Sud: Leo (Puglia), giovani in p.a. parlano meglio con imprese

mercoledì 13 giugno 2018



ZCZC0549/SXR
ONA68358_SXR_QBXO
R POL S44 QBXO

Immigrati?Italia diventa vecchia, sono opportunità e ricchezza
(ANSA) - NAPOLI, 13 GIU - "Per dialogare e parlare la stessa
lingua tra pubblica amministrazione e imprese è necessario
immettere i giovani negli uffici pubblici, se vogliamo arrivare
a progetti efficaci". Lo ha detto Sebastiano Leo, assessore al
Lavoro della Regione Puglia, intervenuto oggi a Napoli alla
firma del patto tra i governatori del Sud Italia sul lavoro
lanciato dal presidente della Campania Vincenzo De Luca.
Leo, a Napoli in rappresentanza del governatore pugliese
Michele Emiliano, ha sottolineato: "Le altre Nazioni corrono e
se non investiamo davvero sulla macchina amministrativa non
possiamo fare quel salto di qualità con la velocità necessaria
in un mondo globale". Leo ha parlato anche dell'immigrazione e
dell'esperienza di una regione come la Puglia che ha conosciuto
un massiccio arrivo di emigranti albanesi negli anni '90: "Noi
meridionali siamo per natura ospitali. L'integrazione e la
contaminazione sono necessarie, penso che il migrante sia
un'opportunità e una ricchezza, anche perché stiamo diventando
vecchi, diminuiscono le nascite e il fatto di inserire nella
società persone di altre terre che sono più giovani di noi è
davvero una ricchezza".(ANSA).

Y7W-CER
13-GIU-18 15:43 NNN