[varie agenzie] 17 e 18 luglio. Dimissioni Del Turco: notizie e commenti

venerdì 18 luglio 2008


[varie agenzie] -


ZCZC1101/SXR
YAQ17322
R REG S43 S04 QBXA
DEL TURCO: DIMISSIONI; PAOLINI CONVOCA ASSESSORI A PESCARA

   (ANSA) - PESCARA, 17 LUG - Appena appreso delle dimissioni
presentate dal presidente Del Turco, il vice presidente della
Giunta regionale d'Abruzzo, Enrico Paolini, ha convocato una
riunione informale tra tutti gli assessori reperibili, allo
scopo di renderli partecipi dell'accaduto.
   La riunione e' in corso negli uffici della Regione in viale
Bovio, a Pescara. (ANSA).

     COM-SAS/RST
17-LUG-08 17:33 NNN
ZCZC1121/SXR
WIN40360
U POL S41 QBXA
DEL TURCO:DIMISSIONI;'SE RESPONSABILITA' SOLO PERSONALI /RPT

   (ANSA) - L'AQUILA, 17 LUG - ''Se ci sono responsabilita' sono
di natura personale e non collettive''. E' quanto scrive
Ottaviano Del Turco al presidente del consiglio regionale Marino
Roselli nella lettera in cui presenta le sue dimissioni da
Governatore.
   Roselli, in una nota, aggiunge poi che Del Turco sottolinea
il fatto che ''le dimissioni sono una decisione compiuta al fine
di favorire il funzionamento degli organismi regionali e
consentire il programma di rinnovamento concordato con il
Governo''.
   In riferimento alla bufera giudiziaria Del Turco insiste nel
dire che c'e' ''necessita' di chiarire la sua posizione senza
trascinare l'Istituzione della Regione Abruzzo'' in una vertenza
giudiziaria. (ANSA).

     PRO
17-LUG-08 17:39 NNN
ZCZC0605/SXA
YAQ17581
U POL S0A S41 S04 INT QBXA
DEL TURCO: DIMISSIONI; ABRUZZO VERSO ELEZIONI

   (ANSA) - L'AQUILA, 17 LUG - Le urne si avvicinano. Con
l'avvenuta presentazione delle dimissioni da parte del
Presidente della Giunta regionale Ottaviano Del Turco si apre
ora una procedura precisa che porta allo scioglimento del
Consiglio regionale.
   In una nota la Regione Abruzzo spiega che l'art.44, comma 5
del nuovo Statuto regionale prevede che ''la rimozione,
l'impedimento permanente, la morte o le dimissioni volontarie
del Presidente della Regione comportano le dimissioni della
Giunta e lo scioglimento del Consiglio''.
    La parte relativa alla indizione delle elezioni e
all'amministrazione straordinaria della Regione e' disciplinata
dall'art.86 comma 3 che recita: ''Al di fuori delle ipotesi
contemplate nei comma 1 e 2, in caso di scioglimento anticipato
e di scadenza della legislatura, il Consiglio e l'Esecutivo
regionale sono prorogati sino alla proclamazione degli eletti
nelle nuove elezioni, indette entro 3 mesi dal Presidente della
Giunta, secondo le modalita' definite dalla legge
elettorale''.(ANSA).

     PRO/RST
17-LUG-08 18:09 NNN
ZCZC
AGI2737 3 POL 0 R01 /

DEL TURCO: SI AUTOSOSPENDE DA PD CON LETTERA A VELTRONI (2)=
(AGI) - L'Aquila, 17 lug. - La lettera a Veltroni Del Turco
l'ha affidata, cosi' come quella delle dimissioni da
governatore, al legale, Giuliano Milia, che stamane lo ha
assistito nell'incontro con i pm della Procura di Pescara e con
il Gip.
    I dirigenti del Pd abruzzese ritengono che possa trattarsi
di una lettera nella quale Del Turco annuncia al segretario
nazionale del Pd l'autosospensione dal partito. (AGI) 
 Plt
171837 LUG 08

NNNN
ZCZC
ASC0255 1 POL 0 R01 / LK XX ! 1 X

DEL TURCO: DOPO DIMISSIONI 'GOVERNATORE' SI AUTOSOSPENDE DA PD =
(ASCA) - L'Aquila, 17 lug - Oltre alla lettera inviata al
presidente del Consiglio regionale, Marino Roselli, con la
quale Ottaviano Del Turco si e' dimesso da presidente della
Regione Abruzzo, lo stesso governatore ne ha inviata un'altra
anche al segretario del Pd, Walter Veltroni, attraverso la
quale ha comunicato la decisione di autospendersi dal
partito. Le decisioni di Del Turco sono maturate al termine
dell'interrogatorio di garanzia tenuto questa mattina nel
carcere di Sulmona.
rus/lus/alf
171826 LUG 08 

NNNN
ZCZC
AGI2717 3 POL 0 R01 /

DEL TURCO: LEGNINI (PD), DIMISSIONI GESTO DI RESPONSABILITA' =
(AGI)- L'Aquila, 17 lug. - "Le dimissioni del Presidente Del
Turco e l'autosospensione dal PD costituiscono gesti di
responsabilita' da apprezzare perche' aiutano l'Abruzzo ad
individuare, senza divisioni e tentennamenti, il percorso che
deve portare alle elezioni anticipate da tenere in tempi
ragionevoli, presumibilmente entro l'autunno". Lo afferma in
una nota il senatore Giovanni Legnini (Pd).
    "Cio' - secondo Legnini - potra' consentire anche
l'individuazione da parte di tutte le forze politiche di un
agenda di temi indifferibili ed urgenti da affrontare prima
delle elezioni per evitare che l'Abruzzo subisca piu' danni di
quanti questa dolorosissima vicenda stia gia' arrecando. I
fatti posti a base dei provvedimenti adottati dalla
magistratura pescarese sono gravissimi sia se essi saranno
confermati dall'ulteriore istruttoria in corso sia se tutti o
qualcuno degli indagati dovesse poter dimostrare, cosa che
naturalmente tutti dobbiamo augurarci, l'infondatezza delle
accuse. La magistratura - prosegue Legnini - ha il diritto
dovere di completare il suo poderoso e difficile lavoro, gli
indagati hanno il sacrosanto diritto di difendersi e dimostrare
la loro eventuale estraneita' ai fatti loro contestati, la
buona politica ha l'obbligo di agire per determinare subito le
condizioni per dare una nuova guida all'Abruzzo e per
affrontare gli enormi problemi preesistenti e aperti dalla
vicenda giudiziaria della sanita' ".(AGI)   
 Com/Plt
171817 LUG 08

NNNN
ZCZC0657/SXA
WPP40329
R POL S0A S41 QBXA
DEL TURCO: COSSIGA, DIMISSIONI ATTO CORRETTO E RESPONSABILE

   (ANSA) - ROMA, 17 LUG - ''Le dimissioni di Ottaviano Del
Turco da presidente della Regione Abruzzo sono un atto di grande
correttezza e responsabilita'''. Lo afferma il presidente
emerito della Repubblica Francesco Cossiga, aggiungendo che
''Del Turco ha anche compiuto un gesto di delicatezza
dimettendosi dal Pd, anche se mi riesce difficile capire come ci
si possa dimettere da un ectoplasma...''
   ''Mi auguro - ribadisce Cossiga - che comunque Veltroni
respinga le dimissioni dal partito. Se non lo fara' verro'
confermato nella mia idea che lui e qualche suo consocio abbiano
veramente paura dei Pm. Chissa' per che cosa...''.(ANSA).

     FLB
17-LUG-08 18:38 NNN
ZCZC
ADN1399 5 POL 0 ADN POL RAB

      ABRUZZO: SCIOGLIMENTO CONSIGLIO, COSA PREVEDE LO STATUTO/SCHEDA =

      L'Aquila, 17 lug. (Adnkronos) - Con l'avvenuta presentazione
delle dimissioni da parte del presidente della giunta regionale
Ottaviano Del Turco si apre ora in Abruzzo con una procedura precisa
l'iter che porta allo scioglimento del consiglio regionale. Recita
l'art. 44, comma 5, del nuovo statuto regionale "la rimozione,
l'impedimento permanente, la morte o le dimissioni volontarie del
presidente della Regione comportano le dimissioni della giunta e lo
scioglimento del consiglio".

      La parte relativa alla indizione delle elezioni e
all'amministrazione straordinaria della Regione, invece, e'
disciplinata dall'art. 86, comma 3, dello statuto che precisa: in caso
di scioglimento anticipato e di scadenza della legislatura il
consiglio e l'esecutivo regionale sono prorogati fino alla
proclamazione degli eletti nelle nuove elezioni, indette entro 3 mesi
dal presidente della giunta, secondo le modalita' definite dalla legge
elettorale".

      (Aab/Opr/Adnkronos)
17-LUG-08 18:58

NNNN
ZCZC1435/SXR
YAQ19092
R CRO S0A S41 INT QBXA
DEL TURCO: PG, CON DIMISSIONI NON CAMBIA, RESTA IN CARCERE

   (ANSA) - PESCARA, 17 LUG - Riguardo alle dimissioni da
governatore di Del Turco, nell'ordinanza di custodia cautelare
era gia' previsto che anche se avesse adottato questa decisione,
le esigenze cautelari sarebbero rimaste. Lo ha spiegato il
procuratore capo di Pescara Nicola Trifuoggi.  (ANSA).

     Y1M-PRO/RST
17-LUG-08 19:11 NNN
ZCZC
ASC0291 1 POL 0 R01 / LK XX ! 1 X

DEL TURCO: DIMISSIONI PRESIDENTE SPINGONO ABRUZZO VERSO VOTO A OTTOBRE =
(ASCA) - Sulmona, 17 lug - In poche ore si e' sottoposto
all'interrogatorio di garanzia, si e' dimesso da presidente
della Regione Abruzzo e si e' autospeso dal Pd. Tre giorni in
cella di isolamento nel carcere di massima sicurezza di
Sulmona hanno messo a dura prova la tempra di Ottaviano Del
Turco. Questa mattina per circa un'ora si e' confrontato con
il Gip del Tribunale di Pescara, Maria Michela Di Fine, e con
il pool di magistrati della Procura guidata da Nicola
Trifuoggi. Del Turco ha fatto un'analisi della situazione
della sanita' in Abruzzo, ha invitato i magistrati ad
analizzare i suoi conti bancari, ma non ha risposto nel
merito dell'indagini che lo riguardano. Poi al suo legale,
Giuliano Milia, che nel frattempo ha chiesto la scarcerazione
per l'ormai ex presidente dell'Abruzzo, ha affidato due
lettere. La prima indirizzata al presidente del Consiglio
Regionale, Marino Roselli, con la quale ha rassegnato le
dimissioni, la seconda per il segretario del Pd, Walter
Veltroni, autosospendendosi dal partito. In questo modo, Del
Turco ha spiegato di non volere trascinare ne' la Regione,
ne' il Pd in questa vicenda 'personale'. Al contempo, secondo
quello che prevede lo Statuto, le elezioni regionali sono
vicinissime. Perche' le dimissioni del presidente comportano
lo scioglimento immediato del Consiglio Regionale. Questa
sera si e' gia' riunita la Conferenza dei Capigruppo e quel
che resta della Giunta e martedi', in occasione di una seduta
dell'Assemblea gia' calendarizzata, il Consiglio ratifichera'
le dimissioni di Del Turco. Da quel momento, cioe' dal 22
luglio, scattera' il fatidico termine di 90 giorni per indire
le nuove consultazioni che quindi si svolgeranno entro
ottobre. A fine giornata Del Turco e' apparso piu' sereno
agli occhi di chi oggi ha potuto vederlo. Ha cenato
regolarmento, ha letto i quotidiani ed ha guardato la tv
visto che da questo pomeriggio non si trova piu' recluso in
regime di isolamento. Domani, anche se e' probabile un suo
trasferimento nel carcere di Teramo, ricevera' i familiari
che oggi hanno avuto dal Gip il permesso di incontrarlo.
rus/lus/ss
171955 LUG 08 

NNNN
ZCZC0824/SXA
YAQ20093
R CRO S0A S41 QBXA
DEL TURCO; DIMISSIONI: DOPO TANTI ANNUNCI, ORA ADDIO VERO

   (ANSA) - PESCARA, 17 LUG - Le aveva annunciate tante volte le
dimissioni, il presidente della Regione Abruzzo, Ottaviano Del
Turco, ma non aveva mai messo in pratica il suo proposito di
presentarle, usandole come arma politica di persuasione nei
confronti della sua maggioranza: dal dicembre 2005 ad oggi e'
successo almeno sette volte, oggi pero' le ha dovute affidare al
suo avvocato, Giuliano Milia, in una lettera dal carcere di
Sulmona (L'Aquila) indirizzata al presidente del Consiglio
regionale, Marino Roselli.
   Ecco una breve cronologia riepilogativa delle annunciate, ma
mai presentate, dimissioni, nel corso dell'ottava legislatura
alla Regione Abruzzo:
- DICEMBRE 2005 - Del Turco minaccia le dimissioni in caso di
mancata approvazione di bilancio e finanziaria 2006 entro il 31
dicembre: i due strumenti finanziari vengono approvati tre
giorni prima della scadenza prevista.
- DICEMBRE 2006 -   Il presidente manifesta l'intenzione di
dimettersi se la maggioranza di centrosinistra non rispettera'
il programma proposto in campagna elettorale, riferendosi in
particolare all'approvazione di bilancio e finanziaria 2007.
- LUGLIO 2007 -   Del Turco annuncia le dimissioni nel corso di
una festa di matrimonio, legandole all'ipotesi in cui gli
indirizzi di contenimento della spesa presenti nella riforma
degli enti strumentali - per la riduzione dei costi della
politica della Regione Abruzzo non fossero stati accolti dalla
Giunta.
- AGOSTO 2007 - Dopo l'approvazione della legge cosiddetta
''Omnibus'', che distribuisce 26 milioni di euro di contributi a
pioggia, il presidente annuncia le dimissioni nel caso in cui
una legge simile venga riproposta l'anno successivo. Legge poi
promulgata fuori dalla tempistica prevista per legge,
- SETTEMBRE 2007 - Il dibattito per il nascente Pd in Abruzzo e'
oggetto di un'aspra battaglia politica, soprattutto per la
scelta della Margherita di candidare a segretario regionale il
sindaco di Pescara, Luciano D'Alfonso; Del Turco, che e'
contrario a tale soluzione e' pronto a dimettersi, ma alla fine
rinuncera' a farlo dopo l'intervento riparatore dell'allora
presidente del Senato, Franco Marini. Alla fine si opta per una
doppia candidatura: insieme a D'Alfonso si presenta l'allora
assessore regionale ai Trasporti, oggi senatore, Tommaso Ginoble
- sostenuto da Del Turco - che poi perdera' le primarie
regionali nell'ottobre 2007.
- DICEMBRE 2007 - Del Turco minaccia le dimissioni in caso di
mancata approvazione di bilancio e finanziaria 2008 entro il 31
dicembre 2007.
- MAGGIO 2008 - Del Turco minaccia le dimissioni se la
maggioranza di centrosinistra non trova l'accordo sul rimpasto
di giunta: solo il tre giugno viene raggiunto l'accordo dopo un
lungo braccio di ferro con il Pd. (ANSA).

     HNZ
17-LUG-08 20:24 NNN
ZCZC0828/SXA
YAQ19355
R POL S0A S41 INT QBXA
DEL TURCO: CON DIMISSIONI SI VOTA, CACCIA A DATA GIUSTA/ANSA
NOVEMBRE O APRILE CON ELECTION DAY, MA VECCHIA LEGGE ELETTORALE
   (ANSA) - L'AQUILA, 17 LUG - Dopo le dimissioni del presidente
della Giunta regionale, Ottaviano Del Turco, arrestato per
tangenti nella sanita', la Giunta, guidata dal vice presidente,
Enrico Paolini, e il Consiglio regionale andranno avanti per
approvare i provvedimenti dettati da obblighi di legge.
  In tal senso, non puo' essere varata la nuova legge elettorale
quindi si votera' con il vecchio sistema che prevede il listino
del presidente.
   Ma il compito preciso della Giunta e' attivare le procedure
per le elezioni anticipate: gli obblighi sono quelli di indire
la data delle elezioni entro 90 giorni. E' di 45 giorni il
periodo previsto per la campagna elettorale. In merito alla data
due sono le ipotesi: novembre prossimo oppure nelle primavera
prossima, in concomitanza con le provinciali e le europee.
   Secondo i vertici dirigenziali del Consiglio regionale,
arrivare ad aprile e' tecnicamente possibile, una scadenza che
si farebbe preferire perche' vista la concomitanza con altre
tornate, la Regione non sarebbe esposta al costo di circa 16
milioni di euro di una elezioni regionale singola.
   Ma la decisione sulla data spetta naturalmente alla politica:
a questo proposito ci sono posizioni trasversali tra chi come
Rifondazione comunista e Comunisti Italiani nella coalizione di
centrosinistra, Forza Italia ed An nel centrodestra e l'Italia
dei Valori chiedono il voto prima possibile, mentre il Pd chiede
che vengano comunque verificate le emergenze e poi si vada al
voto.
   A livello politico c'e' da chiarire anche la diatriba che si
e' attivata a livello di potere istituzionale tra Giunta e
Consiglio: soprattutto le opposizioni di centrodestra
sottolineano che e' l'assemblea regionale a dover mantenere la
centralita' in questo periodo di traghettamento alle elezioni.
(ANSA).

     M11-PRO
17-LUG-08 20:31 NNN
ZCZC1754/SXR
YAQ20042
R CRO S0A S41 INT QBXA
DEL TURCO:RESTA IN CARCERE,VOLEVO SANARE BUCHI SANITA'/ANSA
PROCURA RISPONDE A PREMIER, ORDINANZA INVIATA AD ALTE CARICHE
   (di Eleonora Sasso e Luca Prosperi)
   (ANSA) - PESCARA, 17 LUG - Ottaviano Del Turco si e' difeso,
si e' dimesso da governatore, autosospeso dal Pd. Nella lettera
di dimissioni da presidente ha spiegato che ''Se ci sono
responsabilita' sono di natura personale e non collettive''. E ai
giudici ha chiesto di controllare pure tutti i suoi conti,
spiegando che la sua unica volonta' e' stata quella di sanare i
''buchi'' della sanita' che aveva ereditato dal centrodestra.
   Con i tre interrogatori di garanzia si e' aperta una nuova
fase della sanitopoli abruzzese: la fine dell'isolamento e
l'inizio della battaglia legale. E ne hanno approfittato anche i
giudici, i quali hanno spiegato che la mattina stessa degli
arresti hanno inviato l'ordinanza a Palazzo Chigi e al
Quirinale: nessun teorema, ha replicato a distanza il Pg Nicola
Trifuoggi alle critiche del premier nei giorni scorsi. Ma lo
stesso Berlusconi ha oggi precisato: ''Non ho mai detto che
l'inchiesta e' solo un teorema; non lo potevo dire perche' non
conosco le carte''.
   Chiede la liberta' l'ex governatore, subito gelato dai
giudici: nell'ordinanza di custodia cautelare era gia' previsto
che anche se si fosse dimesso, le esigenze cautelari sarebbero
rimaste.  Del Turco ha detto ai magistrati di aver cercato di
sanare la voragine sulla sanita' creata dal centrodestra.
Riguardo alle accuse a suo carico, l'ex governatore ha detto di
non voler rispondere non avendo potuto parlare, in questi
giorni, con il suo avvocato, con il quale risulta che prima
dell'interrogatorio abbia parlato per circa un'ora e mezza.
   I legali invocano almeno i domiciliari per l'avvocato
Boschetti, assessore da un mese, ma arrestato per reati legati
alla sua professione. Boschetti si e' difeso ''appassionatamente'',
sulla regolarita' degli atti amministrativi.
   Dopo i primi interrogatori di stamani sono queste le
richieste presentate al Gip, che ha ascoltato tre dei dieci
arrestati nell'ambito dell'inchiesta sulle tangenti nella
sanita' abruzzese coordinate dalla Procura di Pescara.
   Il terzo, l'ex sindacalista ora capogruppo del Pd in
Consiglio regionale Camillo Cesarone, si e' avvalso della
facolta' di non rispondere davanti al pool di magistrati
composto dal procuratore capo Trifuoggi e dai sostituti Giuseppe
Bellelli e Giampiero Di Florio, che per le 35 persone coinvolte
hanno formulato le accuse di associazione per delinquere
finalizzata alla concussione, corruzione, riciclaggio, truffa,
falso e abuso d'ufficio. Uscendo dal penitenziario sulmonese,
divenuto tristemente noto come ''carcere dei suicidi'',
l'avvocato Giuliano Milia, difensore di Ottaviano Del Turco, a
chi gli ha chiesto se riteneva l'impianto accusatorio piuttosto
labile. Ha solo aggiunto di attendere la pronuncia del Gip sulla
richiesta di scarcerazione''.
   Non e' escluso che gia' domani l'ex governatore d'Abruzzo
possa essere trasferito a Teramo, poiche' nel carcere di Sulmona
sono ospitati solo detenuti con pena definitiva. Quanto alle
visite dei famigliari, il regolamento prevede che, una volta
uscito dall'isolamento, il detenuto possa incontrare quelli di
primo grado. E infatti in Procura a Pescara sono piombati il
figlio Guido e altri familiari per ottenere un permesso che
sembra stato essere accordato. Dopo aver ascoltato Del Turco, i
magistrati si sono trasferiti a Lanciano (Chieti) per
interrogare Antonio Boschetti (Pd), divenuto assessore regionale
con il rimpasto del giugno scorso. Prima del loro arrivo, il suo
legale, Giovanni Cerella, aveva dichiarato ai giornalisti che
all'epoca dei fatti contestati, ''Boschetti non era neppure
consigliere regionale e opero' esclusivamente nella veste di
professionista, sicche' il reato associativo e' inesistente''.
Davanti al Gip il suo assistito si e' detto ''estraneo ai
fatti'' e ''a tutta la vicenda, soprattutto al reato di
associazione a delinquere''. Al termine delle due ore di
interrogatorio, Cerella, insieme all'altro difensore, Vincenzo
Colalillo, hanno chiesto la scarcerazione di Boschetti e, in
subordine, gli arresti domiciliari. La decisione e' attesa per
martedi' prossimo.
   Tempi rapidi intanto per il futuro politico del Consiglio. Le
dimissioni di Del Turco aprono ufficialmente la stagione
elettorale: entro 90 giorni verra' stabilita la data entro la
quale si andra' a votare. Le ipotesi sono due: novembre, come
premono Pdl e Sinistra, aprile con election day altre forze
anche per risparmiare i costi elettorali.(ANSA).

     SAS-PRO
17-LUG-08 21:41 NNN
ZCZC0894/SXA
WSR40249
R CRO S0A S41 QBXA
DEL TURCO: CONSIGLIO ABRUZZO, AL VOTO IL PRIMA POSSIBILE

   (ANSA) - L'AQUILA, 17 LUG - Andare al voto il piu' presto
possibile attivando tutte le procedure previste dallo statuto:
nel frattempo il Consiglio regionale dell'Abruzzo valutera' le
questioni inderogabili come ad esempio la variazione di
bilancio, l'utilizzo dei fondi Fas ed i provvedimenti sulla
sanita' legati al piano di rientro concordato con il governo. E'
quanto emerso dalla riunione della conferenza dei capigruppo
abruzzesi che in serata ha preso in esame le dimissioni della
giunta regionale, Ottaviano Del Turco, rinchiuso nel carcere di
Sulmona con l'accusa di aver intascato tangenti sulla sanita'.
   Del Turco ha inviato una lettera scritta a mano al presidente
del Consiglio regionale Marino Roselli che ha letto la nota a
tutti i consiglieri regionali.
   Durante l'incontro si sono fatte due ipotesi di voto: nel
prossimo autunno o nella prossima primavera.
   ''Bisogna andare alle urne in tempi molto stretti ed in
questo periodo approvare tutti i provvedimenti amministrativi in
scadenza - chiarisce il capogruppo del Movimento per le
autonomie, Giorgio De Matteis - naturalmente ci siamo assunti
tutti insieme la responsabilita' di garantire la governabilita'
alla Regione Abruzzo nei limiti ristretti dello statuto
regionale''.
   La maggioranza di centrosinistra ha organizzato per lunedi'
una riunione con i dirigenti di giunta e consiglio per stilare
la lista delle priorita'. Martedi' e' in programma la riunione
della commissione bilancio per esaminare la variazione, poi una
nuova riunione della conferenza dei capigruppo ed infine una
seduta ordinaria del consiglio regionale.(ANSA).

     M11-FBB/TER
17-LUG-08 22:28 NNN
ZCZC
ASC0054 1 ECO 0 R03 / LK MT ! 1 T

BORSA/S&PMIB: LE VARIAZIONI ALLE ORE 11.00 =
(ASCA) - Milano, 17 lug - Queste le variazioni dei titoli
che compongono il S&PMib alle ore 11.00 (le quotazioni dei
titoli sono espresse in euro).

Titoli          Prezzo       %          Volumi
A2A             2,2175     +0,11       1427803
ALITALIA        0,0000     +0,00             0
ALLEANZA AS     6,0250     +0,32        884306
ATLANTIA       17,5900     +3,12       1242501
AUTOGRILL       7,7550     +4,33       1026716
B.CO POPOLARE  11,3200     +1,32       1735205
MPS             1,6860     +1,08       7025713
B. Pop. Mi.     6,1200     +0,71       1288302
Bulgari         6,2650     +1,79        726182
Buzzi Unicem   13,7200     +4,43        403079
Enel SPA        5,4650     +0,28      14577663
Eni.s.p.a.     21,6100     +0,51       5397701
Fastweb        18,8800     +0,50         61223
Fiat            9,9350     +0,92       9804344
Finmeccanica   17,2600     +0,41        748591
Fondiaria-SAI  19,5200     +2,47        231672
Generali As    22,5800     +0,58       1919004
L'Espresso      1,5710     +3,49        691996
Impreglio       3,0800     +1,05       2050405
Intesa S.Paolo  3,4775     +1,44      28001036
Italcementi     9,2600     +2,16        273612
Lottomatica    19,5200     +0,67        262848
Luxottica      14,9000     +2,29        847707
Mediaset        4,4125     +2,31       3326154
Mediobanca     10,0300     +0,06       1820052
MEDIOLANUM      2,5350     +2,51        893302
Mondadori       3,5425     +1,21        211400
Parmalat        1,5500     +0,85       4660901
Pirelli & C     0,4030     +1,43       6543065
Prysmian       16,0600     +2,80        269505
Saipem         23,9200     +2,05        863884
Seat PG         0,0665     +2,94      29220540
Snam Rete Gas   4,0700     -0,49       1317321
STMicroel.      6,7600     +1,73       1835437
TELECOM IT      1,2370     +0,24      23504224
TENARIS        20,1100     -0,79       1536334
TERNA           2,5475     -0,10       2130999
Ubibanca       14,5800     -0,51       1424219
Unicredit       3,6425     +2,20      68251824
UNIPOL          1,5940     +0,69       2098444
(mmm)it;mbf
red/opr/sys
171103 LUG 08 

NNNN
171106 LUG 08 
ZCZC
ASC0055 1 ECO 0 R03 / LK XX ! 1 X

--COMMERCIO ESTERO: ISTAT, A MAGGIO DEFICIT CALA A 59 MLN (ASCA) =171106 LUG 08 

NNNN
=ISAE: ACCELERA INFLAZIONE NEL 2008 AL 3,6%, MASSIMO DAL 1996 =
ZCZC
AGI2175 3 ECO 0 R01 /

==ISAE: ACCELERA INFLAZIONE NEL 2008 AL 3,6%, MASSIMO DAL 1996 =
(AGI) - Roma, 17 lug - Corre l'inflazione in Italia: nel 2008
l'indice dei prezzi al consumo salira' al 3,6% segando il tasso
piu' alto dal 1996. E' questa la previsione dell'Isae che stima
per il 2009 un tasso di inflazione al 2,4%. (AGI)   
 Gio
171147 LUG 08

NNNN
INFRASTRUTTURE. DL FISCALE,GARRAFFA(PD):GOVERNO TAGLIA IN SICILIA
ZCZC
DIR0121 3 AMB  0 RR1 / DIR 

INFRASTRUTTURE. DL FISCALE,GARRAFFA(PD):GOVERNO TAGLIA IN SICILIA


(DIRE) Roma, 17 lug. - "Ancora una volta il governo ha dimostrato
con il decreto fiscale di volere arretrare lo sviluppo del
Mezzogiorno e della Sicilia in particolare.
Tutti gli emendamenti presentati dai parlamentari siciliani del
Pd per evitare i pesanti tagli alla mobilita', alle
infrastrutture, ai benefici per gli agricoltori, sono stati
bocciati dalla maggioranza e dall'Esecutivo". Lo dice il senatore
del Pd Costantino Garraffa, vicepresidente della commissione
Industria.
   "Siamo di fronte ad un governo che aggrava la questione
meridionale, tagliando 2 miliardi di euro stanziati dal governo
Prodi per le opere infrastrutturali nel Sud che servono come il
pane- dice Garraffa nel suo intervento nell'Aula del Senato- di
fronte a interventi di tale gravita', anche i ministri siciliani
del governo Berlusconi sono servi sciocchi di un progetto che non
vede l'Isola come terra di occupazione e sviluppo, ma solo come
sacca elettorale". Ancor "piu' grave e' l'atteggiamento dei
senatori del Pdl che si sono schierati apertamente a favore dei
tagli, col governo, oppure, nella migliore delle ipotesi, non
hanno partecipato al voto sui nostri emendamenti che intendevano
ripristinare il maltolto".

  (Com/Val/ Dire)
13:35 17-07-08

NNNN
ZCZC0668/SXR
YNA15034
R CRO S44 S04 QBXO
CAMPANIA: GARANTE INFANZIA,SUBITO UN TAVOLO DI CONCERTAZIONE
PRIMA MOSSA CAPIRE QUANTI SONO ADOLESCENTI IN STATO DI DISAGIO
   (ANSA) - NAPOLI, 17 LUG - Una voce forte e chiara. Una mano
tesa a bambini e adolescenti e un punto di riferimento per chi
lavora per la difesa dei piu' piccoli. Sono questi i compiti che
attendono il Garante dell'Infanzia e dell' Adolescenza, Gennaro
Imperatore, presentato oggi nella sede del Consiglio regionale
della Campania.
   Una figura, quella del garante, istituita con legge regionale
con lo scopo di mettere in atto azioni concrete volte alla
prevenzione del disagio che, come spiega lo stesso Imperatore,
''troppo spesso vivono bambini e ragazzi''.
   La prossima tappa a favore dei bambini e degli adolescenti,
per il presidente del Consiglio regionale della Campania, Sandra
Lonardo, che ha presentato il garante, e' stringere una
collaborazione con il Corecom, ''per vigilare sulle trasmissioni
e sull'influenza che la tv puo' avere su di loro''.
   La legge regionale e' rivolta ai bambini che, ha sottolineato
Franco D'Ercole, capo dell'opposizione in Consiglio regionale,
''sono capaci di mettere d'accordo gli adulti di tutte le parti
politiche''. La legge, infatti, la 17/2006, e' stata votata
all'unanimita' dall'Aula.
   ''L'ufficio del garante - ha spiegato Imperatore - servira' a
diffondere la cultura dell'infanzia e dell'adolescenza.
L'impegno potra' essere mantenuto solo insieme alla
collaborazione di ogni cittadino. Il nostro obiettivo e' che si
parli sempre meno di infanzia negata''. Quello che serve,
secondo Imperatore, e' ''un tavolo di concertazione tra le
istituzioni. Prendero' contatti anche con i garanti delle altre
regioni''.
   La prima cosa da fare, adesso, e' capire chi e quanti sono i
bambini e gli adolescenti che vivono in uno stato di disagio,
per poter intervenire a loro sostegno. ''Dobbiamo individuarli -
ha detto il garante - per poter capire quali azioni mettere in
campo''.
   Presente alla conferenza Franco D'Ercole, capo
dell'opposizione in Consiglio regionale, che con Salvatore
Ronghi ha presentato la proposta di legge per l'istituzione del
garante. ''Questa figura - ha affermato - consentira' la piena
attuazione, nella nostra regione, dei diritti e degli interessi
riconosciuti ai minori''.
   La Campania e' la quinta regione d'Italia a dotarsi di un
garante. In precedenza questa figura era gia' stata istituita in
Lazio, Molise, Abruzzo e Veneto.
   Gennaro Imperatore, psicologo e psicoterapeuta, ha alle
spalle una lunga esperienza di lavoro con i ragazzi, soprattutto
nel campo della lotta alla pedofilia e allo sfruttamento
sessuale. ''Riusciremo a portare avanti il compito che ci viene
affidato - ha detto - solo con la collaborazione convinta e
piena di tutte le istituzioni locali''.
  E il sostegno e la disponibilita' a collaborare sono arrivate
gia' nel corso della conferenza. L'assessore alle Politiche
giovanili, Alfonsina De Felice si e' detta ''pronta a lavorare
insieme''. Presenti in sala anche numerosi consiglieri regionali
e i rappresentanti del mondo dell'associazionismo. (ANSA).

     YW9-PTR/KWP
17-LUG-08 15:05 NNN
DL FISCALE. LEGNINI (PD): PER LE FAMIGLIE E' UN VERO BLUFF
ZCZC
DIR0341 3 POL  0 RR1 / DIR 

DL FISCALE. LEGNINI (PD): PER LE FAMIGLIE E' UN VERO BLUFF


(DIRE) Roma, 17 lug. - "Il decreto fiscale che il governo vuole
far passare come un sostegno alle famiglie e' in realta' un
bluff". Lo sostiene Giovanni Legnini, a nome del gruppo Pd, nel
corso della dichiarazione di voto nell'aula di Palazzo Madama, e
lo spiega nel dettaglio: "Sull'Ici il conto e' presto fatto: 7
milioni di famiglie erano gia' esenti grazie alla detrazione
introdotta dal governo Prodi con la legge Finanziaria 2008,
mentre i restanti 10 milioni di famiglie avrebbero comunque
pagato circa 200 euro in meno". E' dimostrato quindi, rivendica
l'esponente del Pd, "che con questa operazione il governo
Berlusconi destina la quota piu' consistente dello sgravio alle
famiglie con reddito medio-alto". Al contrario, critica, "nulla
viene previsto per i 6 milioni e 200 mila famiglie che vivono in
affitto. Per i 13 milioni di famiglie, quelle piu' in
difficolta', cioe' gli affittuari e i proprietari di casa con
bassa rendita catastale, in questo decreto non c'e' nulla".
   Sugli straordinari, osserva Legnini, "si tratta di poche
risorse, per una platea relativamente ristretta di lavoratori che
la maggioranza non ha voluto ampliare, come il Pd aveva chiesto.
Per non parlare della misura sui mutui: un bluff per le famiglie
che avevano e hanno disperato bisogno di un sostegno concreto e
non di un meccanismo che comporta, di fatto, maggiori oneri per
loro- conclude- complicando l'attuazione di quella misura sulla
portabilita' dei mutui che, essa si', puo' portare ad una
riduzione degli oneri finanziari sui mutui".

  (Com/Tri/ Dire)
16:18 17-07-08

NNNN
**FECONDAZIONE. "FIGLI IN PROVETTA, SPERANZE E PREGIUDIZZI"
ZCZC
DIR0358 3 LAV  0 RR1 / DIR 

**FECONDAZIONE. "FIGLI IN PROVETTA, SPERANZE E PREGIUDIZZI"
CARLO FLAMIGNI SULL'UNITÀ

(DIRE) Roma, 17 lug. - Carlo Flamigni dedica un lungo articolo,
sull'Unita' di oggi, ai trent'anni di Louise Brown, la prima
bimba nata in provetta.

  (Wel/ Dire)
16:30 17-07-08

NNNN
PREZZI. SCAJOLA CONVOCA GIOVEDÌ 24/7 ORGANIZZAZIONI COMMERCIO
ZCZC
DIR0405 3 LAV  0 RR1 / DIR 

PREZZI. SCAJOLA CONVOCA GIOVEDÌ 24/7 ORGANIZZAZIONI COMMERCIO
PER CONFRONTO SU ANDAMENTO PREZZI E PROBLEMI STRUTTURALI

(DIRE) Roma, 17 lug. - Il ministro dello Sviluppo economico
Claudio Scajola incontrera' giovedi' prossimo 24 luglio le
Confederazioni del commercio e le Associazioni della grande
distribuzione per "avviare un confronto sia sull'attuale
situazione congiunturale e sull'andamento dei prezzi al consumo,
sia sui problemi strutturali che incidono sul livello dei prezzi
dei prodotti alimentari di largo consumo".
   All'incontro, che si terra' alle ore 12 presso il ministero
dello Sviluppo economico partecipera' anche il Garante per la
sorveglianza dei prezzi Antonio Lirosi.

  (Com/Dal/Dire)
16:41 17-07-08

NNNN
ZCZC0335/SXB
WES40410
U EST S0B S91 QBXB
USA-IRAN: SEZIONE INTERESSI; MOTTAKI, IPOTESI ALLO STUDIO

   (ANSA-AFP) - DAMASCO, 17 LUG - Il ministro degli esteri
iraniano Manuchehr Mottaki ha detto oggi che l'ipotesi
dell'apertura di una Sezione di interessi americana a Teheran
''e' allo studio'' delle autorita' della Repubblica islamica.
   In una conferenza stampa tenuta a Damasco assieme al suo
collega siriano Walid Muallem, Mottaki ha confermato
indirettamente che gli Stati Uniti, come anticipato dal
quotidiano britannico The Guardian, stanno pensando a questa
possibilita' molto seriamente.
   ''Gli Usa di fatto hanno gia' presentato una richiesta in
questo senso, sia pure solo attraverso i mezzi di informazione e
in via non ufficiale'', ha detto Mottaki nella conferenza
stampa.
   Un portavoce della Casa Bianca ha detto oggi di non potere
fare commenti in proposito e che da Washington non ci saranno
annunci di sorta.
   Domenica scorsa il presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad
aveva detto che se Washington avesse chiesto di aprire una
sezione di interessi con diplomatici americani la domanda
sarebbe stata presa in considerazione. (ANSA-AFP).

     ZU
17-LUG-08 16:39 NNN
ZCZC1112/SXR
@VE17152
R CRO S0A S41 QBXV
MANOVRA: PER BLOCCO ASSUNZIONI COMUNE VENETO SENZA VIGILI

   (ANSA) - CAPPELLA MAGGIORE (TREVISO), 17 LUG - Un Comune
veneto e' rimasto da qualche giorno senza vigili urbani e non
potra' assumerne fino al 2009, causa il decreto 'blocca
assunzioni'.
   Poche settimane fa l'ultimo vigile urbano in servizio a
Cappella Maggiore (Treviso) e' andato in pensione. Ma per
effetto del ''decreto Tremonti'' sui Comuni con meno di 5 mila
abitanti, il sindaco ha scoperto che non ne potra' assumere un
altro fino all'1 gennaio 2009. Il primo cittadino, Mariarosa
Barazza, se ne e' resa conto poco prima del concorso che doveva
designare due nuovi agenti di polizia locale. Ha cosi' scoperto
il nuovo limite di legge oltre al fatto che dal 2009 il suo
Comune potra' concedersi un solo vigile e non piu' due. ''I
soldi per le assunzioni ci sono e sono a bilancio - ha detto -
ma questa novita' suscita rabbia e preoccupazione. Un governo
che sulla sicurezza fa propaganda ogni giorno impedisce nei
fatti ai sindaci di garantirla ai cittadini''. Cosi' Barazza
lancia una provocazione: ''sindaco e assessori saranno costretti
a indossare cappello e divisa e andare per le strade a fare
multe, controllare immigrati, sanzionare chi abbandona i
rifiuti''.(ANSA).

     V10-GM
17-LUG-08 17:37 NNN
ZCZC
ADN1142 6 ECO 0 ADN EFI NAZ RLO

      CREMONA: COSTRINGE AMICA A PROSTITUIRSI, BABY MAITRESSE IN MANETTE =
      ARRESTATI ANCHE DUE UOMINI PER VIOLENZA E SEQUESTRO

      Milano, 17 lug. - (Adnkronos) - Convinta da un'amica a
raggiungere l'Italia, con la promessa di un posto di lavoro. Ospitata
in un appartamento di Cremona da lei, romena di 19 anni, che dopo
quattro giorni l'ha costretta, insieme a due uomini, a seguire il suo
esempio: prostituirsi. Sono tre le persone finite in manette: un
albanese pregiudicato di 30 anni, un operaio cremasco 41enne e la baby
maitresse. Arrestati dai carabinieri del Nucleo Operativo e
Radiomobile di Crema devono rispondere, a vario titolo, di induzione e
sfruttamento della prostituzione, violenza sessuale e sequestro di
persona nei confronti di una romena di 18 anni.

      La vicenda, spiegano i militari, inizia nel settembre 2007 e si
conclude solo nell'aprile scorso quando la vittima riesce a fuggire,
aiutata da un cliente. La ragazza, che ora vive in una comunita'
protetta, ha ricostruito agli investigatori la sua storia e ha
denunciato gli aguzzini dai quali, dopo poche settimane dal suo arrivo
in Italia, era riuscita a fuggire. Era tornata in Romania, poi pero'
aveva creduto di nuovo all'amica. "Vieni in Italia. Gli uomini che ti
hanno spinto a prostituirti -le aveva assicurato la connazionale- sono
stati arrestati per droga". Una bugia. La 18enne, rientrata a Cremona,
e' stata violentata dall'albanese, pregiudicato noto con diversi alias
e costretto all'obbligo di firma. L'uomo l'ha costretta a prostituirsi
sotto la vigilanza della connazionale e dell'italiano.

      La giovane amica romena era ormai la sua maitresse: la
controllava, le sottraeva il denaro e taceva davanti alle violenze e
all'isolamento a cui era costretta. Per giorni la vittima non e'
riuscita a ribellarsi, poi e' fuggita con un camionista. Sono state
altre prostitute della zona, tra Chieve, Castelleone e Cremona, ad
avvertire i carabinieri temendo per le sorti della 18enne. Le indagini
hanno permesso di rintracciare il primo uomo che l'ha aiutata a
fuggire e un secondo che le ha offerto ospitalita'. I tre aguzzini
sono stati arrestati due giorni fa, a bordo di un'auto, lungo la
strada statale Paullese a Spino D'Adda, in provincia di Cremona. I tre
si trovano in due diversi carceri: Cremona e Brescia Verziano.

      (Afe/Lr/Adnkronos)
17-LUG-08 17:43

NNNN
ZCZC1066/SXR
YAQ17213
R REG S43 S04 QBXA
DEL TURCO: DIMISSIONI; CONFERENZA CAPIGRUPPO A PESCARA

   (ANSA) - PESCARA, 17 LUG - Il Presidente del Consiglio
regionale, Marino Roselli, ha convocato per questa sera alle
19.30, a Pescara, nella sede di Viale Bovio, la Conferenza dei
Capigruppo. All'ordine del giorno le dimissioni del Presidente
della Regione Abruzzo e le iniziative conseguenti. (ANSA).

     COM-PRO/RST
17-LUG-08 17:23 NNN
ZCZC1085/SXR
YAQ17245
U POL S0A S41 QBXA
DEL TURCO:DIMISSIONI;SI PARLA LETTERA A VELTRONI ADDIO A PD

   (ANSA) - PESCARA, 17 LUG - La lettera con cui Del Turco
annuncerebbe la volonta' di lasciare il Pd, se c'e', non e'
arrivata alla segreteria regionale abruzzese, ma sarebbe in
viaggio per Roma, dove dovra' arrivare direttamente a Veltroni.
   Lo ha detto all'Ansa il coordinatore regionale del partito,
Massimo Luciani, che ha aggiunto di non essere in grado di
commentare gli eventuali contenuti del documento, che sarebbe
stato preso in consegna da Giuliano Milia, il legale del
dimissionario presidente della Regione Abruzzo. (ANSA).

     SAS
17-LUG-08 17:28 NNN
ZCZC
AGI2634 3 POL 0 R01 /

DEL TURCO: IN CORSO A PESCARA INCONTRO TRA PAOLINI E ASSESSORI =
L'Aquila, 17 lug - Non appena venuto a conoscenza delle
dimissioni presentate dal presidente Del Turco, il vice
presidente della Giunta regionale, Enrico Paolini, ha convocato
una riunione informale tra tutti gli assessori reperibili allo
scopo di renderli partecipi dell'accaduto.
    La riunione e' in corso negli uffici regionali di viale
Bovio, a Pescara. (AGI)  
 Plt
171728 LUG 08

NNNN
ZCZC0547/SXA
YAQ17245
U POL S0A S41 QBXA
DEL TURCO:DIMISSIONI;SI PARLA LETTERA A VELTRONI ADDIO A PD

   (ANSA) - PESCARA, 17 LUG - La lettera con cui Del Turco
annuncerebbe la volonta' di lasciare il Pd, se c'e', non e'
arrivata alla segreteria regionale abruzzese, ma sarebbe in
viaggio per Roma, dove dovra' arrivare direttamente a Veltroni.
   Lo ha detto all'Ansa il coordinatore regionale del partito,
Massimo Luciani, che ha aggiunto di non essere in grado di
commentare gli eventuali contenuti del documento, che sarebbe
stato preso in consegna da Giuliano Milia, il legale del
dimissionario presidente della Regione Abruzzo. (ANSA).

     SAS
17-LUG-08 17:28 NNN
ZCZC
AGI2601 3 POL 0 R01 /

DEL TURCO: RIUNIONE D'URGENZA CAPIGRUPPO SU DIMISSIONI =
(AGI) - L'Aquila, 17 lug. - Il Presidente del Consiglio
regionale, Marino Roselli, ha convocato per questa sera alle
19.30, a Pescara, nella sede di Viale Bovio, la Conferenza dei
Capigruppo. All'ordine del giorno le dimissioni del Presidente
della Regione Abruzzo e le iniziative conseguenti. (AGI)  
 Com/Plt
171711 LUG 08

NNNN
ZCZC0535/SXA
YAQ17132
U POL S0A S41 S04 INT QBXA
DEL TURCO: DIMISSIONI; 'SE RESPONSABILITA' SOLO PERSONALI

   (ANSA) - L'AQUILA, 17 LUG - ''Se ci sono responsabilita' sono
di natura personale e non collettive''. E' quanto scrive
Ottaviano Del Turco al presidente del consiglio regionale Marino
Roselli nella lettera in cui presenta le sue dimissioni da
Governatore.
   Roselli, in una nota, aggiunge poi che Del Turco sottolinea
il fatto che ''le dimissioni sono una decisione compiuta al fine
di favorire il funzionamento degli organismi regionali e
consentire il programma di rinnovamento concordato con il
Governo''.
   In riferimento alla bufera giudiziaria Del Turco insiste nel
dire che c'e' ''necessita' di chiarire la sua posizione senza
trascinare l'Istituzione della Regione Abruzzo'' in una vertenza
giudiziaria. (ANSA).

     PRO/RST
17-LUG-08 17:22 NNN
ZCZC
ASC0198 1 POL 0 R01 / LK XX ! 1 X

DEL TURCO: ROSELLI, VUOLE CHIARIRE POSIZIONE SENZA COINVOLGERE REGIONE =
(ASCA) - L'Aquila, 17 lug - '''Il Presidente Ottaviano Del
Turco, tramite il suo avvocato di fiducia, mi ha fatto
pervenire una sua comunicazione in cui rassegna le dimissioni
da Presidente della Giunta regionale a partire da oggi,
giovedi' 17 luglio 2008''. Lo spiega il Presidente del
Consiglio regionale Marino Roselli, che ha ricevuto dal
legale di Del Turco la comunicazione al termine
dell'interrogatorio di garanzia di questa mattina a Sulmona.
   ''Nella nota - spiega Roselli - fa riferimento alla
necessita' di chiarire la sua posizione senza trascinare
l'Istituzione della Regione Abruzzo in una vertenza
giudiziaria nella quale, tiene a sottolineare Del Turco, se
ci sono responsabilita' sono di natura personale e non
collettive. Nella nota si legge che le dimissioni sono una
decisione compiuta al fine di favorire il funzionamento degli
organismi regionali e consentire il programma di rinnovamento
concordato con il Governo''.
rus/lus/alf
171711 LUG 08 

NNNN
ZCZC
ADN1046 7 POL 0 ADN POL RAB

      ABRUZZO: ROSELLI, DEL TURCO NON VUOLE TRASCINARE REGIONE IN VERTENZA GIUDIZIARIA =
      PRESIDENTE CONSIGLIO, SE CI SONO RESPONSABILITA' SONO DI NATURA
PERSONALE E NON COLLETTIVE

      L'Aquila, 17 lug. - (Adnkronos) - "Il presidente della Regione
Ottaviano Del Turco, tramite il suo avvocato di fiducia, mi ha fatto
pervenire una sua comunicazione in cui rassegna le dimissioni da
presidente della giunta regionale a partire da oggi giovedi' 17 luglio
2008". Lo ha dichiarato poco fa il presidente del consiglio regionale
abruzzese Marino Roselli.

      "Nella nota - prosegue Roselli - fa riferimento alla necessita'
di chiarire la sua posizione senza trascinare l'istituzione della
Regione Abruzzo in una vertenza giudiziaria nella quale se ci sono
responsabilita' sono di natura personale e non collettive. Nella nota
si legge che le dimissioni sono una decisione compiuta al fine di
favorire il funzionamento degli organismi regionali e consentire il
programma di rinnovamento concordato con il governo".

      (Aab/Gs/Adnkronos)
17-LUG-08 17:08

NNNN
ZCZC
AGI2553 3 POL 0 R01 /

DEL TURCO: STORACE, BUONA NOTIZIA LE SUE DIMISSIONI =
(AGI) - Roma, 17 lug. - "Del Turco ha fatto esattamente quello
che ho chiesto ieri durante il dibattito a Sky Tg24 pomeriggio.
Le sue dimissioni potranno convincere i magistrati a non
tenerlo in carcere ma a processarlo e consentiranno ai
cittadini abruzzesi di liberarsi dal malaffare. Ora prepariamo
i manifesti: e' una buona notizia per i militanti che
raduneremo sabato e domenica a Orvieto". E' quanto dichiara
Francesco Storace, segretario nazionale de La Destra. (AGI) 
 Com/Sim
171643 LUG 08

NNNN
ZCZC
ADN0974 3 POL 0 ADN POL RAB

      ABRUZZO: DEL TURCO SI E' DIMESSO (2) =

      (Adnkronos) - La lettera in cui Del Turco rassegna le dimissioni
dall'incarico di governatore e' stata consegnata dal suo legale,
Giuliano Milia, al presidente del Consiglio regionale dell'Abruzzo,
Marino Roselli.

      (Aab/Ct/Adnkronos)
17-LUG-08 16:39

NNNN
ZCZC
ADN0973 3 POL 0 ADN POL NAZ RAB

      ABRUZZO: STORACE, ORA CITTADINI SI LIBERERANNO DI MALAFFARE =
      DEL TURCO HA FATTO QUELLO CHE HO CHIESTO

      Roma, 17 lug. (Adnkronos) - ''Del Turco ha fatto esattamente
quello che ho chiesto ieri durante il dibattito a Sky Tg24 pomeriggio.
Le sue dimissioni potranno convincere i magistrati a non tenerlo in
carcere ma a processarlo e consentiranno ai cittadini abruzzesi di
liberarsi dal malaffare. Ora prepariamo i manifesti: e' una buona
notizia per i militanti che raduneremo sabato e domenica a Orvieto".
E' quanto dichiara Francesco Storace, segretario nazionale de La
Destra.

      (Pol/Gs/Adnkronos)
17-LUG-08 16:39

NNNN
ZCZC0475/SXA
WPP40276
R POL S0A S41 QBXA
DEL TURCO: STORACE, HA FATTO BENE A DIMETTERSI

   (ANSA) - ROMA, 17 LUG - ''Del Turco ha fatto esattamente
quello che ho chiesto ieri durante il dibattito a Sky Tg24
pomeriggio. Le sue dimissioni potranno convincere i magistrati a
non tenerlo in carcere ma a processarlo e consentiranno ai
cittadini abruzzesi di liberarsi dal malaffare'': lo afferma
Francesco Storace, segretario nazionale de La Destra.
   ''Ora - conclude - prepariamo i manifesti: e' una buona
notizia per i militanti che raduneremo sabato e domenica a
Orvieto''. (ANSA).

     PH
17-LUG-08 16:38 NNN
ZCZC0463/SXA
YAQ16233
U POL S0A S41 QBXA
DEL TURCO: SI E' DIMESSO DA GOVERNATORE (2)

   (ANSA) - PESCARA, 17 LUG - ''E' un segno di grande
responsabilita' nei confronti dell'istituzione e anche
dell'Abruzzo''. Cosi' il presidente del Consiglio regionale
abruzzese, Marino Roselli, ha commentato le dimissioni di
Ottaviano Del Turco da presidente della Giunta.
   Quanto al contenuto della lettera - che gli e' stata
consegnata a Pescara dal legale di Del Turco, Giuliano Milia -
Roselli ha riferito che Del Turco ''non ha voluto coinvolgere il
Consiglio regionale'' nelle conseguenze di una vicenda di
proporzioni cosi' grandi,. (ANSA).

     M11-SAS
17-LUG-08 16:33 NNN
ZCZC
ASC0187 1 POL 0 R01 / LK XX ! 1 X

DEL TURCO: CON DIMISSIONI PRESIDENTE ARRIVA ANCHE SCIOGLIMENTO CONSIGLIO =
(ASCA) - L'Aquila, 17 lug - Dopo le dimissioni volontarie del
presidente della Regione Abruzzo, Ottaviano Del Turco,
arriveranno come conseguenza quelle della Giunta e lo
scioglimento del Consiglio Regionale.
   Lo Statuto della Regione Abruzzo all'articolo 44 prevede
infatti che ''la rimozione, l'impedimento permanente, la
morte o le dimissioni volontarie del Presidente comportano le
dimissioni della Giunta e lo scioglimento del Consiglio''. I
tecnici della Regione stanno valutando se ci sono i tempi per
nuove elezioni gia' nel prossimo autunno.
rus/lus/ss
171634 LUG 08 

NNNN
ZCZC
AGI2523 3 POL 0 R01 /

DEL TURCO: STATUTO, DIMISSIONI SCIOLGONO CONSIGLIO ABRUZZO =
(AGI) - Roma, 17 lug - "La rimozione, l'impedimento permanente,
la morte o le dimissioni volontarie del Presidente comportano
le dimissioni della Giunta e lo scioglimento del Consiglio". Lo
stabilisce l'articolo 44, comma 5, della Statuto della regione
Abruzzo. Oggi il Governatore Ottaviano Del Turco ha presentato
le sue dimissioni.(AGI) 
 Mal
171630 LUG 08

NNNN
ZCZC
ADN0915 7 POL 0 ADN POL RAB

      ABRUZZO: DEL TURCO SI E' DIMESSO =

      L'Aquila, 17 lug. - (Adnkronos) - Il presidente della Regione
Abruzzo, Ottaviano Del Turco, si e' dimesso. Lo si e' appreso a
conclusione dell'interrogatorio di stamattina nel corso del quale il
governatore avrebbe consegnato al suo avvocato la lettera di
dimissioni.

      (Aab/Gs/Adnkronos)
17-LUG-08 16:14

NNNN
ZCZC0472/SXR
YAQ13383
R CRO S43 QBXA
+++ ANSA ABRUZZO: LE NOTIZIE DEL GIORNO - ORE 13.30 +++

   (ANSA) - PESCARA, 17 LUG -
   DEL TURCO: LEGALE, HA PARLATO, CHIEDO REVOCA CARCERE - ''Del
Turco ha reso dichiarazioni per le quali ho chiesto la revoca
della misura cautelare'', lo ha detto l'avvocato Giuliano Milia
all'uscita del carcere. ''L' ho trovato piuttosto bene. Parlando
delle eventuali dimissioni e' una questione tecnica che dovremo
vedere'', ha chiuso.
=====
   DEL TURCO:INTERROGATORI;LEGALE CESARONE, ELEMENTI ASSURDITA'
- L'avvocato Marco Femminella, legale del capogruppo regionale
del Pd, Camillo Cesarone - interrogato stamani per le tangenti
nella sanita' - uscendo dal carcere di Chieti ha detto che
l'interrogatorio e' durato pochi minuti ''e non poteva essere
diversamente da cosi' perche' il differimento del colloquio con
il difensore altrimenti vanifica la figura dello stesso''.
=====
   MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA: UN ARRESTO IN ABRUZZO - I
Carabinieri di Alanno hanno arrestato in flagranza di reato
Claudio Odoardi, 48enne pregiudicato del luogo, per
maltrattamenti in famiglia.
=====
   INCIDENTI STRADALI: UN MORTO SULLA SUPERSTRADA DEL LIRI -
Nuovo incidente stradale mortale lungo la superstrada del Liri:
dopo i quattro morti di lunedi' scorso oggi e' deceduto un uomo,
di cui non si conoscono le generalita', che si trovava alla
guida di un pulmino Hyundai con a bordo la moglie e due bambini,
rimasti feriti e trasportati all'ospedale di Avezzano. (ANSA).

     HNZ
17-LUG-08 13:40 NNN
ZCZC
AGI2463 3 CRO 0 R01 /

DEL TURCO: LETTERA AL PRESIDENTE CONSIGLIO, FORSE DIMISSIONI =
(AGI)- L'Aquila, 14 lug. - Ottaviano Del Turco ha consegnato
stamane una lettera al proprio legale indirizzata al Presidente
del Consiglio regionale, Marino Roselli. Secondo indiscrezioni
potrebbe contenere le dimissioni dalla carica di Presidente
della Regione. (AGI) 
 Plt
171550 LUG 08

NNNN
ZCZC
ASC0071 1 POL 0 R01 / LK XX ! 1 X

DEL TURCO: CONCLUSO INTERROGATORIO. GOVERNATORE HA RESO DICHIARAZIONI =
(ASCA) - Sulmona, 17 lug - E' durato circa un'ora
l'interrogatorio di garanzia del presidente della Regione
Abruzzo, Ottaviano Del Turco, questa mattina al carcere di
Sulmona con il gip del tribunale di Pescara, Maria Michela
Fine.
   Uscendo dal penitenziario i giudici non hanno voluto
rilasciare dichiarazioni, mentre qualche battuta e' arrivata
dal difensore del governatore, l'avvocato Giuliano Milia.
''Il presidente Del Turco - ha spiegato Milia - ha reso delle
dichiarazioni per le quali ho chiesto la revoca del
provvedimento cautelare''. Sulle condizioni di Del Turco,
Milia ha ironicamente risposto che ''sta bene come sta bene
uno che sta in carcere''. Sulla eventualiata' che Del Turco
rassegni invece le dimissioni da presidente della Regione,
l'avvocato ha spiegato che e' ''un problema tecnico che
valuteremo''.
rus/sam/ss
171235 LUG 08 

NNNN
ZCZC
AGI2235 3 CRO 0 R01 /

DEL TURCO: SI DISCOLPA CON GIP, CHIESTO REVOCA ARRESTI =
(AGI) - Sulmona (L'Aquila), 17 lug. - Il presidente
dell'Abruzzo, Ottaviano Del Turco, ha cominciato a chiarire la
sua posizione nell'ambito dell'inchiesta sulla tangentopoli
regionale. Al termine dell'interrogatorio di garanzia svolto
dal Gip, Maria Michela Di Fine, il legale del politico,
l'avvocato Giuliano Milia, ha confermato che "il presidente Del
Turco ha reso dichiarazioni a sua discolpa, per le quali e'
stata chiesta la revoca del provvedimento cautelare". Sullo
stato di salute di Del Turco, il legale ha aggiunto: "Sta bene,
come uno che e' in carcere". Sulle possibili dimissioni del
presidente Milia ha sottolineato che "si tratta di un problema
tecnico da valutare". (AGI)   
 Dpg/Cli/Msc
171230 LUG 08

NNNN
ZCZC0186/SXA
YAQ12220
U CRO S0A S41 INT QBXA
DEL TURCO: LEGALE, HA PARLATO, CHIEDO REVOCA CARCERE

   (ANSA) - SULMONA (L'AQUILA), 17 LUG - ''Del Turco ha reso
dichiarazioni per le quali ho chiesto la revoca della misura
cautelare'', lo ha detto l'avvocato Giuliano Milia all'uscita
del carcere. ''L' ho trovato piuttosto bene. Parlando delle
eventuali dimissioni e' una questione tecnica che dovremo
vedere'', ha chiuso.(ANSA).

     M10-PRO/IC
17-LUG-08 12:24 NNN
ZCZC
ADN0276 3 POL 0 ADN POL RAB

      ABRUZZO: PDL, NUOVE ELEZIONI REGIONALI AL PIU' PRESTO =
      'ESAURITA NEI FATTI LA VICENDA POLITICA DELLA GIUNTA DEL TURCO'

      L'Aquila, 17 lug. - (Adnkronos) - "Andare al piu' presto a nuove
elezioni, che restituiscano pienezza di poteri all'istituzione
regionale". Lo rende noto un comunicato del Pdl, a nome dei capigruppo
di Fi, Am e Dc del Consiglio regionale dell'Abruzzo, Nazario Pagano,
Alfredo Castiglione e Bruno Di Paolo, al termine della conferenza
tenutasi stamani al palazzo della Regione Abruzzo.

      "Per senso di responsabilita' - continua il comunicato - abbiamo
aderito alla volonta' emersa nel corso della riunione d'indire una
seduta ordinaria di Consiglio che consentira' l'esame di provvedimenti
gia' iscritti all'ordine del giorno, ma reputiamo esaurita nei fatti
la vicenda politica della giunta Del Turco, della quale gia' in
passato s'erano piu' volte chieste le dimissioni alla luce della
patente incapacita' di risolvere i problemi della regione".

      "Le sopraggiunte vicende giudiziarie - conclude il comunicato -
hanno inferto un'accelerazione al processo di disgregazione politica
gia' in atto nella coalizione di centrosinistra del quale non si puo'
non tener conto, proprio per salvaguardare il diritto degli abruzzesi
ad essere amministrati nel miglior modo possibile. Pertanto
ribadiscono la disponibilita' ad appoggiare l'attivita' della giunta
regionale per il solo disbrigo delle questioni urgenti ed
indifferibile".

      (Alf/Zn/Adnkronos)
17-LUG-08 11:36

NNNN