GIOCHI. DECARO (ANCI): VICINI A INTESA CON REGIONI, SI CHIUDE ENTRO 7/09

giovedì 3 agosto 2017



ZCZC
DIR0493 3 POL 0 RR1 N/POL / DIR /TXT



(DIRE) Roma, 3 ago. - "L'intesa sui giochi con le Regioni? Ormai
ci siamo". Lo dice il presidente Anci, Antonio Decaro, uscito
dalla conferenza Stato Regioni. L'intesa dovrebbe arrivare dopo
che le indicazioni delle Regioni sono state accolte dal governo:
"Piu' che dimezzati i punti gioco- osserva Decaro- aumentato il
livello di qualita' e sicurezza delle sale, amministrazioni
comunali che possono interrompere per fasce orarie, fino ad un
massimo di sei ore giornaliere, e decidere le distanze da luoghi
sensibili come scuole o chiese, oltre al riconoscimento degli
avventori e sistemi di videosorveglianza" .
Le Regioni "hanno chiesto un rinvio perche' vogliono fare un
approfondimento", precisa Decaro, "non abbiamo capito quali siano
questi approfondimenti, ma onestamente non ho voluto rompere il
fronte con le Regioni". Si comincia da tabacchi e ristoranti, "in
3 anni i punti giochi saranno piu' che dimezzati e le macchinette
vecchie sostituite da altre innovative.
L'impegno e' chiudere questa vicenda il 7 settembre, va avanti
tra tavoli e conferenze unificate gia' da due anni. Ogni giorno
che passa mettiamo a rischio la sicurezza delle famiglie",
conclude.
(Com/Vid/ Dire)
15:30 03-08-17

NNNN


NNNN