MANOVRA: REGIONI, PER INVESTIMENTI SERVONO 400 MLN

martedì 7 novembre 2017



ZCZC
ADN1161 7 ECO 0 ADN ECO NAZ

     

      Roma, 7 nov. (AdnKronos) - Riconoscimento di 400 milioni per
investimenti a decorrere dal 2018; rimodulazione dello stanziamento
sull'edilizia sanitaria per 150 milioni, in relazione all'allungamento
delle procedure previste dal nuovo codice degli appalti; utilizzo di
almeno 178 milioni del fondo esigenze indifferibili, per le politiche
sociali e dell'istruzione. Sono le richieste presentate della
Conferenza delle regioni e province autonome, in occasione
dell'audizione sulla manovra del prossimo anno, nelle commissioni
Bilancio di Camera e Senato.

      Per coprire i tagli della manovra 2018-2020 il presidente, Massimo
Garavaglia, propone di rimodulare il riparto della rimanente quota del
fondo investimenti stanziato con la legge di stabilità 2017. La
rimodulazione, si spiega, ''non comprometterebbe il piano investimenti
dei soggetti beneficiari allungato di un anno al 2033 e permetterebbe
di minimizzare l'impatto in termini di indebitamento netto per le
amministrazioni centrali nel 2018''.

      (Sec/AdnKronos)

ISSN 2465 - 1222
07-NOV-17 16:44

NNNN