+T -T


CHIESA. EMILIA-R. OMAGGIA BARTOLOMEO I: UOMO DI PACE E DIALOGO

mercoledì 13 settembre 2017


ZCZC
DIR1227 3 REL  0 RR1 R/EMR / BOL MPHMPHMPHMPH/TXT 


PATRIARCA CITTADINO ONORARIO; BONACCINI: AMICO DI QUESTA TERRA.

(DIRE) Bologna, 13 set. - "Questa terra cosi' vicina all'Oriente
bizantino e' felice di averla di nuovo qui, noi vediamo in lei
una delle grandi voci che parlano a tutti. Amico di questa terra
che proprio attraverso la via san Vitale che ha percorso unisce
Bologna a Ravenna, scrigno della nostra storia bizantina, lei sa
riconoscere le nostre ferite. E domani, con la visita a Monte
Sole e alla tomba di Dossetti, dimostra di avere una conoscenza
profonda di chi e cosa ci ha resi terra del sapere, del fare e
del condividere". Cosi' il governatore dell'Emilia-Romagna,
Stefano Bonaccini, ha accolto il patriarca di Costantinopoli,
Bartolomeo I, in visita in questi giorni a Bologna, durante un
incontro all'Istituto per le scienze religiose. "Lei e' uomo di
pace e di dialogo- afferma Bonaccini- insieme a papa Francesco ha
dato da Lesbo una lezione solenne ai troppi che vogliono
speculare sulle migrazioni per fini politici".
    Bartolomeo I ha poi fatto tappa in Assemblea legislativa,
dove ha ricevuto la cittadinanza regionale onoraria. Presenti tra
gli altri anche gli arcivescovi cattolici di Bologna, Ravenna e
Cesena, il rabbino capo di Bologna, Alberto Sermoneta, e il
numero uno della Comunita' islamica di Bologna, Yassime Lafram,
oltre alle autorita' civili e militari. La presidente
dell'Assemblea, Simonetta Saliera, ha donato al patriarca un
mosaico realizzato a Ravenna. Tanti i simboli raffigurati: i
pesci, che rappresentano la vita; la colomba con il ramoscello
d'ulivo, segno di pace; lo stemma dell'Emilia-Romagna; la croce
ortodossa; una nave, che unisce Oriente e Occidente. "La presenza
di Sua Santita' ha arricchito la vita dell'Assemblea- afferma
Saliera- e ci ricorda come il mondo non e' una nostra proprieta'
che lasciamo in eredita' ai nostri figli, ma un bene che abbiamo
in prestito da loro. Non potremo mai dirci sicuri fino a quando
ci saranno ingiustizie sociali e disuguaglianze".
  (San/ Dire)
18:50 13-09-17

NNNN


NNNN