= Autonomia: ok pre intesa tra governo e E-R, Veneto, Lombardia

mercoledì 28 febbraio 2018



ZCZC
AGI0273 3 POL 0 R01 /

== Autonomia: ok pre intesa tra governo e E-R, Veneto, Lombardia =
(AGI) - Roma, 28 feb. - Siglato a Palazzo Chigi il pre accordo
tra il governo e le regioni Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
per una maggiore autonomia. "Si tratta di una giornata super
storica. Da qui non si torna indietro", ha affermato Luca Zaia,
presidente del Veneto, lasciando la sede del governo.
    "Abbiamo firmato il primo accordo per dare piu' autonomia
alle regioni - gli ha fatto eco Roberto Maroni, governatore
lombardo - Sono molto soddisfatto di concludere in bellezza la
mia esperienza. Ora bisogna completare il percorso, compito che
e' affidato al nuovo governo e al nuovo governatore della
Regione", ha aggiunto prima di ringraziare "i tre milioni di
lombardi che con il si' al referendum ci hanno dato la forza di
andare avanti. Senza di loro non saremmo arrivati a questa
pagina importante della storia".
    Sulla stessa linea Stefano Bonaccini, presidente
dell'Emilia Romagna. "Per la prima volta si mette la firma a un
pre accordo, ora servira' una legge del futuro Parlamento
approvata a maggioranza qualificata. Ma e' evidente che il
prossimo Parlamento e il prossimo Governo non potranno non
tener conto di una firma cosi' importante". (AGI)
Fri
281316 FEB 18

NNNN


= Autonomia: ok pre intesa tra governo e E-R, Veneto, Lombardia (2)=
ZCZC
AGI0318 3 POL 0 R01 /

== Autonomia: ok pre intesa tra governo e E-R, Veneto, Lombardia (2)=
(AGI) - Roma, 28 feb. - Sono 23 le materie oggetto della
trattativa tra governo e le tre regioni. Su sanita',
istruzione, ambiente, lavoro e rapporti con l'Europa i tavoli
sono gia' attivi, e "si e' gia' arrivati a dei risultati, ha
ricordato Zaia. "Ora - ha insistito - si dovranno aprire gli
altri 18 tavoli e poi chiudere l'intesa. Si e' stabilito che
l'accordo che porteremo in Parlamento durera' dieci anni, poi
verra' rinnovato e ci sara' un tagliando all'ottavo anno".
    L'incertezza del voto, ha spiegato ancora Maroni, non
mettera' a repentaglio la sigla di oggi: "Abbiamo fatto una
trattativa con un governo politicamente 'ostile', perche' era
un governo di centrosinistra. Se si accetta la sfida sul piano
istituzionale lasciando da parte l'appartenenza politica
qualunque governo ci sara' non potra' fare a meno di completare
questo percorso". (AGI)
Fri
281346 FEB 18

NNNN