L.STABILITÀ: MARONI "NON SAPPIAMO MISURE COMPENSATIVE AI TAGLI"

martedì 2 dicembre 2014


 

 ZCZC IPN 159 POL --/T L.STABILITÀ: MARONI "NON SAPPIAMO MISURE COMPENSATIVE AI TAGLI" MILANO (ITALPRESS) - "Ancora non si sa quali siano le misure compensative" promesse dal governo a fronte dei 4 mld di tagli alle Regioni italiane, previste dalla legge di Stabilta', in discussione al Parlamento. "Domani c'e' un incontro tra governo e Regioni e vediamo", commenta il governatore lombardo Roberto Maroni, a margine della conferenza Eusalp, in corso a Milano. Il presidente lombardo ricorda, inoltre, l'obbligo, per le Regioni, di prendere in carico i dipendenti delle Province e, per la Lombardia, significa passare da un organico di 3.000 unita' a 6.000 unita', con un esborso di 130 mln di euro. "Un costo insopportabile", sottolinea, "Non so, davvero, cosa frulla nella testa del governo. Se fosse cosi' dovremmo prendere le adeguate contromisure", spiega e aggiunge che "sui tagli da 4 mld di euro non abbiamo novita'. Per ora sono confermati. Non abbiamo margini per ridurre la spesa", conclude. (ITALPRESS). cer/dp/red 02-Dic-14 12:51 NNNN

NNNN