FEDERALISMO: REGIONI E GOVERNO SIGLANO L'INTESA

giovedì 16 dicembre 2010


R PEC S04 QBXI

>>>ANSA/ GOVERNO GARANTISCE SOLDI PER IL TRASPORTO E RIVEDE TAGLI DA 2012

(di Valentina Roncati)

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Governo e Regioni ci hanno lavorato

per mesi e alla fine l'intesa sul decreto che contiene i

principi del federalismo fiscale regionale e provinciale e i

costi standard per la sanita' e' arrivata. E con questa sono

arrivati i soldi per finanziare il trasporto pubblico locale per

il 2011, la fiscalizzazione dei trasferimenti relativi allo

stesso trasporto dal 2012 e la 'revisione' dei 4 miliardi e

mezzo di tagli che aveva previsto la manovra di luglio nei

confronti delle Regioni.

Una bella vittoria, dunque, per queste ultime, che hanno

lavorato giorno e notte per ottenere dal governo risorse da mesi

hanno definito necessarie, fondamentali, senza le quali i

governatori hanno ribadito piu' e piu' volte di non riuscire a

garantire i servizi fondamentali per i cittadini, dal trasporto

agli incentivi alle imprese, passando per l'ambiente.

''Siamo solo all'inizio del percorso - ha detto stasera il

presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani, al

termine di riunioni che hanno avuto inizio stamane e si stanno

concludendo solo ora - abbiamo evitato una situazione

gravissima, in particolare sul trasporto pubblico locale. Dopo

un lungo e difficile lavoro Š stato fatto un passo avanti e

abbiamo stretto l'intesa ma la strada sar… impegnativa e

richieder… risposte concrete e puntuali''.

''Dopo mesi di trattative - ha commentato il governatore

della Lombardia, Roberto Formigoni - abbiamo finalmente superato

il grave empasse che si era aperto fin dal mese di giugno tra lo

Stato e le Regioni, causato dalla manovra finanziaria nazionale.

Abbiamo fatto bene a tenere duro a non deflettere mai dalla

difesa delle nostre ragioni e anche dalla volont… di dialogo e

di raggiungere un accordo con il Governo. L'accordo - ha

precisato - Š stato raggiunto sulla base della proposta

formulata 15 giorni fa da Regione Lombardia, nota anche come

'lodo Colozzi' e questo ci ha permesso anche di raggiungere

un'intesa sul federalismo fiscale". Naturalmente raggiante il

governatore del Piemonte, Roberto Cota: ''L'intesa appena

raggiunta Š un fatto epocale, sono molto soddisfatto'', e ha

voluto dire un ''sentito grazie al ministro Calderoli per il

lavoro di paziente ricucitura che ha fatto''. ''Oggi abbiamo

ottenuto quanto richiesto da sempre: il collegamento tra la

manovra finanziaria e il federalismo fiscale e la garanzia delle

risorse per il trasporto pubblico locale", ha commentato il

presidente della Regione Lazio, Renata Polverini. ''L'accordo

sul trasporto pubblico locale, intervenuto oggi tra il Governo e

le Regioni, nell'ambito della piu' ampia intesa sul federalismo

fiscale, e' positivo e rispecchia il lavoro e l'attenzione che

abbiamo riservato al settore'', ha osservato il ministro dei

Trasporti, Altero Matteoli.

Soddisfazione e' stata espressa anche dal ministro per

Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto: ''dopo una giornata di

incontri e di lavoro chiudiamo con piena soddisfazione: c'e' il

parere favorevole delle Regioni sul decreto sul federalismo

fiscale ed e' stata definita anche l'intesa sulla delibera Cipe

che riguarda una bella fetta del Piano per il Mezzogiorno''. Su

questo punto c'e' pero' un commento negativo da parte del

governatore della Basilicata Vito De Filippo: ''Ancora una

volta abbiamo verificato che fondi aggiuntivi per il Mezzogiorno

non ve ne sono, con buona pace del tanto sbandierato Piano per

il Sud utilizzato in queste ore dal Governo Berlusconi per

accreditare una svolta che non c'‚ nelle politiche in favore del

Mezzogiorno''.

Tra le altre cose, l'accordo siglato stasera tra Governo e

Regioni prevede che ''per le esigenze di finanziamento del

trasporto pubblico locale, il Governo si impegna ad assicurare,

in aggiunta ai 425 milioni di euro previsti dalla legge di

stabilita', ulteriori 75 milioni di euro per il 2011''. Sempre

per il trasporto pubblico locale, il Governo si impegna, a

fronte di un ''completo adempimento da parte delle Regioni di

quanto stabilito in materia di Fondo sociale europeo'' a

reintegrare i trasferimenti alle Regioni per un importo di 400

milioni di euro per il 2011. Inoltre, nei confronti delle

Regioni che rispettano il Patto di stabilita', il governo si

impegna a rivedere i tagli previsti per l'anno 2012 e a

prevedere la fiscalizzazione dei trasferimenti per il trasporto

pubblico locale dallo stesso anno.

Le Regioni si impegnano a mantenere l'accordo sulla Cassa

integrazione straordinaria sulla parte di loro competenza, ad

adottare ogni iniziativa per contrastare il fenomeno dei falsi

invalidi e a partecipare alla lotta contro l'evasione fiscale.

(ANSA).

VR