Servitu' militari: Rossi, maggiori misure prevenzione Capo Frasca

venerdì 12 settembre 2014


ZCZC AGI0231 3 CRO 0 R01 /

= (AGI) - Cagliari, 12 set. - Le misure preventive nel poligono militare di Capo Frasca verranno aumentate con uno "scrupoloso monitoraggio delle condizioni meteorologiche", in particolare della forza del vento, in modo da evitare il ripetersi di incidenti come quello del 4 settembre scorso. Lo ha assicurato il sottosegretario alla Difesa Domenico Rossi rispondendo alle interpellanze dei deputati del Pd Francesco Sanna e Caterina Pes sull'incendio scoppiato nella struttura militare sarda durante un'esercitazione di aerei tedeschi. (AGI) Sol (Segue) 121256 SET 14

NNNN ZCZC AGI0232 3 CRO 0 R01 /

Servitu' militari: Rossi, maggiori misure prevenzione Capo Frasca (2) = (AGI) - Cagliari, 12 set. - Nel corso della sua risposta ai parlamentari sardi, l'esponente del governo ha affermato che l'elicottero antincendio dell'esercito di stanza alla base di Decimomannu non e' potuto intervenire a causa di un'avaria per cui si e' dovuto intervenire con un'autobotte e personale della base che si sono rivelati insufficienti per domare le fiamme, soprattutto a causa del forte vento, per cui e' stato richiesto l'impiego di un elicottero dei vigili del fuoco. Rossi, nel confermare che il rogo ha bruciato 30 ettari di terreno, ha assicurato che non vi sono state esplosioni o altri danni a persone o cose. Il sottosegretario ha quindi concluso affermando che "il piano antincendio adottato nel poligono era sufficiente e ben strutturato". Rossi ha poi ricordato la conferenza nazionale sulle servitu' militari del giugno scorso per sottolineare che e' stata convocata dal ministro dopo trenta anni e per ribadire come le dichiarazioni del presidente della Regione Francesco Pigliaru - che avea rifiutato la firma dell'intesa col governo ritenendo eccessivo il peso delle servitu' per l'Isola - non sono viste "come una chiusura" ma rappresentano "una serie di argomentazioni da esaminare" per "dare risposte precise e strutturali alla Regione". Il sottosegretario ha dunque ribadito che occorre contemperare le esigenze delle Forze Armate con il rispetto dell'ambiente e la sicurezza delle persone, partendo da quella dei militari che operano nei poligoni. (AGI) Sol 121256 SET 14

NNNN