+T -T


Energia, sblocca Italia, Regioni Abruzzo, Marche, Puglia, Lombardia, Veneto, Campania, Calabria: Sentenza 170 Corte Costituzionale

mercoledì 12 luglio 2017

Corte Costituzionale

Pubblicata sul sito la Sentenza n. 170/2017 del 23 maggio, depositata il 12 luglio 2017

Norme impugnate:  Art. 38, nella sua interezza, e in particolare c. 1°, 1° bis, 2°, 3°, 4°, 5°, 6°, 6° bis, 6° ter, 7°, 8° e 10°, del decreto-legge 12/09/2014, n. 133, convertito, con modificazioni, in legge 11/11/2014, n. 164; nonché dell'art. 1, c. 554°, della legge 23/12/2014, n. 190.

Oggetto:   Energia - Misure per la valorizzazione delle risorse energetiche nazionali introdotte dal decreto-legge n. 133 del 2014 (c.d. "sblocca Italia") - Previsione che le attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi e quelle di stoccaggio sotterraneo di gas naturale rivestono carattere di interesse strategico e sono di pubblica utilità, urgenti e indifferibili - Previsione, altresì, che i relativi titoli abilitativi comprendono la dichiarazione di pubblica utilità, indifferibilità ed urgenza dell'opera e l'apposizione del vincolo preordinato all'esproprio dei beni in essa compresi - Previsione che il Ministro dello sviluppo economico, con proprio decreto, predispone un piano delle aree in cui sono consentite le attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi e quelle di stoccaggio sotterraneo di gas naturale - Previsione che la Regione conclude entro il 31 marzo 2015 i procedimenti di VIA (valutazione di impatto ambientale) relativi alla prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi, in corso presso di essa alla data di entrata in vigore del decreto, e che, decorso inutilmente tale termine, trasmette la documentazione al Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare per i seguiti istruttori di competenza, dandone notizia al Ministero dello sviluppo economico - Previsione che le attività di ricerca e coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi sono svolte a seguito del rilascio di un titolo concessorio unico - Disciplina del procedimento amministrativo per il rilascio del titolo concessorio unico - Previsione che le disposizioni inerenti il titolo concessorio unico ed il relativo procedimento si applicano anche ai titoli rilasciati successivamente alla data di entrata in vigore del decreto legislativo n. 152 del 2006 ed ai procedimenti in corso - Previsione che, al fine di tutelare le risorse nazionali di idrocarburi in mare localizzate nel mare continentale, il Ministero dello sviluppo economico, di concerto con il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, sentite le Regioni interessate, può autorizzare, per un periodo non superiore a cinque anni, progetti sperimentali di coltivazione di giacimenti di idrocarburi - Previsione della necessaria acquisizione dell'intesa con la Regione interessata per il rilascio di un titolo concessorio unico per le attività di ricerca e coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi di cui alla legge n. 9 del 1991 ove dette attività siano destinate a svolgersi nella terraferma - Previsione che, decorso inutilmente il termine del 31 marzo 2015, fissato dallo stesso decreto per la conclusione da parte delle Regioni dei procedimenti di VIA (valutazione di impatto ambientale) relativi alla prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi, le Regioni trasmettono la documentazione al Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare per i seguiti istruttori di competenza, dandone notizia al Ministero dello sviluppo economico - Leggi ed atti equiparati - Decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133 (c.d. "sblocca Italia") - Misure urgenti per l'apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica, l'emergenza del dissesto idrogeologico e per la ripresa delle attività produttive - Previsione che gli oneri di spesa istruttori conseguenti ai procedimenti di valutazione di impatto ambientale siano versati all'entrata del bilancio dello Stato per essere successivamente riassegnati al Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare - Prevista sostituzione del Governo alla Regione competente nei procedimenti di valutazione di impatto ambientale, scaduto il termine per concludere i procedimenti in corso alla data di entrata in vigore del decreto-legge, convertito in legge n. 164/2014 - Disciplina della predisposizione di un piano di aree in cui sono consentite le attività di cui al comma 1 - Adozione di disciplinare tipo - Previsione di mero parere delle Regioni riguardo alle attività sopra menzionate - Previsione che, con disciplinare tipo, adottato con decreto del Ministero dello sviluppo economico, sono stabilite le modalità di conferimento del titolo concessorio unico necessario per le attività di ricerca e coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi di cui alla legge n. 9 del 1991, nonché le modalità di esercizio delle attività sopradette; Energia - Legge di stabilità 2015 - Norme relative alle attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi e stoccaggio di gas naturali - Previsione che il piano ministeriale delle aree in cui sono consentite le suddette attività è adottato, per le attività sulla terraferma, previa intesa con la Conferenza unificata e, in caso di mancato raggiungimento di essa, con le modalità di cui all'art. 1, comma 8-bis, della legge n. 239 del 2004.

Dispositivo:  illegittimità costituzionale - illegittimità costituzionale parziale - non fondatezza - inammissibilità - cessata materia del contendere

pronuncia_170_2017_Energia_sbloccaItalia.pdf