiarazioni dei redditi mentre nulla di fatto
per l'emendamento che metteva riparo al 'buco' di 1 miliardo
di euro, a livello di fabbisogno, creatosi nel decreto
fiscale a causa di alcune norme tecniche di copertura.
lsa/sam/alf
161019 LUG 08 

NNNN