+T -T


UE: DISOCCUPAZIONE EUROZONA CALA ALL'8,7% IN NOVEMBRE, MINIMO DA INIZIO 2009

martedì 9 gennaio 2018


ZCZC
ADN0205 7 ECO 0 ADN ECO NAZ

     

      Bruxelles, 9 gen. (Adnkronos) - Nell'area euro il tasso di
disoccupazione nel novembre scorso è calato all'8,7%, dall'8,8% di
ottobre e dal 9,8% del novembre 2016, toccando il minimo da gennaio
2009. Lo comunica Eurostat. Il dato è in linea con il consensus, la
media delle previsioni degli analisti. Nell'Ue si è attestato al 7,3%,
in calo dal 7,4% di ottobre e dall'8,3% del novembre 2016, ai minimi
dall'ottobre 2008. 

      In novembre erano senza lavoro 18,116 mln di uomini e donne nell'Ue,
14,263 mln dei quali nell'area euro (in calo rispetto ad ottobre di
155mila e di 107mila, rispettivamente, e di 2,133 mln e 1,561 mln
rispetto al novembre 2016, rispettivamente). I Paesi con la minore
disoccupazione sono Repubblica Ceca (2,5%), Malta e Germania (3,6%);
quelli dove è più alta sono Grecia (20,5%, dato di settembre) e la
Spagna (16,7%).

      L'Italia resta nella fascia alta, con l'11%, come Cipro.  In un anno
la disoccupazione è calata ovunque, con i decrementi maggiori in
Grecia (dal 23,2% al 20,5%), Portogallo (dal 10,5% all'8,2%), Croazia
(dal 12,5% al 10,4%) e Cipro (dal 13,1% all'11%). La disoccupazione
giovanile è più alta, al 16,2% nell'Ue e al 18,2% nell'Eurozona,
rispetto al 18,2% e al 20,5%, rispettivamente, nel novembre 2016. In
Italia è al 32,7%, terza nell'Ue dopo Grecia e Spagna.  

      (Tog/Adnkronos)

ISSN 2465 - 1222
09-GEN-18 11:06

NNNN