Regioni, ai governatori non piace la "radicale" riforma del titolo V

giovedì 25 ottobre 2012


 ZCZC DIR0373 3 POL  0 RR3 / DIR /PP02X

Regioni, ai governatori non piace la "radicale" riforma del titolo V "Le Regioni tornerebbero a essere subordinate al potere legislativo dello Stato"

ROMA - Le Regioni daranno parere negativo alla riforma del titolo V della Costituzione. Lo riferisce la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, al termine della conferenza delle regioni. Il parere viene dato in sede di conferenza unificata che si riunisce nel pomeriggio. La presidente Marini riferisce che i governatori presenteranno al governo le loro "valutazioni" perche' si tratta di una "riforma radicale, nella quale le Regioni torneranno a essere subordinate al potere legislativo dello Stato. E' la fine del regionalismo". 25 ottobre 2012

  (Pic/ Dire) 15:17 25-10-12

NNNN