ENERGIA: FORMIGONI, MIGLIORE UTILIZZO DEL PARCO CENTRALI DELLA LOMBARDIA

mercoledì 24 settembre 2008


 

Milano, 24 set. (Adnkronos) - Non sono necessarie nuove centrali

energetiche in Lombardia, ma e' necessario utilizzare meglio il parco

centrali esistente. A renderlo noto e' Roberto Formigoni in una

lettera inviata stamattina a Claudio Scajola, ministro dello Sviluppo

economico. "La situazione della produzione energetica in Regione

Lombardia -afferma Formigoni- sembra tale da non richiedere la

costruzione di nuove centrali per la produzione di energia elettrica".

In due anni, si legge in una nota della Regione, l'attuazione del

piano energetico regionale ha portato la Lombardia a ridurre la

dipendenza dall'importazione di energia elettrica da fuori Regione,

realizzando con tre anni di anticipo gli obiettivi del piano stesso.

"La Lombardia -sottolinea Formigoni- dispone di un parco

centrali per la produzione di energia elettrica che si distingue per

la sua elevata efficienza, in termini tanto energetici quanto

ambientali". In questi anni, prosegue il presidente della Regione, si

e' lavorato per favorire "l'efficienza, il risparmio energetico e le

fonti energetiche rinnovabili". Per Formigoni gli attuali meccanismi

di regolazione del mercato provocano un sottoutilizzo delle centrali

gia' esistenti e un paradossale minor impiego delle stesse fonti

rinnovabili (in particolare l'energia idroelettrica).

"Queste premesse -conclude Formigoni- sono in evidente

contraddizione con l'ipotesi di costruzione di nuove centrali". Invita

pertanto il ministro dello Sviluppo economico ad aprire un tavolo per

discutere su come migliorare l'utilizzo del parco centrali esistente.

(Red-Brb/Gs/Adnkronos)

24-SET-08 11:00

NNNN