Riforme: Bressa, Regioni in gravissimo ritardo e difetto

giovedì 26 febbraio 2015



ZCZC1718/SX4
XRR49945_SX4_QBXI
R POL S04 QBXI

   (ANSA) - ROMA, 26 FEB - "Nel campo delle riforme delle
autonomie locali rilevo un gravissimo ritardo, e direi difetto,
da parte delle Regioni": lo ha detto il sottosegretario agli
Affari Regionali, Gianclaudio Bressa, intervenendo ad un
convegno organizzato dal ministero dell'Interno sulle fusioni
dei Comuni.
   "Le Regioni hanno pienezza di poteri per poter agire in
questo momento di trasformazione e, è bene ricordarlo, qualcuna
di esse lo ha fatto in maniera significativa. Ma il problema -
ha sottolineato - è che le Regioni spesso non fanno i compiti
che sono loro propri, e non c'entra la cultura politica ma la
volontà di essere incisivi nel processo di riforma".
   Sul fronte delle unioni dei Comuni, Bressa ha espresso
soddisfazione "per un trend positivo archiviato nel 2014 e nei
primi mesi del 2015: i processi compiuti sono stati in tutti 26
fino al 2014 e poco meno di 10 in queste prime settimane del
2015. Tuttavia bisogna anche rilevare - ha detto da ultimo - una
estrema lentezza nei processi di riforma mostrata dai governi
precedenti, con responsabilità che al momento attuale ci
appaiono molto gravi". (ANSA).

     TEO/VIT
26-FEB-15 13:03 NNN