ITALIA-EGITTO: GIANNINI, COOPERAZIONE CULTURALE BASE PER AREA MEDITERRANEA STABILE

lunedì 15 giugno 2015



ZCZC
ADN0985 7 CUL 0 ADN CUL NAZ


A Torino workshop Cnr su collaborazione scientifica
italo-egiziana

Torino, 15 giu. - (Adnkronos) - - "Le eccellenti relazioni tra Italia
ed Egitto in campo scientifico e culturale non sono solo un tributo al
passato e alla nostra memoria comune, ma rappresentano anche il giusto
modo per costruire il futuro di un'area mediterranea più stabile e
sicura e l'Italia ha le carte in regola per essere protagonista di
questo processo". Così il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini
intervenuta al workshop promosso dal Cnr sulla collaborazione
scientifica italo-egiziana che ha richiamato al museo Egizio di Torino
le maggiori autorità scientifiche e istituzionali operanti in Italia
ed Egitto nell'ambito dei beni culturali. (segue)

(Abr/Adnkronos)
15-GIU-15 17:16

NNNN
ZCZC
ADN0986 7 CUL 0 ADN CUL NAZ

ITALIA-EGITTO: GIANNINI, COOPERAZIONE CULTURALE BASE PER AREA MEDITERRANEA STABILE (2) =

(Adnkronos) - "Questo appuntamento che vede a confronto cento
ricercatori dei due Paesi è una grande opportunità per discutere a
livello concreto di progetti di interesse comune e strategici per il
futuro, come le energie rinnovabili, le risorse idriche, la
desalinizzazione, l'agrifood", ha sottolineato ancora il ministro
rilevando che "prendersi cura della nostra eredità comune significa
avere un'idea chiara di cosa vogliamo per il nostro futuro, un futuro
di stabilità, diplomazia scientifica, pace e sviluppo sostenibile", ha
concluso auspicando che dall'incontro possa ripartire il progetto di
un'università italo-egiziana al Cairo.

"Questo incontro che traccia le linee operative dei prossimi impegni
italo-egiziani sui beni culturali - ha sottolineato il presidente del
Cnr, Luigi Nicolais- rafforza l'idea che, soprattutto in questo campo
vada privilegiata e sempre cercata l'integrazione fra competenze
diverse, affinché ricerca scientifica, conservazione, fruizione e
valorizzazione del patrimonio possano convergere verso i medesimi
obiettivi e intercettare con successo anche l'interesse e l'attenzione
di investitori privati".

(Abr/Adnkronos)
15-GIU-15 17:16

NNNN
ZCZC
ADN1008 7 CUL 0 ADN CUL NAZ

ITALIA-EGITTO: GIANNINI, COOPERAZIONE CULTURALE BASE PER COSTRUIRE AREA MEDITERRANEA STABILE (2) =

Per Evelina Christillin, presidente del Museo Egizio che ha ospitato
l'evento, non va dimenticato che 'la nostra prima missione è essere un
istituto di ricerca per non essere solo una bella scatola vuota.
Questo appuntamento, dunque, ha un importante significato e speriamo
che in futuro la collaborazione tra Italia ed Egitto cresca ancora",
un auspicio condiviso dal ministro egiziano della Ricerca scientifica,
Sherif Hammad che ha rilevato come "Egitto e Italia condividono una
cultura comune e gli obiettivi per un futuro migliore per entrambe le
comunità".

Al workshop è intervenuto anche Gian Maria Gros Pietro, presidente del
Consiglio di gestione di Intesa Sanpaolo, che ha sostenuto l'evento.
"Abbiamo molta fiducia nella crescita dell'economia egiziana che è
robusta anche dal punto di vista industriale e vediamo con molto
favore a un rafforzamento dei legami fra Italia e Egitto
particolarmente partendo dalla collaborazione scientifica", ha
osservato Gros Pietri ricordando che Intesa Sanpaolo "ha il controllo
di Bank of Alexandria, una delle prime banche private dell'Egitto".

(Abr/Adnkronos)
15-GIU-15 17:28

NNNN