[Agenzie] Riforma mercato del lavoro: confronto Governo - parti sociali - regioni (notizie e commenti)

lunedì 20 febbraio 2012


[Agenzie] - LAVORO. MONTI: A MARZO RIFORMA CON O SENZA ACCORDO SINDACATI -2- ZCZC DIR0103 3 POL 0 RR1 / DIR

LAVORO. MONTI: A MARZO RIFORMA CON O SENZA ACCORDO SINDACATI -2-

(DIRE) Roma, 20 feb. - Monti dice che lui e il ministro Fornero "siamo molto fiduciosi che entro la fine di marzo potremo presentare un provvedimento al parlamento con l'accordo delle parti sociali. Lo presenteremo comunque, speriamo con l'accordo delle parti. E' un tema troppo importante perche' possiamo consentire poteri di blocco troppo paralizzanti, perche' una parte non seduta a quel tavolo, i giovani, e' la nostra vera costituency (elettorato, ndr)". Monti conclude secco: "Il governo vuole guardare bene in faccia a tutti e a nessuno".

(Lum/ Dire) 11:44 20-02-12

NNNN ZCZC AGI0269 3 ECO 0 R01 /

LAVORO: INIZIATO AL MINISTERO INCONTRO GOVERNO-PARTI SOCIALI = (AGI) - Roma, 20 feb. - E' iniziato il quarto incontro tra parti sociali e Governo sulla riforma del mercato del lavoro. All'ordine del giorno della riunione di oggi (la prima che si tiene al ministero di via Veneto dopo quelle delle scorse settimane a Palazzo Chigi) c'e' la modifica degli ammortizzatori sociali. Il negoziato sembra partire in salita. Ai sindacati non e' infatti piaciuta la proposta del ministro del Welfare, Elsa Fornero, di sostituire (tra circa due anni) la cassa integrazione straordinaria con una indennita' di disoccupazione. "E' presto per dire che l'intesa e' vicina", ha detto ieri sera a 'Che tempo che fa' la numero uno della Cgil, Susanna Camusso, contrari anche i segretari generali di Cisl e Uil, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti. Per il numero uno della Cisl infatti "Parlare di rimuovere i sostegni vuol dire gettare un cerino su un bidone di benzina". (AGI) Fri (Segue) 201235 FEB 12

NNNN ZCZC AGI0270 3 ECO 0 R01 /

LAVORO: INIZIATO AL MINISTERO INCONTRO GOVERNO-PARTI SOCIALI (2)= (AGI) - Roma, 20 feb. - Sullo sfondo resta la discussione sull'opportunita' di cancellare o meno l'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori, l'ultimo punto dell'agenda fissata dal ministro. Al dicastero sono presenti il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, con il vice ministro Michel Martone, il ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera. Le parti sociali sono rappresentate dalla presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia (con lei c'e' anche il direttore generale dell'associazione Giampaolo Galli), dai segretari generali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl (Susanna Camusso, Raffaele Bonanni, Luigi Angeletti e Giovanni Centrella), dal presidente di Rete imprese Italia, Marco Venturi, e dai rappresentanti di Abi, Ania e Confcooperative. (AGI) Fri 201235 FEB 12

NNNN ZCZC2324/SXA XRR19119 B ECO S0A QBXC ++ FORNERO, RIFORMA AMMORTIZZATORI NON PRIMA AUTUNNO 2013 ++

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - La riforma degli ammortizzatori sociali non potra' partire prima dell'autunno 2013: lo ha detto il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, aprendo l'incontro con le parti sociali. Oggi, ha aggiunto secondo quanto riferiscono alcuni partecipanti al tavolo, dobbiamo gestire la crisi con gli strumenti che abbiamo.(ANSA).

MRGL/VIT 20-FEB-12 12:42 NNN ZCZC AGI0291 3 ECO 0 R01 /

LAVORO: BONANNI, CITTADINI NON VOGLIONO CHE CIGS SIA TOCCATA = (AGI) - Roma, 20 feb. - "Sono i cittadini che dicono che la cassa integrazione straordinaria non deve essere toccata". E' quanto ha detto Raffaele Bonanni, segretario generale della Cisl, conversando con i giornalisti all'ingresso del ministero del Lavoro, dove partecipa all'incontro governo-parti sociali sulla riforma del mercato del lavoro. Intervenire sugli ammortizzatori sociali, ha aggiunto, potrebbe costituire "un pericolo per la sicurezza delle persone. Bisogna trovare soluzioni e noi abbiamo fatto delle proposte. Il ministro Fornero lo sa, spero lo abbia detto anche al presidente Monti". (AGI) Fri/Chi 201246 FEB 12

NNNN ZCZC ADN0401 7 ECO 0 ADN ECO NAZ

**LAVORO: FORNERO, RIFORMA AMMORTIZZATORI NON PRIMA AUTUNNO 2013** =

Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - La riforma degli ammortizzatori "non potra' partire prima dell'autunno 2013. Oggi dobbiamo gestire la crisi con gli strumenti che abbiamo". Cosi', a quanto si apprende, il ministro del Lavoro Elsa Fornero al tavolo con le parti sociali.

(Tes/Opr/Adnkronos) 20-FEB-12 12:44

NNNN = LAVORO: FORNERO, RIFORMA NON PARTIRA' PRIMA DI AUTUNNO 2013 = ZCZC AGI0293 3 ECO 0 R01 /

== LAVORO: FORNERO, RIFORMA NON PARTIRA' PRIMA DI AUTUNNO 2013 = (AGI) - Roma, 20 feb. - "La riforma non puo' partire prima dell'autunno del 2013". Lo ha detto, secondo quanto si apprende, il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, alle parti sociali riunite al dicastero di via Veneto. "Oggi - ha aggiunto - dobbiamo gestire la crisi con gli strumenti che abbiamo". (AGI) Fri/Fri 201247 feb 12

NNNN LAVORO. FORNERO: RIFORMA AMMORTIZZATORI NON PRIMA AUTUNNO 2013 ZCZC DIR0166 3 POL 0 RR1 / DIR

LAVORO. FORNERO: RIFORMA AMMORTIZZATORI NON PRIMA AUTUNNO 2013 OGGI GESTIAMO CRISI CON STRUMENTI ATTUALI

(DIRE) Roma, 20 feb. - La riforma degli ammortizzatori "non puo' partire prima dell'autunno 2013. Oggi dobbiamo gestire la crisi con gli strumenti che abbiamo". Lo dice il ministro Elsa Fornero al tavolo con le parti sociali, secondo quanto riferito.

(Tar/ Dire) 12:44 20-02-12

NNNN ZCZC2346/SXA XRR19141 R ECO S0A QBXB LAVORO: BONANNI, VOGLIAMO ACCORDO, SPERO ANCHE GOVERNO (2)

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''Siamo qui per l'accordo - ha detto Bonanni - anzi abbiamo fatto proposte. Non capisco pero' le sbandate di ogni tanto. L'accordo si fa guardando in faccia le persone''. Bonanni ha ribadito che la cassa integrazione straordinaria non va abolita. ''Non va abolita, non vogliamo che si tocchi - ha aggiunto - in questo momento e' pericoloso per la sicurezza delle persone. Bisogna trovare una soluzione, abbiamo fatto proposte. L'abbiamo detto a Fornero e spero che l'abbia detto a Monti. Spero che il governo mantenga la parola''.(ANSA).

TL-MRG/VIT 20-FEB-12 12:44 NNN LAVORO. AL VIA TAVOLO GOVERNO - PARTI SOCIALI ZCZC DIR0168 3 POL 0 RR1 / DIR

LAVORO. AL VIA TAVOLO GOVERNO - PARTI SOCIALI

(DIRE) Roma, 20 feb. - E' iniziato da pochi minuti il tavolo sulla riforma del lavoro al Ministero di via Veneto tra governo e parti sociali. Per l'esecutivo ci sono il ministro Elsa Fornero che sta aprendo i lavori, il vice ministro Michel Martone, e il ministro dello Sviluppo Corrado Passera.

(Tar/ Dire) 12:45 20-02-12

NNNN ZCZC ADN0418 6 ECO 0 ADN ECO NAZ

LAVORO: AL VIA INCONTRO GOVERNO PARTI SOCIALI, AL CENTRO RIFORMA DEGLI AMMORTIZZATORI =

Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - E' iniziato l'incontro tra governo e parti sociali sulla riforma del mercato del lavoro. Al centro del tavolo di oggi la riforma degli ammortizzatori sociali. Per l'esecutivo siedono, al ministero del Lavoro, il ministro Elsa Fornero, il viceministro Michel Martone ed il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera.

Per le imprese, siedono i presidenti di Confindustria, Ania, Abi, Alleanza per le cooperative e Rete Imprese Italia. Le imprese hanno fattto precedere l'incontro al ministero da un mini vertice tra le associazioni datoriali. Per i sindacati, invece presenti i leader di Cgil, Cisl, Uil e Ugl.

(Tes/Col/Adnkronos) 20-FEB-12 12:45

NNNN ZCZC2370/SXA XRR19157 R ECO S0A QBXB FORNERO, RIFORMA AMMORTIZZATORI NON PRIMA AUTUNNO 2013 (2)

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - La riunione al ministero del Lavoro e' cominciata da pochi minuti; al centro dell'incontro - il quarto tra Governo e parti sociali sulla riforma del mercato del lavoro - oggi c'e' il capitolo ammortizzatori sociali e politiche attive del lavoro. Per il Governo partecipano, oltre al ministro del Lavoro, Elsa Fornero, il viceministro, Michel Martone, ed il ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera. Presenti tutte el nove sigle delle organizzazioni sindacali (Cgil, Cisl, Uil e Ugl) e datoriali (Confindustria, Abi, Ania, Rete Imprese Italia e Alleanza delle Cooperative), con i rispettivi leader.(ANSA).

MRGL/VIT 20-FEB-12 12:46 NNN ZCZC ASC0068 1 ECO 0 R03 / LK XX ! 1 X

Lavoro: Fornero, riforma non partira' prima di autunno 2013 = (ASCA) - Roma, 20 feb - ''La riforma non puo' partire prima dell'autunno del 2013''. Il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, avrebbe quantificato alle parti sociali i tempi della messa a regime della riforma del mercato del lavoro. Nel suo intervento all'incontro in corso con le parti sociali - secondo quanto si apprende - il ministro avrebbe sottolineato che ''oggi dobbiamo gestire la crisi con gli strumenti che abbiamo''. glr/sam/ 201249 FEB 12

NNNN ZCZC ADN0446 6 ECO 0 ADN ECO NAZ

LAVORO: FORNERO, RIFORMA AMMORTIZZATORI NON PRIMA AUTUNNO 2013 (2) =

(Adnkronos) - Oggi al tavolo si parlera' comunque anche di contratti. ''Mi aspetto di ricevere da voi le indicazioni di cui abbiamo parlato l'altra volta'', prosegue Fornero che riterrebbe positivo ''avere indicazioni sul tema dall'insieme delle parti''.

(Tes/Col/Adnkronos) 20-FEB-12 12:52

NNNN LAVORO. NUOVO INCONTRO GIOVEDÌ E 1 MARZO SI PARLA DI FLESSIBILITÀ ZCZC DIR0189 3 POL 0 RR1 / DIR

LAVORO. NUOVO INCONTRO GIOVEDÌ E 1 MARZO SI PARLA DI FLESSIBILITÀ SETTIMANA SUCCESSIVA ALTRO VERTICE SU FLESSIBILITÀ

(DIRE) Roma, 20 feb. - IL ministro del Lavoro Elsa Fornero ha fissato un nuovo incontro con le parti sociali per giovedi' e un altro per giovedi' 1 marzo con al centro il tema della flessibilita'. È quanto si apprende da fonti presenti al tavolo al ministero del lavoro.

(Tar/ Dire) 13:03 20-02-12

NNNN ZCZC ADN0467 7 ECO 0 ADN ECO NAZ

**LAVORO: FORNERO, RIFORMA AMMORTIZZATORI CON I SOLDI CHE ABBIAMO** = CIG RITORNI A SUA FUNZIONE ORIGINARIA

Roma, 20 feb. (Adnkronos) - La riforma degli ammortizzatori sociali "la faremo con i soldi che abbiamo". A mettere un primo punto fermo e' il ministro del lavoro Elsa Fornero che alle parti sociali dettaglia la proposta del governo. La cig "deve tornare alla sua funzione originaria, saranno eliminate alcune causali".

(Tes/Col/Adnkronos) 20-FEB-12 13:04

NNNN ZCZC AGI0327 3 ECO 0 R01 /

LAVORO: FORNERO, RIFORMA NON PARTIRA' PRIMA DI AUTUNNO 2013 (2)= (AGI) - Roma, 20 feb. - La riforma ammortizzatori sociali la faremo con i soldi che abbiamo", ha aggiunto il ministro. "Per attutire gli effetti della crisi - ha affermato ancora secondo quanto trapela dal ministero del Lavoro - l'attuale sistema degli ammortizzatori restera' fino ad autunno 2013". Poi, spiegano fonti, partira' la riforma degli ammortizzatori con il riordino della cassa integrazione guadagni, l'assicurazione per la disoccupazione involontaria, il rafforzamento degli strumenti di sostegno al reddito e il riordino incentivi. (AGI) Fri 201309 FEB 12

NNNN LAVORO. FORNERO: RIFORMA AMMORTIZZATORI CON SOLDI CHE ABBIAMO ZCZC DIR0201 3 POL 0 RR1 / DIR

LAVORO. FORNERO: RIFORMA AMMORTIZZATORI CON SOLDI CHE ABBIAMO CI SARANNO DUE PILASTRI

(DIRE) Roma, 20 feb. - "La riforma degli ammortizzatori sociali la faremo con i soldi che abbiamo" e si fondera' su due pilastri. Lo dice il ministro Elsa Fornero al tavolo con le parti sociali, secondo quanto riferito. "Per attutire gli effetti della crisi l'attuale sistema degli ammortizzatori restera'- aggiunge il ministro- fino ad autunno 2013". Poi partira' la riforma degli ammortizzatori "con il riordino cassa integrazione guadagni, assicurazione per disoccupazione involontaria, rafforzamento strumenti di sostegno al reddito, riordino degli incentivi". Il nuovo sistema sara' quindi articolato su "due pilastri a carattere universale: tutela posto lavoro con la cassa integrazione guadagni riportandola alla sua funzione originale ricomprendendo in questo settore il credito, assicurazioni e il commercio sotto i 50 dipendenti" e il secondo e' rappresentato dalla "tutela con sistema assicurativo per indennita' per disoccupazione involontaria".

(Tar/ Dire) 13:10 20-02-12

NNNN ZCZC ASC0091 1 ECO 0 R03 / LK XX ! 1 X

Lavoro: Fornero, riforma ammortizzatori dopo 2013 con riordino cig = (ASCA) - Roma, 20 feb - ''Dopo il 2013 partira' la riforma degli ammortizzatori sociali con il riordino della cassa integrazione, l'assicurazione per la disoccupazione involontaria, il rafforzamento degli strumenti per il sostegno al reddito e il riordino degli incentivi''. Il ministro del Welfare, Elsa Fornero, avrebbe cosi' indicato i passi della riforma del mercato del lavoro quando questa entrera' a regime dopo l'autunno del 2013. Nel suo intervento all'incontro attualmente in corso, secondo quanto si apprende, il ministro avrebbe indicato che ''il nuovo sistema si fondera' su due pilastri: la tutela del posto di lavoro con la cassa integrazione riportata alla sua funzione originaria, ricomprendendo in essa i sistemi del credito, delle assicurazioni e del commercio sotto i 50 dipendenti, e l'indennita' per la disoccupazione involontaria''. glr/sam/ 201311 FEB 12

NNNN ZCZC ADN0513 6 ECO 0 ADN ECO NAZ

LAVORO: FORNERO, RIFORMA AMMORTIZZATORI CON I SOLDI CHE ABBIAMO (2) = RICOMPRENDERE IN CIG CREDITO, ASSICURAZIONI E COMMERCIO SOTTO 50 DIPENDENTI

(Adnkronos) - La riforma entrera' comunque in vigore non prima dell'autunno 2013. Poi, partira' il nuovo regime che, per il governo, dovrebbe prevedere il riordino della Cig, l'assicurazione per la disoccupazione involontaria, il rafforzamento degli strumenti di sostegno al reddito e il riordino degli incentivi.

Un nuovo sistema articolato su due pilastri a carattere universale: quello che prevede la tutela del posto del lavoro con la cassa integrazione guadagni riportandola alla sua funzione originaria e dunque eliminando alcune causali come la cessazione di attivita' ed il fallimento, e ricomprendendo in questo settore il credito, le assicurazioni ed il commercio sotto i 50 dipendenti, l'altro che disegna una tutela con un sistema assicurativo per disciplinare l'indennita' per la disoccupazione involontaria.

(Tes/Col/Adnkronos) 20-FEB-12 13:13

NNNN LAVORO. FORNERO: SUI CONTRATTI MI ASPETTO INDICAZIONI UNITARIE ZCZC DIR0209 3 POL 0 RR1 / DIR

LAVORO. FORNERO: SUI CONTRATTI MI ASPETTO INDICAZIONI UNITARIE

(DIRE) Roma, 20 feb. - Sui contratti "mi aspetto di ricevere da voi indicazioni di cui abbiamo parlato l'altra volta". Lo dice il ministro del Lavoro Elsa Fornero alle parti sociali durante il tavolo, secondo quanto riferito. Fornero auspica di avere sul tema "indicazioni dall'insieme delle parti".

(Tar/ Dire) 13:13 20-02-12

NNNN ZCZC2740/SXA XRR19509 U ECO S0A QBXB LAVORO:FORNERO,RIORDINO CIG,CI SARA' PER CREDITO E COMMERCIO

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Il governo punta a un riordino della cassa integrazione articolandolo su due pilastri a carattere universale: la tutela del posto del lavoro e la protezione del lavoratore: nel primo pilastro, ha spiegato il ministro Fornero secondo quanto riferito da partecipanti alla riunione al Ministero del Lavoro, sara' con la casa integrazione guadagni riportata alla sua funzione originale. Potranno usarla anche credito, assicurazione e commercio sotto i 50 dipendenti.(ANSA).

TL-MRG/IMP 20-FEB-12 13:13 NNN ZCZC2860/SXA XEF19614 U ECO S0A QBXC FORNERO,ASSICURAZIONE CONTRO DISOCCUPAZIONE INVOLONTARIA

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Il Governo pensa a una sorta di ''assicurazione'' contro la disoccupazione involontaria. E' quanto emerso dall'incontro di oggi al ministero del Lavoro tra Governo e parti sociali. Di fatto quindi lavoratori e imprese dovranno contribuire contro il rischio di perdita del posto di lavoro. Dovra' essere rafforzato cosi', ha spiegato il ministro Fornero, secondo quanto riferito da partecipanti alla riunione, il sussidio di disoccupazione. (ANSA).

MRGL 20-FEB-12 13:21 NNN LAVORO. CAMUSSO A FORNERO: TEMA RISORSE ESSENZIALE ZCZC DIR0223 3 POL 0 RR1 / DIR

LAVORO. CAMUSSO A FORNERO: TEMA RISORSE ESSENZIALE

(DIRE) Roma, 20 feb. - "Quello delle risorse e' un problema essenziale, se vogliamo costruire un sistema di ammortizzatori sociali universale servono risorse". Lo dice la leader della Cgil, Susanna Camusso, al ministro Elsa Fornero durante il tavolo al Ministero del Lavoro.

(Tar/ Dire) 13:25 20-02-12

NNNN ZCZC ASC0094 1 ECO 0 R03 / LK XX ! 1 X

Lavoro: Camusso, per sistema ammortizzatori servono risorse = (ASCA) - Roma, 20 feb - ''Quello delle risorse e' un problema essenziale''. Il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, avrebbe cosi' ribadito al ministro del Lavoro, Elsa Fornero, la necessita' di reperire risorse per gli ammortizzatori sociali. Nel corso dell'incontro presso la sede del Ministero a Via Veneto, Camusso - secondo quanto si apprende -, rivolgendosi al ministro, avrebbe infatti sottolineato che ''se vogliamo costruire un sistema di ammortizzatori sociali universale servono risorse''. glr/sam/ 201328 FEB 12

NNNN ZCZC ADN0529 7 ECO 0 ADN ECO NAZ

**LAVORO: CAMUSSO, SERVONO RISORSE PER COSTRUIRE NUOVI AMMORTIZZATORI** =

Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Quello delle risorse e' un problema essenziale. Se vogliamo costruire un sistema di ammortizzatori sociali universali servono risorse''. E' il leader Cgil, Susanna Camusso, a rispondere cosi', al ministro del lavoro Fornero sulla mancanza di risorse denunciata dal governo.

(Tes/Col/Adnkronos) 20-FEB-12 13:28

NNNN ZCZC AGI0351 3 ECO 0 R01 /

LAVORO: CAMUSSO, PER AMMORTIZZATORI UNIVERSALI SERVONO RISORSE = (AGI) - Roma, 20 feb. - "Quello delle risorse e' un problema essenziale, se vogliamo costruire un sistema di ammortizzatori sociali universale servono risorse". Lo ha detto Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, al ministro del Lavoro, Elsa Fornero, durante la trattativa sulla riforma del mercato del lavoro al dicastero di Via Veneto. (AGI) Fri 201331 FEB 12

NNNN ZCZC2930/SXA XRR19724 R ECO S0A QBXB LAVORO:FORNERO,RIORDINO CIG,CI SARA' PER CREDITO E COMMERCIO (2)

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Il secondo pilastro prevede una tutela con sistema assicurativo che dia vita all'indennita' per disoccupazione involontaria. Nella cassa integrazione dovrebbero sparire alcune causali quali la cessazione di attivita' e il fallimento. Quindi di fatto non potra' essere usata la cassa integrazione straordinaria nei casi di chiusura dell'azienda come ad esempio lo stabilimento Fiat di Termini Imerese.(ANSA).

TL-MRG/IMP 20-FEB-12 13:28 NNN ZCZC2931/SXA XEF19709 U ECO S0A QBXB LAVORO: CAMUSSO A FORNERO, SERVONO NUOVE RISORSE

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Per la riforma degli ammortizzatori sociali servono nuove risorse. Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso parlando al tavolo tra Governo e parti sociali sulla riforma del mercato del lavoro. ''Quello delle risorse - ha detto secondo quanto riferito - e' un problema essenziale. Se vogliamo costruire un sistema di ammortizzatori sociali universale servono risorse''. (ANSA).

MRGL 20-FEB-12 13:29 NNN ZCZC ADN0539 7 ECO 0 ADN ECO NAZ

**LAVORO: BONANNI, VOGLIAMO CAPIRE SE GOVERNO VUOLE RIFORMA O CONTRORIFORMA** =

Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Quello che vogliamo capire e' che se il governo vuole una riforma o una controriforma''. E' il leader Cisl, Raffaele Bonanni, a rispondere cosi' al ministro del Lavoro Fornero sulla riforma degli ammortizzatori sociali. ''Senza risorse tutto diventa piu' nebuloso'', aggiunge.

(Tes/Col/Adnkronos) 20-FEB-12 13:33

NNNN ZCZC3060/SXA XPP19778 R POL S0A QBXB ART.18: TAMBURRANO, ANDREBBE RIVISTO, COSI' NON FUNZIONA SICURI UNA VOLTA ABOLITO CRESCEREBBERO AZIENDE ED ECONOMIA? (ANSA) - ROMA, 20 FEB - L'art. 18 cosi' com'e' non funziona ed andrebbe rivisto, ma Camusso non vuole deflettere dalla 'linea dura': cosi' lo storico Giuseppe Tamburrano, uno degli autori di quell'articolo dello Statuto dei Lavoratori, intervistato dal settimanale 'Oggi'. ''Fu l'allora vicepremier Pietro Nenni a chiedermi di ideare l'articolo - ricorda Tamburrano -. Nelle intenzioni del legislatore la norma doveva correggere e modernizzare un regime semifeudale. A quei tempi l'imprenditore poteva licenziare con un gesto del capo''. ''Ma - prosegue - devo ammettere che la reintegrazione sul posto di lavoro non funziona. Far ripiombare il lavoratore in un ambiente che gli e' ostile mi sembra un rimedio sbagliato. In piu' le cause durano secoli. Ho anche offerto il mio aiuto alla segretaria generale della Cgil, Susanna Camusso, ma e' piena di remore, non puo' deflettere dalla linea dura''. Tamburrano non appare propenso a ritenere l'abolizione dell'art.18 la panacea di tutti i mali e lancia una provocazione: ''Dicono che gli stranieri non vengono in Italia perche' si troverebbero soverchiati dalla burocrazia, e che molte fabbriche si rifiutano di crescere oltre i 15 dipendenti a causa di questo statuto. Allora aboliamolo, 'sto articolo 18 e vediamo che succede: cresceremo a ritmi cinesi? Le imprese straniere faranno la fila per venire da noi? Vediamo''. Lo storico socialista, infine, non risparmia Monti e la sua affermazione sulla ''monotonia del posto fisso''. ''Lui ha un figlio con il posto fisso. Lo aiuti a divertirsi, gli tolga la noia dello stipendio sicuro''. Quanto al ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Elsa Fornero, che ha detto ''il posto fisso e' una illusione'', la replica di Tamburrano e' ironica: ''L'illusione incerta di un posto fisso e' meglio della delusione certa di trovarsi disoccupato''. (ANSA).

PH 20-FEB-12 13:37 NNN ZCZC AGI0367 3 ECO 0 R01 /

LAVORO: FORNERO, RIORDINO CIG CI SARA' PER CREDITO E COMMERCIO = (AGI) - Roma, 20 feb. - Dovrebbe essere articolato su due pilastri il nuovo sistema degli ammortizzatori sociali definito dal ministero del Lavoro, e illustrato, secondo quanto si apprende, alle parti sociali riunite al dicastero per discutere della riforma del mercato del lavoro. Al primo punto, spiegano fonti, ci sarebbe "la tutela del posto lavoro con la cassa integrazione guadagni, riportandola alla sua funzione originale e ricomprendendo in essa il credito, le assicurazioni e il commercio sotto i 50 dipendenti". Il secondo punto prevede la tutela del reddito con un sistema assicurativo. (AGI) Fri 201343 FEB 12

NNNN ZCZC ASC0100 1 ECO 0 R03 / LK XX ! 1 X

Lavoro: Bonanni, governo chiarisca su risorse e ricollocazione = (ASCA) - Roma, 20 feb - Il governo deve chiarire il proprio punto di vista sulla ricollocazione dei lavoratori e sul reperimento delle risorse. Il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, avrebbe quindi chiesto al ministro del Lavoro, Elsa Fornero, chiarimenti sui contenuti della riforma riguardanti in particolare il ricollocamento dei lavoratori in Cig e il reperimento delle risorse. ''Noi - avrebbe sottolineato Bonanni nel suo intervento - riteniamo che occorre garantire la ricollocazione dei lavoratori che perdono il posto di lavoro. Questo e' il vero buco nero e il nodo e' che non sempre la sosta porta alla occupabilita', ecco perche' e' importante sapere quanti soldi abbiamo e cosa dobbiamo farne''. Secondo Bonanni, infatti, ''se non chiariamo questi due punti tutto diventa nebuloso''. In tal senso il leader della Cisl avrebbe chiesto al ministro: ''Il governo vuole una riforma o una controriforma? Dobbiamo dire bene agli italiani che non perdono le tutele, non possiamo ridurre le risorse per gli ammortizzatori anche dopo l'emergenza''. In tal senso Bonanni avrebbe chiesto al governo ''una proposta dettagliata sui due punti riguardanti la ricollocazione e il reperimento delle risorse'', perche' - avrebbe aggiunto - ''il nuovo sistema deve esser proiettato a far ritrovare il posto di lavoro anche con sistemi drastici, del tipo: chi rifiuta il lavoro perde l'indennita'''. glr/sam/ss 201344 FEB 12

NNNN ZCZC3116/SXA XEF19886 B ECO S0A QBXC ++ LAVORO: SUSSIDIO DISOCCUPAZIONE AL POSTO MOBILITA' ++

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Il nuovo sussidio di disoccupazione dovrebbe essere unico e sostituire quindi tutte le indennita' esistenti dopo la perdita del posto di lavoro (disoccupazione ordinaria, con requisiti ridotti, mobilita'). Il nuovo sussidio sara' rafforzato e esteso a tutti i settori. Lo avrebbe detto Fornero secondo quanto riferito da partecipanti alla riunione.

MRGL 20-FEB-12 13:44 NNN -- LAVORO.FORNERO: ASSICURAZIONE PER TUTTI CONTRO DISOCCUPAZIONE ZCZC DIR0246 3 POL 0 RR1 / DIR

-- LAVORO.FORNERO: ASSICURAZIONE PER TUTTI CONTRO DISOCCUPAZIONE

(DIRE) Roma, 20 feb. - Il governo pensa ad una forma di "assicurazione" contro la disoccupazione, una "unica indennita'" che sostituisce disoccupazione ordinaria, disoccupazione con requisti ridotti, mobilita' e disoccupazione speciale "da estendere a tutti i settori". Lo dice il ministro del Lavoro Elsa Fornero alle parti sociali durante il tavolo, secondo quanto riferito. Il governo valuta la possibilita' di estendere questa indennita' anche al settore agricolo e agli apprendisti.

(Tar/ Dire) 13:45 20-02-12

NNNN ZCZC AGI0377 3 ECO 0 R01 /

LAVORO: BONANNI, GOVERNO VUOLE RIFORMA O CONTRORIFORMA? = (AGI) - Roma, 20 feb. - "Vogliamo capire e' che se il governo vuole una riforma o una controriforma". Lo ha detto il numero uno della Cisl, Raffaele Bonanni, al ministro dal Lavoro Fornero, Elsa Fornero, nel corso della trattativa sulla riforma degli ammortizzatori sociali. "Senza risorse tutto diventa piu' nebuloso" ha aggiunto. (AGI) Fri 201350 FEB 12

NNNN LAVORO. CAMUSSO: RIFORMA AMMORTIZZATORI DA 2013? TROPPO OTTIMISMO ZCZC DIR0251 3 POL 0 RR1 / DIR

LAVORO. CAMUSSO: RIFORMA AMMORTIZZATORI DA 2013? TROPPO OTTIMISMO

(DIRE) Roma, 20 feb. - "Dire che la riforma degli ammortizzatori sociali potra' partire dall'autunno del 2013 e' forse troppo ottimistico, non sappiamo quanto ancora dureranno gli effetti della crisi". Lo dice la leader della Cgil, Susanna Camusso, al ministro Elsa Fornero durante il tavolo al Ministero del Lavoro.

(Tar/ Dire) 13:48 20-02-12

NNNN ZCZC ASC0104 1 ECO 0 R03 / LK XX ! 1 X

Lavoro: Fornero, valutare riordino tutele esistenti e aliquote = (ASCA) - Roma, 20 feb - ''Legare la contribuzione all'utilizzazione nei settori e valutare un complessivo riordino delle tutele esistenti e delle aliquote in base all'effettivo utilizzo''. Sarebbero queste le proposte che il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, avrebbe avanzato alle parti sociali sulla riforma del mercato del Lavoro. Nel suo intervento alla riunione in corso presso la sede del ministero a Via Veneto - secondo quanto si apprende - il ministro avrebbe ribadito la necessita' di istituire ''un'assicurazione che sara' l'unica indennita' che sostituisce la disocuppazione ordinaria, la disoccupazione con requisiti ridotti, la mobilita' e la disoccupazione speciale''. Un'assicurazione - avrebbe aggiunto - ''da estendere a tutti i settori, anche a quello agricolo e a tutti i lavoratori esclusi come, ad esempio, gli apprendisti''. Per Fornero, inoltre, ''la contribuzione figurativa deve essere legata non alla retribuzione, ma all'indennita' nello spirito del metodo contributivo''. Il governo - avrebbe aggiunto il ministro - prevede inoltre ''un secondo periodo di contribuzione limitato ai soli soggetti con famiglia e con reddito al di sotto di una certa soglia''. glr/sam/ 201355 FEB 12

NNNN ZCZC ASC0105 1 ECO 0 R03 / LK XX ! 1 X

Lavoro: Camusso, ottimistico dire che riforma sara' a regime nel 2013 = (ASCA) - Roma, 20 feb - ''Dire che la riforma partira' dopo l'autunno del 2013 e' troppo ottimistico, perche' non sappiamo quando dureranno gli effetti della crisi''. Il segretario generale della Cgil, Suasnna Camusso, avrebbe cosi' risposto al ministro del Lavoro, Elsa Fornero, che nel suo intervento di apertura all'incontro con le parti sociali sulla riforma del mercato del lavoro avrebbe annunciato che il nuovo sistema entrera' a regime dopo l'autunno del prossimo anno. glr/sam/ 201356 FEB 12

NNNN ZCZC3273/SXA XRR20098 U ECO S0A QBXB LAVORO: BONANNI, GOVERNO SIA CHIARO SU RISORSE E OBIETTIVI

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''E' importante sapere quanti soldi abbiamo e cosa vogliamo farne. Se non chiariamo questi due aspetti, le risorse disponibili e gli strumenti per trovare una nuova occupazione, tutto diventa piu' nebuloso. Mi aspetto dal governo una proposta dettagliata su questi punti''. Cosi' il leader della Cisl, Raffaele Bonanni, al tavolo sulla riforma del lavoro, dedicato agli ammortizzatori sociali. ''Quello che vogliamo capire - ha aggiunto rivolgendosi al ministro Fornero - e' se il governo vuole una riforma o una controriforma''.(ANSA).

MRGL/IMP 20-FEB-12 13:56 NNN = LA NOTIZIA: MONTI, RIFORMA LAVORO ANCHE SENZA ACCORDO (ORE14) = ZCZC AGI0401 3 ECO 0 R01 /

== LA NOTIZIA: MONTI, RIFORMA LAVORO ANCHE SENZA ACCORDO (ORE14) = (AGI) - Roma, 20 feb. - Il governo accelera sulla riforma del mercato del lavoro e punta a presentarla in Parlamento "entro fine marzo", anche "senza l'accordo" con le parti sociali. A indicare la strada e' stato il presidente del consiglio, Mario Monti, parlando alla comunita' finanziaria a Piazza Affari. Monti si e' comunque detto "fiducioso" che si possa raggiungere un'intesa. E poco dopo e' toccato al ministro del Welfare, Elsa Fornero, riunito a Via Veneto con le parti sociali, definire la road map: "La riforma degli ammortizzatori sociali non puo' partire prima dell'autunno del 2013 e si fara' con i soldi che abbiamo". All'ordine del giorno della riunione di oggi c'e' la modifica degli ammortizzatori sociali. Governo e parti sociali si vedranno giovedi' prossimo e quello successivo per continuare la trattativa. Il primo marzo sul tavolo il tema della flessibilita'. Ma il negoziato sembra partire in salita. Ai sindacati non e' infatti piaciuta la proposta del ministro Fornero di sostituire (tra circa due anni) la cassa integrazione straordinaria con una indennita' di disoccupazione. "Dire che la riforma degli ammortizzatori potra' partire ad autunno 2013 e' forse troppo ottimistico. Non sappiamo quanto ancora dureranno gli effetti della crisi", ha detto la leader della Cgil, Susanna Camusso. "Vogliamo capire e' che se il governo vuole una riforma o una controriforma", ha affermato il numero uno della Cisl, Raffaele Bonanni. "Senza risorse tutto diventa piu' nebuloso" ha aggiunto. Sulla stessa linea il leader della Uil, Luigi Angeletti: la riforma "funzionera' se si risolve il problema delle risorse, se sara' possibile attivare meccanismi per trovare un altro posto di lavoro e se si affronta il nodo delle differenze territoriali nel mercato del lavoro". Intanto sul fronte dei conti pubblici, Monti ha rassicurato: se la recessione dura "non ci sara' bisogno di una nuova manovra perche' nelle nostre previsioni sono incorporati margini di prudenza". Dal punto di vista fiscale il governo, ha spiegato il premier, ha "anche l'obiettivo di far affluire ai contribuenti onesti, in forma di minore aggravio fiscale, il gettito della lotta accresciuta contro l'evasione". "Intanto - ha proseguito - vogliamo rendere ai contribuenti onesti la vita piu' semplice dal punto di vista fiscale e ci saranno molti provvedimenti in questo senso". (AGI) Rm1 201401 FEB 12

NNNN = LAVORO: FORNERO, SUSSIDIO DISOCCUPAZIONE INVECE DI MOBILITA' = ZCZC AGI0409 3 ECO 0 R01 /

== LAVORO: FORNERO, SUSSIDIO DISOCCUPAZIONE INVECE DI MOBILITA' = (AGI) - Roma, 20 feb. - Il sussidio di disoccupazione su base assicurativa dovrebbe essere l'unica indennita' che sostituisce la disoccupazione ordinaria, quella con requisiti ridotti e la mobilita'. E' quanto avrebbe detto il ministro del Lavoro alle parti sociali al tavolo di trattativa sulla riforma del mercato del lavoro. (AGI) Fri 201407 FEB 12

NNNN ZCZC ADN0633 3 ECO 0 ADN ECO NAZ

LAVORO: ASSICURAZIONE CON INDENNITA' UNICA SOSTITUIRA' MOBILITA' (2) =

(Adnkronos) - Sul tavolo del confronto il Governo avrebbe messo anche una rivisitazione della contribuzione figurativa che, grazie alla riforma, sara' legata non piu' alla retribuzione ma all'indennita' di disoccupazione ''nello spirito del metodo contributivo''. Sarebbe poi allo studio, secondo quanto avrebbe riferito Fornero alle parti sociali, una seconda indennita' di disoccupazione limitata ai soli soggetti con famiglia e reddito al di sotto di una certa soglia.

Quanto alla contribuzione che imprese e lavoratori saranno chiamati a versare, l'intento del Governo e' quello di legarla all'utilizzo degli ammortizzatori sociali, per settori, valutando anche ''un complessivo riordino delle aliquote in base al loro effettivo utilizzo''.

(Tes/Col/Adnkronos) 20-FEB-12 14:14

NNNN ZCZC3644/SXA XRR20472 U ECO S0A QBXB LAVORO:FORNERO,CONTRIBUZIONE FIGURATIVA SIA LEGATA INDENNITA

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - La contribuzione figurativa sulla nuova cassa integrazione e sul sussidio di disoccupazione dovra' essere legata non alla retribuzione ma all'indennita' nello spirito del metodo contributivo. E' quanto avrebbe detto il ministro del Lavoro Elsa Fornero nel corso dell'incontro tra governo e parti sociali, secondo quanto riferito da partecipanti alla riunione. Di fatto quindi i contributi accreditati saranno piu' bassi.(ANSA).

TL-MRG/IMP 20-FEB-12 14:16 NNN LAVORO. FORNERO: INCENTIVI PER STABILIZZARE PRECARI ZCZC DIR0286 3 POL 0 RR1 / DIR

LAVORO. FORNERO: INCENTIVI PER STABILIZZARE PRECARI

(DIRE) Roma, 20 feb. - Il governo pensa a "incentivi" per la stabilizzazione dei contratti precari. Lo dice il ministro del Lavoro Elsa Fornero, concludendo il tavolo con le parti sociali, secondo quanto riferito. "Vorremmo- spiega il ministro- fossero meglio organizzati" a favore di chi ha "piu' difficolta' a trovare occupazione" in mondo che ci sia una "convenienza" per i contratti "stabili rispetto a quelli a termine".

(Tar/ Dire) 14:19 20-02-12

NNNN ZCZC ADN0654 3 ECO 0 ADN ECO NAZ

**LAVORO: GOVERNO PENSA A INCENTIVI PER STABILIZZARE CONTRATTI** =

Roma, 20 feb. (Adnkronos)- Il Governo pensa di incentivare la stabilizzazione dei contratti di lavoro. E' il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, a prospettarlo alle parti sociali. ''Gli incentivi devono stabilire una convenienza in favore dei contratti stabili rispetto a quelli a termine''.

(Tes/Col/Adnkronos) 20-FEB-12 14:21

NNNN ZCZC ASC0109 1 ECO 0 R03 / LK XX ! 1 X

Lavoro: Fornero, utilizzare meglio incentivi assunzione = (ASCA) - Roma, 20 feb - ''Vorremmo fossero meglio utilizzati gli incentivi all'assunzione attraverso l'individuazione di una platea di lavoratori e, in particolare, verso quelli che trovano piu' difficolta' a trovare lavoro''. Lo avrebbe detto il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, nel suo intervento conclusivo alla riunione con le parti sociali sulla riforma del mercato del lavoro. Il ministro, secondo quanto si apprende, avrebbe inoltre sottolineato la necessita' di utilizzare meglio gli incentivi stabilendo ''una convenienza in favore di lavoro stabile rispetto a quello a termine''. Per quanto riguarda, invece, le politiche attive, il ministro avrebbe sottolineato la necessita' di ''precisare un quadro normativo rispetto alla conservazione e alla perdita del posto di lavoro legato all'accettazione del posto di lavoro''. glr/sam/ 201423 FEB 12

NNNN ZCZC AGI0439 3 ECO 0 R01 /

LAVORO: FORNERO, UTILIZZARE MEGLIO INCENTIVI ASSUNZIONE = (AGI) - Roma, 20 feb. - "Vorremmo che fossero meglio organizzati gli incentivi all'assunzione attraverso l'individuazione della platea dei lavoratori e in particolare verso quelli che trovano piu' difficolta' a trovare un'occupazione, stabilendo una convenienza riguardante coloro che favoriscono il lavoro stabile rispetto a quello a termine". Lo avrebbe detto il ministro del lavoro, Elsa Fornero, alle parti sociali riunite al dicastero di via Veneto per discutere della riforma del mercato del lavoro. (AGI) Fri 201431 FEB 12

NNNN ZCZC3931/SXA XRR20770 U ECO S0A QBXB LAVORO: FORNERO, INCENTIVI PER STABILIZZAZIONE MAGGIORE CONVENIENZA RISPETTO A CONTRATTI PRECARI (ANSA) - ROMA, 20 FEB - Rendere piu' conveniente la stabilizzazione dei lavoratori a tempo indeterminato rispetto ai contratti a termine, con un sistema di incentivi in tal senso. Questa la proposta del ministro del Lavoro, Elsa Fornero, al tavolo con le parti sociali sulla riforma del mercato del lavoro, come riferito da alcuni partecipanti. Un sistema di incentivi indirizzato anche verso quei lavoratori che hanno piu' difficolta' a trovare un'occupazione (ad esempio gli over 50).(ANSA).

MRG-CL/SCN 20-FEB-12 14:39 NNN LAVORO. FORNERO: CONTRIBUTI PENSIONI LEGATI A SUSSIDI ZCZC DIR0314 3 POL 0 RR1 / DIR

LAVORO. FORNERO: CONTRIBUTI PENSIONI LEGATI A SUSSIDI

(DIRE) Roma, 20 feb. - La contribuzione pensionistica figurativa relativa alla nuova integrazione e alla disoccupazione sara' legata non alla retribuzione ma all'indennita' (ossia ai suddidi di disoccupazione) "nello spirito del metodo contributivo". Sarebbe questa l'intenzione del governo, secondo quando riferisce chi ha ascoltato il ministro del Lavoro Elsa Fornero nel corso dell'incontro con le parti sociali. Saranno quindi quindi riconosciuti contributi piu' bassi per chi e' in cassa o recepisce il sussidio di disoccupazione.

(Tar/ Dire) 14:42 20-02-12

NNNN LAVORO. MARCEGAGLIA: SU PRECARI NON C'È ACCORDO CON SINDACATI ZCZC DIR0424 3 POL 0 RR1 / DIR

LAVORO. MARCEGAGLIA: SU PRECARI NON C'È ACCORDO CON SINDACATI IN ARRIVO DOCUMENTO, NON DEVONO COSTARE DI PIÙ

(DIRE) Roma, 20 feb. - Sui contratti precari le associazioni delle imprese presenteranno prima di giovedi', giorno in cui tornera' a riunirsi il tavolo sulla riforma del lavoro, un loro documento, visto che ci sono posizioni diverse rispetto a quelle dei sindacati e in parte anche rispetto alle proposte del ministro Fornero. Lo riferisce Emma Marcegaglia, incontrando la stampa dopo il tavolo al ministero di via Veneto. "Sulla flessibilita' in entrata presenteremo un documento domani o dopo, perche' quanto viene fuori dai sindacati non va nella direzione di creare maggiore occupazione e produttivita'". In particolare le imprese non accettano che i contratti a termine costino di piu'. (SEGUE)

(Tar/ Dire) 16:02 20-02-12

NNNN ZCZC4945/SXA XRR21946 R ECO S0A QBXB LAVORO: BONANNI, NO IPOTESI SU TAGLIO CONTRIBUTI FIGURATIVI

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - La Cisl e' contraria all'ipotesi avanzata dal ministro Fornero di legare i contributi figurativi nella cassa integrazione e nell'indennita' di disoccupazione alle indennita' stesse e non alla retribuzione. ''Queste ipotesi - ha detto il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni - e' in contrasto forte con la discussione sulla tutela delle persone. L'indennita' di disoccupazione nel suo apice e' al 60% della retribuzione mentre la Cig, sempre al suo apice, e' all'80% della retribuzione. Pensate a quale retrocessione ci sarebbe per i contributivi figurativi dei lavoratori''. (ANSA).

TL-MRG/FV 20-FEB-12 16:08 NNN = LA NOTIZIA: MONTI, RIFORMA LAVORO ANCHE SENZA ACCORDO (ORE17) = ZCZC AGI0663 3 ECO 0 R01 /

== LA NOTIZIA: MONTI, RIFORMA LAVORO ANCHE SENZA ACCORDO (ORE17) = (AGI) - Roma, 20 feb. - Il governo accelera sulla riforma del mercato del lavoro e punta a presentarla in Parlamento "entro fine marzo", anche "senza l'accordo" con le parti sociali. A indicare la strada e' stato il presidente del consiglio, Mario Monti, parlando alla comunita' finanziaria a Piazza Affari. Monti si e' comunque detto "fiducioso" che si possa raggiungere un'intesa. E poco dopo e' toccato al ministro del Welfare, Elsa Fornero, riunito a Via Veneto con le parti sociali, definire la road map: "La riforma degli ammortizzatori sociali non puo' partire prima dell'autunno del 2013 e si fara' con i soldi che abbiamo". Ma i sindacati dicono no. "Dire che la riforma degli ammortizzatori potra' partire ad autunno 2013 e' forse troppo ottimistico. Non sappiamo quanto ancora dureranno gli effetti della crisi", ha detto la leader della Cgil, Susanna Camusso. "Il governo deve chiarire cosa vuole fare" sugli ammortizzatori sociali, ha affermato Raffaele Bonanni, leader della Cisl. "Deve precisare chi sono i 'tutti' che vuole aiutare. Dove si prendono i soldi e chi paga, altrimenti si va a finire come con le pensioni", ha aggiunto. Per la Cisl "l'unico sistema ragionevole e' quello assicurativo, e cioe' - ha spiegato Bonanni - che ciascuno paga e prende in ragione di quello che ha dato. Questo e' per noi l'unico sistema compatibile con la situazione attuale". "La posizione del Governo e' stata rassicurante per quanto riguarda le nuove modalita' per proteggere i lavoratori che perdono il posto - ha detto Luigi Angeletti, leader della Uil - ,meno rassicurante quando ha tentato di dire quanto dovrebbe costare la riforma". La Uil ha affermato ancora che, "non e' interessata a far passare una riforma che peggiora il sistema degli ammortizzatori". Il ministro del lavoro "deve farci capire bene cosa ha in mente e quali sono le risorse" per il nuovo sistema degli ammortizzatori sociali altrimenti "non serve al paese". Cosi' Giovanni Centrella, segretario generale dell'Ugl. Secondo la numero uno di Confindustria Emma Marcegaglia "per almeno due anni e' importante mantenere gli ammortizzatori che ci sono senza modificarli. Cambiarli rischia di creare danni ai lavoratori". "Su questo siamo d'accordo con i sindacati, 18 mesi sono insufficienti", ha aggiunto. Intanto sul fronte dei conti pubblici, Monti ha rassicurato: se la recessione dura "non ci sara' bisogno di una nuova manovra perche' nelle nostre previsioni sono incorporati margini di prudenza". Dal punto di vista fiscale il governo, ha spiegato il premier, ha "anche l'obiettivo di far affluire ai contribuenti onesti, in forma di minore aggravio fiscale, il gettito della lotta accresciuta contro l'evasione". "Intanto - ha proseguito - vogliamo rendere ai contribuenti onesti la vita piu' semplice dal punto di vista fiscale e ci saranno molti provvedimenti in questo senso". (AGI) Red/Ila 201709 FEB 12

NNNN ZCZC ADN1169 3 ECO 0 ADN ECO NAZ

LAVORO: SIMONCINI (REGIONI), BENE INCONTRO, VALORIZZATO NOSTRO RUOLO =

Roma, 20 feb. (Adnkronos/Labitalia) - "Il primo impatto e' stato certamente positivo. A cominciare dal fatto che con la convocazione all'incontro c'e' stata la valorizzazione del ruolo delle Regioni, in particolare sulle politiche attive per il lavoro. Domani riferiro' in Conferenza agli altri assessori". Cosi' Gianfranco Simoncini, assessore al Lavoro della Regione Toscana, e coordinatore degli assessori al Lavoro per la Conferenza delle Regioni, commenta, con LABITALIA, l'incontro di oggi al ministero del Lavoro tra governo e parti sociali.

Per Simoncini, quindi, e' stato importante, con l'invito a partecipare all'incontro, il riconoscimento del ruolo delle Regioni. "Abbiamo competenze rilevanti per quanto riguarda il mercato del lavoro: abbiamo ascoltato -ricorda Simoncini- le proposte presentate dal ministro Fornero sugli ammortizzatori, e abbiamo dato la nostra disponibilita' alla discussione su interventi che garantiscano universalita' di trattamento ai lavoratori. Siamo pronti anche -aggiunge- a interventi che vadano nella direzione di valorizzare le politiche attive del lavoro".

E sugli ammortizzatori, conclude Simoncini, "prima di dare un giudizio sulle proposte del governo, abbiamo bisogno di fare una valutazione al nostro interno".

(Lab/Zn/Adnkronos) 20-FEB-12 17:23

NNNN LAVORO. I SINDACATI E LE 'INTERROGAZIONI' DELLA PROF. FORNERO ZCZC DIR0573 3 POL 0 RR1 / DIR

LAVORO. I SINDACATI E LE 'INTERROGAZIONI' DELLA PROF. FORNERO

(DIRE) Roma, 20 feb. - Continuano le ironie da parte sindacali sui modi da 'professoressa' del ministro del Lavoro Elsa Fornero. Da quando e' iniziato il confronto con il governo, prima sulle pensioni e poi sul lavoro, non sono mancate le battute. Il segretario della Uil, Luigi Angeletti, aveva detto al termine di un tavolo a palazzo Chigi che "non siamo degli alunni a cui si da' il titolo del tema e poi c'e' la professoressa che corregge con la matita rossa o blu". Anche il collega della Cisl, Raffaele Bonanni aveva osservato, durante un comizio, che "la signora Fornero fa la maestrina". Ancora oggi Angeletti, riferendo del vertice con il ministro, riferisce; "Abbiamo risposto all'interrogazione sulla flessibilita' in ingresso nel mondo del lavoro.... Manderemo un compito scritto". E la leader della Cgil, Susanna Camusso, riprende la battuta: "Oggi abbiamo risposto alla interrogazione... non lo hanno fatto le imprese che hanno annunciato un loro contributo". Infine assume lei stessa, scherzando, i 'toni' della maestra bollando come "indisciplinato" il giornalista che le chiede un commento alla dichiarazione di oggi del premier Mario Monti.

(Tar/ Dire) 17:49 20-02-12

NNNN ZCZC AGI0711 3 ECO 0 R01 /

CRISI: CGIL, RISCHIO TENSIONI SOCIALI PER RITARDI CONCESSIONI CIG = (AGI) - Roma, 17 feb. - "Il Ministro del Lavoro Fornero sta dimostrando un'attenzione molto scarsa alla firma tempestiva dei decreti di concessione e proroga della cassa integrazione, anche se gia' previsti da accordi sindacali. Sono in gioco molti casi importanti di ristrutturazioni aziendali e reindustrializzazioni, come ad esempio Ferrania e De Tommaso, per cui ritardi e perplessita' sugli ammortizzatori sociali, rischiano di mettere in discussione i percorsi di soluzione gia' faticosamente individuati con le Istituzioni e le parti sociali". Lo sostiene in una nota il Segretario Confederale della Cisl Luigi Sbarra. "I ritardi del Ministero, anziche' favorire le soluzioni individuate, concorrono ad esasperare gli animi - sottolinea Sbarra - ponendo i lavoratori interessati in una situazione insostenibile. Le crisi industriali aperte, da gestire al Ministero dello Sviluppo e nei territori sono numerose, ed e' per noi inaccettabile che vengano trascurate, come un capitolo minore della politica di risparmio della spesa pubblica, lasciando senza reddito migliaia di lavoratori e le loro famiglie. Per questo - conclude - chiediamo un confronto urgente con il Ministero del Lavoro ed il Ministero dello Sviluppo Economico per trovare soluzioni adeguate alla gestione degli accordi di ristrutturazione in discussione, evitando di innescare tensioni sociali insostenibili". (AGI) Red/Ila 201754 FEB 12

NNNN