+T -T


SANITA': GUIDA ALLA LETTURA AL DPCM DI AGGIORNAMENTO DEI LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA (LEA) - AGGIORNATO AL 07.09.2016

martedì 13 settembre 2016

A cura della Segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome – Settore salute e Politiche Sociali


L’intesa, come previsto dall’art.1 commi dal 553 al 559 della Legge n. 208/2015 (Legge di Stabilità 2016), è stata siglata nella riunione della Conferenza Stato – Regioni del 7 settembre 2016. Il provvedimento di aggiornamento dei LEA, così come previsto dall’art. 1 comma 554 della Legge n. 208/2015 (Legge di Stabilità 2016), passerà ora al parere delle competenti Commissioni parlamentari.

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, nell’esprimere l’intesa, ha consegnato un documento di osservazioni evidenziando, in particolare, due aspetti rilevanti:
  • La sostenibilità economico-finanziaria del provvedimento, ribadendo la quantificazione del FSN 2017-2018, come da intesa Stato – Regioni dell’11 febbraio 2016;
  • La graduale entrata in vigore dell’erogazione delle prestazioni di nuova introduzione.

Il provvedimento è così strutturato (LINK ZIP ATTO REPERTORIATO DPCM):

1 . Intesa che consta di:
  • 5 Articoli che disciplinano in particolare gli aspetti economico – finanziari relativi all’aggiornamento dei LEA – 800 milioni di euro nel FSN 2016 – e le funzioni della Commissione nazionale per l'aggiornamento dei LEA e la promozione dell'appropriatezza nel Servizio sanitario nazionale;
  • 2 Allegati – A e B – che riguardano le condizioni di erogabilità relative alle prestazioni di assistenza protesica e dei dispositivi medici monouso e le coperture previste per le nuove politiche vaccinali con la gradualità triennale nell’attuazione.


2 . Dpcm  suddiviso in VI Capi, 64 articoli e 10 allegati (nn. 1, 2 , 3 , 4, 4A, 4B, 4C, 4D, 5, 6A, 6B, 7, 8, 8BIS, 9, 10A, 10B, 10C) che ne costituiscono parte integrante.
In particolare: Capo I (Art. 1) - – Livelli essenziali di assistenza - ; Capo II (Art. 2) – Prevenzione collettiva e sanità pubblica - ; Capo III (Artt. 3-20) – Assistenza distrettuale - ; Capo IV (Artt. 21-35) - Assistenza sociosanitaria - ; Capo V (Artt. 36-49) - Assistenza ospedaliera - ; Capo VI (Artt. 50-64) – Assistenza specifica a particolari categorie.

Per una più agevole lettura si riportano la Relazioni tecnica e la Relazione illustrativa.