Expo: Giannini, tema non puo' che essere in agenda didattica

sabato 7 febbraio 2015


ZCZC AGI0217 3 CRO 0 R01 /

(AGI) - Milano, 7 feb. - Un percorso a doppio binario, con "una scuola che verra' a Expo e un'Expo che gia' da molti mesi va nelle scuole" perche' "il tema del cibo, della nutrizione e della corretta alimentazione non puo' che essere nell'agenda didattica". Cosi' il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, ha spiegato l'importanza dell'Esposizione per il dibattito scolastico sul tema del cibo e raccontato come si stia cercando di mettere in contatto quanto piu' possibile gli studenti italiani con la riflessione che scaturira' dall'evento milanese. (AGI) Mi5 (Segue) 071308 FEB 15

NNNN

ZCZC AGI0218 3 CRO 0 R01 /

Expo: Giannini, tema non puo' che essere in agenda didattica (2)= (AGI) - Milano, 7 feb. - Intervenendo a una conferenza nell'ambito delle 'Idee di expo', appuntamento che si sta tenendo all'hangar Bicocca, Giannini ha ricordato come si vogliono portare a visitare l'Expo 2 milioni di studenti: "abbiamo cercato di organizzazione questo doppio percorso - ha spiegato - con il duplice obiettivo della partecipazione attiva di molti studenti alla riflessione che dall'Italia parte e va verso il resto del mondo e dell'internazionalizzazione attraverso gemellaggi. Sara' veramente l'Expo delle idee - ha aggiunto il ministro - perche' tutta la filiera della conoscenza e' attiva protagonista con una serie di progetti". E' stato poi il commissario del padiglione Italia, Diana Bracco, a ricordare come gia' la parola chiave 'vivaio' sulla quale e' declinata la presenza italiana a Expo richiama proprio alla centralita' dei giovani: "il nostro obiettivo - ha spiegato Bracco - e' fare di Expo una manifestazione soprattutto per giovani generazioni". (AGI) Mi5/Car 071308 FEB 15

NNNN