REGIONE EMILIA: DIFESA ERRANI, AZIONE NON DOVEVA ESSERE PROMOSSA

giovedì 8 novembre 2012


ZCZC AGI0130 3 CRO 0 R01 /

 (AGI) - Bologna, 8 nov. - "Dietro a questa assoluzione c'e' la presa d'atto di un'azione penale che non doveva essere promossa e che era insussistente in radice": cosi' il difensore di Vasco Errani, Alessandro Gamberini, ha commentato l'assoluzione dall'accusa di falso ideologico, 'perche' il fatto non sussiste', per il presidente dell'Emilia Romagna. "Questa e' una sentenza - ha spiegato l'avvocato uscendo dal tribunale - che mi attendevo sul piano logico e giuridico. Ho sempre ritenuto che la promozione dell'azione penale in questa vicenda, verso il presidente, non avesse alcuna ragione d'essere". (AGI) Bo1/Chi/Ari  (Segue) 081102 NOV 12

NNNN ZCZC AGI0131 3 CRO 0 R01 /

REGIONE EMILIA: DIFESA ERRANI, AZIONE NON DOVEVA ESSERE PROMOSSA (2)= (AGI) - Bologna, 8 nov. - "Quindi - ha continuato il legale - l'assoluzione 'perche' il fatto non sussiste' e' una soluzione radicale che viene incontro alle mie aspettative sul piano degli atti processuali".     L'avvocato Gamberini ha poi chiarito di non credere ad una accusa mossa da intenti politici. "Non la definisco - ha sottolineato - una accusa politica, ma un'accusa infondata. Non faccio dietrologie e non credo ci siano complotti dietro le accuse. Semplicemente - ha concluso il legale - ci sono valutazioni sbagliate che conducono a scelte sbagliate. Credo che questa sia stata una valutazione sbagliata da parte della procura". (AGI) Bo1/Chi/Ari 081102 NOV 12

NNNN