XYLELLA: EMILIANO "CHIEDEREMO A GOVERNO DECRETO URGENZA ABBATTIMENTI"

mercoledì 2 maggio 2018



ZCZC IPN 099
POL --/T
XYLELLA: EMILIANO "CHIEDEREMO A GOVERNO DECRETO URGENZA ABBATTIMENTI"
BARI (ITALPRESS) - "Noi proporremo immediatamente al Governo un
decreto legge d'urgenza, perche' non possiamo gestire l'esecuzione
delle direttive dell'Unione Europea sugli ulivi con le leggi
attualmente vigenti. Non siamo in grado di farlo. Ci sono da
abbattere circa un migliaio di alberi e molti di questi
abbattimenti sono per diverse ragioni resi difficilissimi dalle
normative attualmente in vigore". Cosi' il presidente della
Regione Puglia, Michele Emiliano, durante la conferenza stampa che
si e' tenuta oggi a Bari nella sede della Presidenza, sulla
riorganizzazione dell'Arif, l'Agenzia Regionale per attivita'
Irrigue e Forestali, a proposito della Xylella. "Questo decreto
d'urgenza - ha detto Emiliano - Gentiloni visto che e' il Ministro
dell'Agricoltura ad interim, deve fare la cortesia di farlo in
fretta, perche' altrimenti - ha continuato - fra qualche giorno
qui arrivera' l'Unione Europea (in Puglia infatti fra qualche
giorno, arrivera' il commissario europeo per la salute e la
sicurezza alimentare, Andriukaitis, ndr) e immagino che, quelli
che girano intorno alla Xylella, tenteranno - ha aggiunto - di
dare la colpa alla Regione Puglia".
(ITALPRESS) - (SEGUE).
cov/dp/red
02-Mag-18 11:33
NNNN


NNNN

 

XYLELLA: EMILIANO "CHIEDEREMO A GOVERNO DECRETO URGENZA ABBATTIMENTI"-2-
ZCZC IPN 100
POL --/T
XYLELLA: EMILIANO "CHIEDEREMO A GOVERNO DECRETO URGENZA ABBATTIMENTI"-2-
"Ma non e' cosi' - ha ribadito Emiliano, perche' siamo in grado di
fare abbattimenti ad horas e siamo in grado di farli ad horas - ha
spiegato - grazie alle strutture dell'Arif. Abbiamo bisogno di
norme che tengano conto che se questa direttiva e se questa
strategia condivisa da Ue e Stato italiano, noi ubbidiamo, ma - ha
concluso - non possiamo farlo con normative chiaramente inadeguate
rispetto alla situazione che abbiamo".
(ITALPRESS).
cov/dp/red
02-Mag-18 11:33
NNNN


NNNN