+T -T


Minoranze: Studenti di Lille, viaggio-studio in Alto Adige

martedì 21 marzo 2017


ZCZC1451/SXR
OBZ85160_SXR_QBJC
R CRO S41 QBJC

   (ANSA) - BOLZANO, 21 MAR - Un gruppo di universitari francesi
in viaggio di studio ha incontrato il presidente Arno
Kompatscher per parlare di autonomia e tutela delle minoranze.
Gli studenti universitari di Lille, facoltà di scienze e
tecnologie, stanno frequentando un master in urbanistica che
prevede anche workshop all'estero nel quadro di un'iniziativa
denominata "Euregio Project" dedicata al regionalismo europeo e
finanziata dall'UE.
   Nell'incontro a Palazzo Widmann con il presidente Arno
Kompatscher hanno voluto informarsi sull'autonomia della
Provincia di Bolzano, spesso presa a esempio a livello
internazionale per altre realtà come la Crimea o il Tibet, e sui
meccanismi di tutela delle minoranze.
   "Fa sempre piacere quando gruppi di studenti arrivano in Alto
Adige e sono interessati a studiare la nostra autonomia e il
regionalismo europeo. Questo scambio con i giovani, e a maggior
ragione se stranieri, è anche per noi un arricchimento", ha
detto Kompatscher. Il Presidente - si legge in una nota - ha
ricordato che ogni regione con minoranze ha esigenze molto
specifiche, "alcuni dei nostri strumenti possono funzionare
anche in altre realtà territoriali, altri forse no".
   L'Università di Lille ha sede a Villeneuve-d'Ascq, al confine
con il Belgio. Il workshop in Alto Adige e in Trentino, che
mette gli universitari a contatto con gli attori e le buone
pratiche locali, serve per illustrare la politica regionale e le
misure sviluppate a favore delle minoranze in una realtà in cui
convivono tre gruppi linguistici e in cui molte competenze
amministrative e legislative sono state trasferite dallo Stato
alle due Province. Altri esempi del progetto sono la Frisia
(Paesi Bassi), la Corsica e la Cornovaglia.
 (ANSA).

     GAV
21-MAR-17 11:14 NNN