SUD: DE VINCENTI A DE LUCA, 200MILA GIOVANI IN PA SAREBBE VIA D'USCITA COMODA

giovedì 9 febbraio 2017



ZCZC
ADN0555 7 POL 0 ADN POL NAZ RCA



Napoli, 9 feb. (Adnkronos) - "C'è un punto che mi distingue dalla
posizione di De Luca: credo che il punto chiave sia che dobbiamo
rimettere in marcia l'economia del Sud nel suo insieme". Così il
ministro della Coesione territoriale e del Mezzogiorno Claudio De
Vincenti, intervenuto al convegno dei vescovi del Mezzogiorno a
Napoli, commentando la proposta del governatore campano Vincenzo De
Luca sull'inserimento di 200mila giovani del Sud nella pubblica
amministrazione.

"Rimettiamo in marcia l'economia del Sud - ha aggiunti De Vincenti - e
all 'interno di quella affronteremo il ruolo delle amministrazioni e
della possibilità di riprendere il turnover nelle amministrazioni. Ma
attenzione, non possiamo svincolare dal punto chiave che non è dire
l'economia non riparte, io intanto faccio posti nel settore pubblico.
Quelli non saranno posti per le necessità del settore pubblico e cioè
i suoi doveri verso i cittadini, ma saranno una via d'uscita molto
comoda".

Per De Vincenti "il punto chiave è l'economia del Mezzogiorno che
riparte, questo è il compito del mio Ministero e su questo voglio
essere valutato. All'interno di questo si colloca il ruolo delle
amministrazioni, e dobbiamo dare speranza ai giovani non di un lavoro
qualsiasi, ma di un lavoro produttivo".

(Zca/Adnkronos)

ISSN 2465 - 1222
09-FEB-17 13:46

NNNN