[agenzie] Treni e maltempo: Conferenza stampa di Moretti

lunedì 21 dicembre 2009


[agenzie] -


ZCZC
ASC0107 1 ECO 0 R03 / LK XX ! 1 X

MALTEMPO: MORETTI, SOPPRESSIONE TRENI LIMITATA. RETE STA... (2) =
(ASCA) - Roma, 21 dic - ''Affrontiamo la situazione di crisi
con tranquillita' - ha aggiunto Moretti -. Il nostro sforzo
e' evitare per quanto possibile le soppressioni, per far si'
che, seppur con ritardi, i treni possano ripartire.
Preferisco fare ritardi alti, piuttosto che sopprimere i
treni. Siamo l'unico sistema italiano che non ha mai
interrotto la propria rete, pero' sui giornali ci troviamo
titoli quali: 'Blocco della rete ferroviaria', mi pare
ingiusto''.
   ''Stiamo facendo un grande sforzo in particolare per i
treni regionali, per mantenere la regolarita', sacrificando
anche la lunga percorrenza'', ha proseguito Moretti lanciando
un appello ai viaggiatori sui treni a lunga percorrenza di
''portarsi qualche bottiglia d'acqua, un panino e magari un
maglione pesante'' e alla stampa ''per un attimo minori
polemiche e maggiori informazioni''.
   L'amministratore delegato delle FS ha poi spiegato quali
sono i motivi dei ritardi dei treni causati dal maltempo e
soprattutto dal combinato disposto della neve piu' il
ghiaccio. Per quanto riguarda la rete, il ghiaccio che si
formasugli scambi puo' bloccarli, come puo' causare
inconvenienti il ghiaccio superficiali sulle roratie, sulle
linee elettriche, uniti ai problemi di intempestivi segnali
da impianti tecnologici.
   Per quanto riguarda invece i treni, il ghiaccio puo' far
slittare le ruote dei treni che si bloccano a causa del
sistema di sicurezza che occorre poi resettare, puo' bloccare
e danneggiare il pantografo (il sistema che trasmette
l'energia elettrica dalla rete al treno ndr.), puo' bloccare
le porte e danneggiare il sottocassa dei treni. Tutto cio',
si traduce in ritardi sia in partenza che in ripartenza dei
treni. ''L'importante - ha concluso Moretti - e' non
interrompere la rete. In questo momento, come nei giorni
passati, non abbiamo interrotto nessuna parte della rete
nazionale''.
sen/mcc/ss
211831 DIC 09 

NNNN
ZCZC
ADN0988 3 ECO 0 ADN ECO NAZ

      FS: MORETTI, NON E' TEMPO DI POLEMICHE, DARE INFORMAZIONI DI SERVIZI =

      Roma, 21 dic. -(Adnkronos)- Stop alle polemiche: in un momento
di emergenza, come quello attuale, e' opportuno e importante, invece,
dare informazioni di servizio ai passeggeri, soprattutto in vista dei
prossimi due giorni, che si prennunciano difficili. E' questo
l'appello rivolto agli organi di stampa dall'amministratore delegato
delle Fs spa, Mauro Moretti. ''Ci sono state manchevolezze e disagi
-ha detto- e le polemiche sono sacrosante ma ora sarebbe meglio
lasciarle da parte per fornire informazioni si servizio.

      ''Abbiate pieta' -ha aggiunto ancora Moretti rivolto ai
giornalisti presenti alla conferenza stampa- ho letto notizie che
parlano di blocco del sistema. Invece, le ferrovie sono state l'unico
sistema che non ha bloccato nulla. Parlare di blocco e' veramente
ingiusto''. E, ha sottolineato con una battuta, ''se si fosse bloccate
per tre giorni la Firenze-Bologna, che ha le stesse problematiche
tecniche dell'Eurotunnel, forse qualcuno per noi avrebbe chiesto
Piazzale Loreto''.

      (Mcc/Pn/Adnkronos)
21-DIC-09 18:22

NNNN
ZCZC
ADN0980 3 ECO 0 ADN ECO NAZ

      FS: MORETTI, SOPPRESSIONI LIMITATE, NESSUN BLOCCO RETE (4) =

      (Adnkronos)- Le basse temperature creano, inoltre, ha spiegato
Moretti, problemi alle porte dei treni, che si bloccano per effetto
del ghiaccio tra le guarnizioni e la cassa e per il ghiaccio nelle
intercapedini dei meccanismi di apertura e chiura. Ma c'e' anche un
altro problema, ''ancora piu' insidioso- ha sottolineato Moretti-
anche per i danneggiamenti piu' persistenti'': nel sottocassa dei
treni si forma, infatti, un blocco di ghiaccio e pietrisco.

      Questo blocco sollecita, deformando in modo anomalo, organi come
le condotte d'aria per freni e i cavi. La conseguenza e' che si
determinano indebiti interventi di frenatura. Quando questo blocco si
stacca a pezzi, ghiaccio e pietre diventano proiettili di grande massa
contro gli organi sottocassa, producendo rotture e negli organi e
negli scambi, non permettendo a questi di aprirsi e chiudersi bene.
"Temiamo molto questo fenomeno di usurazione sottocassa", ha detto
Moretti, non noascondendo la propria preoccupazione per le conseguenze
di questo fenomeno se le attuali condizioni meteo dovessero perdurare.

      In questo contesto, "si determinano- ha spiegato ancora Moretti.
ritardi in partenza e ritardi in linea". Ritardi che, con il passare
delle ore e dei grioni, ''si cumulano e si amplificano'' anche a
fronte degli scostamenti tra la disponibilita' di convogli e di
personale di bordo rispetto al programma orario. "Comunque, preferiamo
ritardi, anche se forti, piuttosto che- ha detto Moretti- sopprimere
treni".

      (Mcc/Col/Adnkronos)
21-DIC-09 18:19

NNNN
ZCZC
AGI0527 3 ECO 0 R01 /

MALTEMPO: MORETTI (FS), NONOSTANTE AVVERSITA' IL SISTEMA HA RETTO =
(AGI) - Roma, 21 dic. - Problemi anche per il materiale
rotabile: le difficolta' degli scambi come anche lo slittamento
delle ruote sulle rotaie hanno allarmato i sistemi di sicurezza
con relativo blocco dei convogli che ha richiesto un successivo
'reset' per far ripartire i treni. Questi problemi di
'slittamento' in accelerazione e in frenata hanno provocato una
serie di ritardi che si sono accumulati posticipando arrivi e
ripartenze.
    Sempre parlando dei problemi al materiale rotabile, Moretti
ha fatto presente come frequentemente c'e' stato un blocco
delle porte tra 'guarnizioni e cassa' e anche nelle
intercapedini dei meccanismi di apertura e chiusura dei
predellini.
    Ma il piu' insidioso dei problemi sono state le
ripercussioni nel 'sottocassa' dei treni, dove si sono formati
dei blocchi continui di ghiaccio e pietrisco. Questi blocchi,
spiega una nota, provocano sollecitazioni deformando in modo
anomalo alcuni organi come le condotte d'aria per i freni e i
cavi e determinano indebitamente interventi di frenatura. E non
solo "quando uno di questi blocchi si stacca a pezzi, ghiaccio
e pietre diventano veri e propri proiettili di grande massa che
vanno a colpire gli organi 'sottocassa' producendo rotture
degli stessi organi o negli scambi non permettendo a questi di
aprirsi e chiudersi bene".
    Ricordando che il gruppo Fs continua ad operare in
collaborazione con la protezione civile, Moretti ha auspicato
un'inversione di tendenza per le condizioni meteorologiche e
l'arrivo di aria calda che scongiuri la perversa continuita'
tra abbondanti nevicate e temperature eccessivamente basse. Il
gruppo Fs e' al lavoro con una unita' di crisi operativa 'h 24'
che sta facendo ogni sforzo per mantenere i serivizi regionali
limitando i ritardi anche se, in questo settore, i problemi
maggiori sono nell'uscita dei treni al mattino per i problemi a
scambi, pantografi e porte. La parola d'ordine e' comunque
limitare i ritardi ma senza sopprimere treni e non interrompere
il funzionamento di linee e stazioni. (AGI)
Lda/Dib
211746 DIC 09

NNNN
ZCZC
AGI0524 3 ECO 0 R01 /

MALTEMPO: MORETTI (FS), NONOSTANTE AVVERSITA' IL SISTEMA HA RETTO (2)=
(AGI) - Roma, 21 dic. - Il top manager, parlando ai giornalisti
con tono estremamente teso contrariamente all'abituale
familiarita', ha tenuto a far presente che tutti i dipendenti
del gruppo sono pienamente consapevoli della gravita' della
situazione. E i problemi provocati dalle avverse condizioni
atmosferiche si sono verificati in concomitanza con altri due
rilevanti impegni: la partenza dell'Alta Velocita' e il cambio
di orario.
    Per quanto riguarda il problema meteorologico, Moretti ha
ricordato che si tratta di una situazione "del tutto
eccezionale" che si e' verificata solo nel febbraio del 1985 e
nel gennaio del 1986 e in tali occasioni ci fu un blocco della
circolazione ferroviaria. "D'altronde sono i numeri a parlare.
Le abbondanti nevicate in concomitanza con temperature
eccezionalmente basse hanno prodotto del 'ghiaccio duro e
persistente', un fenomeno definito "snow-freezing,
rain-freezing". E i numeri confortano tale analisi: le
temperature minime a Torino e Bologna hanno toccato i -13
gradi, Rimini e' arrivata a -11 gradi e Milano a -10.
    Il 'combinato disposto' di neve e temperature
eccezionalmente basse ha creato disagi ai convogli come alla
rete. Gli scambi sulla rete ferroviaria, nonostante gli
impianti di riscaldamento, hanno subito gravi problemi come
anche il ghiaccio superficiale sulle rotaie. Sempre riguardo
alla rete, Moretti ha ricordato come i 'manicotti' di ghiaccio
sulle linee elettriche hanno creato grandi problemi sia per le
rotture dei cavi a causa del peso eccessivo, come anche ai
'pantografi' gli apparati grazie ai quali i treni si allacciano
alla rete elettrica e permettono la circolazione. A tutto cio'
bisogna aggiungere che la bassa temperatura e il ghiaccio hanno
provocato una discontinuita' della rete elettrica gestita dalla
Grt come anche alle apparecchiature elettroniche, oltre a
'intempestivi' segnali da impianti tecnologici con relativi
problemi alle apparecchiature elettroniche. (AGI)
Lda/Dib  (Segue)
211744 DIC 09

NNNN
ZCZC
ADN0844 6 ECO 0 ADN ECO NAZ

      FS: MORETTI, SOPPRESSIONI LIMITATE, NESSUN BLOCCO RETE (3) =

      (Adnkronos) - L'amministratore delegato Moretti ha, quindi,
elencato nel dettaglio la lunga serie delle cause tecniche che stanno
determinando le attuali difficolta' di circolazione lungo la rete
ferroviaria, con i conseguenti ritardi e disagi per i passeggeri. ''La
neve e soprattutto le temperature eccezionalmente basse producono
ghiaccio duro e persistente. Immediati sono gli effetti sulla rete con
gli scambi che si ghiacciano nonostante le scaldiglie; sulle rotaie si
forma ghiaccio superficiale e si forma anche un manicotto di ghiaccio
sulle linee elettriche''.

      Le attuali condizioni meteo hanno poi, sempre come ha spiegato
Moretti, un effetto anche sui treni: ''Si determinano, ad esempio, tra
ruota e rotaia, slittamenti in accelerazione e frenata; si hanno
difficolta' ad alzare i pantografi, difficolta' a captare la corrente
e si puo' anche determinare la rottura dei pantografi stessi e il
crollo della linea elettrica''. (segue)

      (Mcc/Pn/Adnkronos)
21-DIC-09 17:03

NNNN
ZCZC
ADN0803 6 CRO 0 ADN CRO NAZ

      FS: MORETTI, ANCHE PASSEGGERI SI 'ATTREZZINO' PER AFFRONTARE RITARDI =

      Roma, 21 dic. - (Adnkronos) - ''Non posso dire ai passeggeri di
rimanere a casa ma l'invito ad attrezzarsi per affrontare i ritardi
dovuti a questo eccezionale maltempo. Chi deve affrontare un viaggio
su un treno a lunga percorrenza e' bene che porti con se' un maglione
in piu', panini ed acqua''. E' questo il consiglio che
l'amministratore delegato delle Fs Spa, Mauro Moretti, da' ai
viaggiatori che si accingono a partire nelle prossime ore, avvisandoli
cosi' che il viaggio ''puo' avere delle difficolta'''.

      ''Noi -ha assicurato Moretti- faremo il massimo e il nostro
impegno e' quello di limitare le soppressioni dei treni ma chiediamo
ai passeggeri di attrezzarsi per affrontare viaggi, che in giornate
caratterizzate da questo maltempo possono comportare dei disagi''.

      (Mcc/Col/Adnkronos)
21-DIC-09 16:37

NNNN
ZCZC
ADN0790 6 ECO 0 ADN ECO NAZ

      FS: MORETTI, SOPPRESSIONI LIMITATE, NESSUN BLOCCO RETE (2) =

      (Adnkronos) - Come ha piu' volte sottolineato l'ad Moretti, il
dato piu' rilevante, in questa situazione di emergenza, e'
rappresentato dal fatto che le Ferrovie ''non hanno interrotto nessuna
parte della rete nazionale'': ''Non abbiamo bloccato nulla e, forse,
siamo l'unico Paese in Europa e il nostro impegno e' proprio quello di
evitare le soppressioni di convogli perche' sappiamo bene che, anche
se in ritardo, la gente vuole muoversi e raggiungere le proprie
destinazioni in questi giorni di festa''.

      Insomma, per Moretti, ''il sistema ha retto'' e il tutto e'
avvenuto in ''massima sicurezza''. ''Siamo in una situazione di crisi
-ha sottolineato- ma la stiamo affrontando con tranquillita' e
serenita'. D'altronde, il comitato di crisi era gia' aperto dal 13
dicembre scorso, giorno in cui e' entrato in vigore il nuovo orario, e
da venerdi' lo abbiamo ampliato per affrontare l'emergenza dovuta al
maltempo. Comunque, venerdi' scorso oltre il 90% dei treni ad alta
velocita' erano entro i 14 minuti, dopo soltanto 3 giorni di esercizio
del nuovo sistema. Poi e' arrivata questa situazione eccezionale che
ha dei precedenti come quelli del gennaio dell''85 e del febbraio '86.
Ma allora ci fu un blocco della rete ma oggi non c'e' stata chiusura
di nessun impianto ne' piccolo ne' grande e siamo l'unico Paese in
Europa''. (segue)

      (Mcc/Gs/Adnkronos)
21-DIC-09 16:27

NNNN
ZCZC
ADN0774 6 ECO 0 ADN ECO NAZ

      FS: MORETTI, SOPPRESSIONI LIMITATE, NESSUN BLOCCO RETE =

      Roma, 21 dic. - (Adnkronos) - Nonostante l'eccezionale ondata di
maltempo, le Ferrovie dello Stato hanno soppresso soltanto un
ristretto numero di treni e non e' stata bloccata, in nessun modo la
rete ferroviaria del Paese. E' questo il bilancio tracciato
dall'amministratore delegato del gruppo Mauro Moretti che nel corso di
una conferenza stampa nella quale ha fatto il punto sulla circolazione
ha assicurato ''il massimo impegno'' delle Ferrovie per fronteggiare
l'attuale emergenza.

      ''Fino ad ora hanno circolato 3.700 treni e, ora, nel momento in
cui parliamo, stanno circolando 400 treni sui binari italiani. Oggi
abbiamo soppresso lo 0,3% dei treni di lunga percorrenza e il 5,6% dei
treni regionali. Questa e' una cifra influenzata dalla situazione del
tempo nelle regioni del centronord. In Friuli la punta e' del 20%, in
Veneto del 6% mentre in Emilia Romagna del 10%''.

      Complessivamente, i treni regionali soppressi si attestano a
circa 350 unita' sui 7 mila giornalieri mentre i treni soppressi sulla
lunga percorrenza sono poche unita' a fronte dei 450 previsti
quotidianamente. (segue)

      (Mcc/Col/Adnkronos)
21-DIC-09 16:20

NNNN
ZCZC
ASC0069 1 ECO 0 R03 / LK XX ! 1 X

MALTEMPO: MORETTI, SOPPRESSIONE TRENI LIMITATA. RETE STA TENENDO =
(ASCA) - Roma, 21 dic - La soppressione di treni a causa del
maltempo risulta, alle 15,00 di oggi, limitata, con circa lo
0,33% di treni soppressi per la lunga percorrenza e il 5,6%
nel regionale, per la sola giornata di oggi. L'amministratore
delegato delle Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti, in una
conferenza stampa, ha fatto il punto sulla situazione del
maltempo che, in particolare al nord, sta creando disagi e
ritardi nella circolazione dei treni.
   Moretti, assicurando lo sforzo di tutto il gruppo in
questi giorni critici ha riferito che nella giornata di oggi
hanno circolato 3.700 treni, circa 400 alle ore 15.00, mentre
e' stato scongiurato il blocco della rete in qualunque parte
del territorio nazionale.
   ''La sicurezza - ha specificato Moretti - in questi giorni
non e' mai stata messa in discussione''.
sen/mcc/alf
211618 DIC 09 

NNNN
(ER) NEVE. GELO E TRENI BLOCCATI, CONFERENZA STAMPA DI MORETTI
ZCZC
DIR0084 3 REG  0 RR1 / BOL 

(ER) NEVE. GELO E TRENI BLOCCATI, CONFERENZA STAMPA DI MORETTI
PIANO MOBILITA' ATTIVATO PER ECCEZIONALE ONDATA MALTEMPO

(DIRE) Roma, 21 dic. - L'amministratore delegato del gruppo Fs
Mauro Moretti illustrera' in una conferenza stampa il piano di
mobilita' di Ferrovie dello stato attivato in relazione alla
eccezionale ondata di maltempo che sta interessando l'Italia
centro settentrionale. Lo fa sapere una nota del gruppo. La
conferenza stampa si terra' a Roma, nella sede del gruppo Fs a
Villa Patrizi, piazza della Croce rossa 1, alle 15.

  (Com/Ran/ Dire)
12:19 21-12-09

NNNN
MALTEMPO. GELO E BLOCCHI, CONFERENZA STAMPA DI MORETTI (FS)
ZCZC
DIR0073 3 AMB  0 RR1 / DIR 

MALTEMPO. GELO E BLOCCHI, CONFERENZA STAMPA DI MORETTI (FS)
PINAO MOBILITA' ATTIVATO PER ECCEZIONALE ONDATA GELO E NEVE.

(DIRE) Roma, 21 dic. - L'amministratore delegato del gruppo Fs
Mauro Moretti illustrera' in una conferenza stampa il piano di
mobilita' di Ferrovie dello stato attivato in relazione alla
eccezionale ondata di maltempo che sta interessando l'italia
centro settentrionale per informazioni rivolgersi all'ufficio
stampa Fs. Lo fa sapere una nota del gruppo.
   La conferenza stampa si terra' a Roma, nella sede del gruppo
Fs a Villa Patrizi, piazza della Croce rossa 1, alle ore 15.

  (Com/Ran/ Dire)
12:08 21-12-09

NNNN