Trasporti:Ten-T; D'Alfonso, Abruzzo entra in Europa che vale

giovedì 29 ottobre 2015



ZCZC4185/SXR
OAQ64545_SXR_QBXA
R REG S43 QBXA

Ok Pe emendamento corridoio Baltico-Adriatico,presidente esulta
(ANSA) - PESCARA, 29 OTT - "Un emendamento che ci consente,
come regione Abruzzo, di entrare definitivamente in Europa e
nell'Europa che più vale, che è quella delle reti della
trasportistica. Finalmente possiamo contare di avere la velocità
e la comodità dei trasporti ferroviari e non solo. Sulla
trasportistica si costruisce la cittadinanza". Così il
governatore Luciano D'Alfonso commenta l'approvazione, da parte
del Parlamento Europeo, dell'emendamento riguardante il
completamento del Corridoio Baltico-Adriatico che consente
l'estensione all'intera dorsale Adriatico-Jonica da Ravenna fino
a Sud.
I vantaggi derivanti dall'emendamento, che consente
all'Abruzzo di entrare a pieno titolo nelle reti trasportistiche
transeuropee Ten, sono stati illustrati dal presidente di
Regione nel corso di una conferenza stampa, presenti anche il
presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio, il
Direttore generale, Cristina Gerardis, il capo dipartimento dei
Trasporti, Giancarlo Zappacosta, l'esperta di sistemi
trasportistici del Gabinetto della Presidenza, Evelina D'Avolio,
e l'ex direttore dell'assessorato, Carla Mannetti.
"Cuciremo tutte le opportunità di mobilità che si rinvengono
lungo la realtà abruzzese, molisana e pugliese e, finalmente -
ha aggiunto - avremo l'allungamento del corridoio che oggi si
ferma ad Ancona e domani si porta fino a Pescara, a Foggia, a
Bari e a Brindisi. Noi abbiamo lavorato su due corridoi che
arriveranno a servire l'Abruzzo con l'offerta di comodità e di
mobilità che altrove in Europa tutti hanno, studenti, operatori
economici, imprenditori, casalinghe. Noi vogliamo che l'Abruzzo
si faccia riconoscere per aver guadagnato la stessa qualità di
spostamenti che altrove l'Europa riesce a garantire". (ANSA).

YM2-PRO
29-OTT-15 14:34 NNN