[agenzie] Riforme: dichiarazioni di Garavaglia in audizione al Senato

mercoledì 9 settembre 2015


[agenzie] -


ZCZC4424/SXA
XPP70448_SXA_QBXB
R POL S0A QBXB
Riforme: Garavaglia, su Titolo V tornare a testo Senato

   (ANSA) - ROMA, 9 SET - Sul riparto delle competenze
legislative tra Stato e Regioni "occorre ritornare al testo del
Senato" poi modificato dalla Camera in seconda lettura. Lo ha
detto Massimo Garavaglia, assessore all'Economia della
Lombardia, in una audizione sulle riforme alla Commissione
Affari costituzionali del Senato.
   Garavaglia ha sottolineato che la ripartizione di competenze
"non è logico" ed ha portato come esempio la suddivisione di
formazione professionale e di politiche attive per il lavoro che
nel testo della Camera sono riportate l'una in capo alle Regioni
l'altra allo Stato, mentre "devono andare insieme".
   L'assessore lombardo ha definito "un aborto" la clausola di
supremazia dello Stato: "andrebbe limitata a situazione
eccezionali e temporalmente".
   Infine Garavaglia ha fatto una critica di fondo alla futura
composizione del Senato: "Il modello è la camera delle autonomia
tedesca", cioè il Bundesrat. E in ogni caso, ha sottolineato
"C'è da chiedersi che ci fanno i senatori a vita. Il loro
apporto sarebbe molto migliore dall'altra Camera". (ANSA).

     SES
09-SET-15 15:18 NNN
PPA0078 4 POL NG01 447 ITA0078;
DDL RIFORME, GARAVAGLIA: SU COMPETENZE SI TORNI A TESTO SENATO

 

(Public Policy) - Roma, 9 set - Sul superamento delle
materie concorrenti tra Stato-Regioni, previste dal Titolo V
della Costituzione, "è bene ritornare al testo del Senato",
prima delle modifiche della Camera. "Questa è la posizione
della Conferenza".
A dirlo Massimo Garavaglia, assessore all''Economia della
Lombardia, intervenendo in audizione in commissione Affari
costituzionali al Senato sul ddl Riforme. (Public Policy)
 
@PPolicy_News

SOR

091529 Set 2015