+T -T


TURISMO: BONISOLI, TRASFERIMENTO FUNZIONI VALE 46,7 MLN

mercoledì 11 luglio 2018


ZCZC
ADN0996 7 ECO 0 ADN ETU NAZ

     

      Roma, 11 lug. (AdnKronos) - "Lo stanziamento complessivo della legge
di bilancio del 2018 relativo al turismo ammonta a 46 milioni 763mila
624 euro. A questa somma vanno sottratti 2,5 milioni di euro circa
destinati al funzionamento della scuola dei Beni e delle attività
culturali che resta al Mibac e circa 760mila euro per altri progetti
destinati alla tutela e valorizzazione del patrimonio culturale". Lo
ha annunciato il ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli
rispondendo al question time alla Camera, all''interrogazione di Flavia
Piccoli Nardelli (Pd), in cui si chiedeva "quale sia la reale entità
delle risorse che saranno trasferite da un ministero all''altro e con
quali risorse il ministro interrogato intenda assicurare che si
proseguano le importanti azioni di valorizzazione del patrimonio
culturale in collegamento con il turismo intraprese dal 2014".
      "Unitamente alle competenze in materia di turismo - ha detto il
ministro Bonisoli - al medesimo ministero dell''Agricoltura saranno
trasferite le risorse umane della Direzione generale del turismo del
ministero dei beni e delle attività culturali. Tali risorse, che
saranno individuate con apposito decreto, includono il personale di
ruolo e il personale a tempo determinato entro i limiti del contratto
in essere alla data dell''entrata in vigore del decreto che risulta in
carico alla Direzione generale del Turismo alla data del primo gennaio
2018". (segue)
      (Crm/AdnKronos)
ISSN 2465 - 1222
11-LUG-18 17:20
NNNN


ZCZC
ADN0997 7 ECO 0 ADN ETU NAZ

      TURISMO: BONISOLI, TRASFERIMENTO FUNZIONI VALE 46,7 MLN (2) =

      (AdnKronos) - Il responsabile del dicastero dei Beni culturali ha
inoltre affermato che "le ulteriori risorse strumentali e finanziarie
saranno individuate a seguito di specifico approfondimento da parte
dei due ministeri con l''apposito decreto del Presidente del Consiglio
dei Ministri su proposta del dicastero delle Politiche Agricole,
Ambientali e Forestali e del Turismo di concerto con il ministero
dell''Economia e delle Finanze, del ministero della Pubblica
Amministrazione e del ministero dei Beni Culturali previsto dal comma
7 articolo 1 del decreto".
      In generale, "il provvedimento trasferisce le funzioni in materia di
turismo al ministero delle Politiche Agricole Ambientali e Forestali
con il fine di promuovere e valorizzare il turismo italiano anche
attraverso i prodotti agroalimentari e il loro legame con il
territorio. Mi riferisco in particolare all''eccellenza del made in
Italy che costituisce un patrimonio unico così come le destinazioni
turistiche che mediante attente operazioni di marketing potranno
costituire un importante volano di sviluppo, competitività e
innovazione", ha concluso Bonisoli.
      (Crm/AdnKronos)
ISSN 2465 - 1222
11-LUG-18 17:20
NNNN