Occupazione nelle imprese secondo il nuovo registro Asia-Occupazione - 04.11.2014

martedì 4 novembre 2014


Occupazione nelle imprese secondo il nuovo registro Asia-Occupazione

L'Istat rende disponibili all'indirizzo http://dati.istat.it - all'interno del tema Imprese, sottotema Struttura - le informazioni sull'occupazione delle imprese per l'anno 2012.

Il nuovo registro Asia-Occupazione, realizzato per la prima volta in occasione del Censimento Industria e Servizi 2011 e aggiornato con cadenza annuale, contiene i dettagli sull'occupazione delle imprese attive e presenti nel registro Asia - Asia Imprese attive. Esso rappresenta quindi il core del nuovo sistema informativo sull'occupazione, una struttura di tipo LEED (Linked Employer Employee Database) dove i microdati sono ottenuti dall'integrazione di fonti amministrative di natura previdenziale, fiscale, camerale e assicurativa.

La disponibilità di nuove fonti amministrative (con informazioni sul legame tra lavoratore e impresa) e lo sviluppo di un framework concettuale di definizioni e regole per il trattamento di tali dati a fini statistici hanno consentito la messa a punto di un sistema di microdati integrati dove è possibile identificare l'unità economica e l'unità lavoratore e ciascun individuo viene classificato in base alla tipologia occupazionale all'interno dell'impresa con cui ha un rapporto di lavoro.

Il Registro contiene informazioni relative all'impresa (secondo i caratteri contenuti nel registro Asia-imprese), al lavoratore (caratteri demografici come il sesso, l'età, il luogo di nascita) e ai principali aspetti del rapporto di lavoro, differenziati a seconda della tipologia di lavoro svolto dal lavoratore all'interno dell'impresa (ad esempio la qualifica professionale, il regime orario, etc.). In particolare, la tipologia occupazionale è distinta in interna (dipendente e indipendente) ed esterna (se il lavoratore partecipa al processo produttivo attraverso contratti di collaborazione o sotto forma di lavoro somministrato o temporaneo). L'occupazione è misurata in termini di posizioni lavorative totali in media annua, calcolate sulla base delle presenze settimanali del lavoratore.

Le posizioni lavorative delle imprese attive (almeno sei mesi) nell'anno 2012 sono formate da circa:

  • 5,1 milioni di lavoratori indipendenti,
  • 11,6 milioni di lavoratori dipendenti,
  • 463 mila lavoratori esterni,
  • 154 mila lavoratori somministrati o temporanei.
  • La quota maggiore di lavoratori indipendenti è occupata nelle imprese del Commercio all'ingrosso e al dettaglio, Trasporto e Magazzinaggio e Attività dei servizi di alloggio e ristorazione (39,6%) e del settore degli Altri servizi (37,2%), mentre i dipendenti sono più presenti nei settori del Commercio all'ingrosso e al dettaglio, Trasporto e Magazzinaggio e Attività dei servizi di alloggio e ristorazione (32,8%) e in quello dell'Industria in senso stretto (30,9%). Più della metà dei lavoratori esterni è occupata nel settore degli Altri servizi (57,4%) mentre fra i lavoratori somministrati o temporanei più di uno su due (54,3%) è occupato nell'Industria in senso stretto.

    Struttura dell'occupazione per tipologia e macrosettore.
    Anno 2012, valori assoluti e composizioni percentuali

    Figura - Struttura dell’occupazione per tipologia e macrosettore. Anno 2012, valori assoluti e composizioni percentuali

    Per informazioni
    Servizio dei registri delle unità economiche
    Caterina Viviano
    tel. 06 4673.6219
    viviano@istat.it

    tag:archivio Asiaimpresaimpreselavorooccupatiargomento:ImpreseLavorotipo di documento:Novità