+T -T


Vino: Centinaio, dare regole chiare su promozione ed enoturismo

giovedì 29 novembre 2018


ZCZC
AGI0543 3 CRO 0 R01 /



(AGI) - Roma, 29 nov. - "L'obiettivo e' dare al sistema Paese
delle regole chiare che consentano, in tempi rapidi, di
promuovere all'estero l'intero settore del vino anche
attraverso l'incentivazione delle attivita' connesse
all'enoturismo". Cosi', in audizione al Senato, il ministro
delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo
Gian Marco Centinaio che domani incontrera' i rappresentanti
dell'intera filiera (Coldiretti, Confagricoltura, Cia, Alleanza
Cooperative Italiane - Agroalimentare, Unione Italiana Vini,
Federvini, Federdoc, Assoenologi). "Le nostre eccellenze
enogastronomiche - ha spiegato -  oltre ad essere un'enorme
risorsa economica per il nostro Paese, rappresentano una
straordinaria occasione per promuovere una grande eredita'
culturale, anche dal punto di vista turistico". Il vino, ha
spiegato ancora Centinaio, "e' sicuramente uno dei settori
trainanti del nostro agri-food, sia a livello nazionale che
internazionale e puo' essere davvero la forza in piu' per il
nostro Paese. Da qui la necessita' di promuovere e valorizzare
uno straordinario comparto in crescita che e' rappresentato
dall'enoturismo. In tale direzione - ha aggiunto - lo scorso 2
ottobre si e' tenuto un incontro con i rappresentanti
dell'intera filiera (Coldiretti, Confagricoltura, CIA, Alleanza
Cooperative Italiane - Agroalimentare, Unione Italiana Vini,
Federvini, Federdoc, Assoenologi) per esaminare il testo di
decreto che era stato predisposto, secondo la legge di Bilancio
2018, per definire, tra l'altro, le linee guida, i requisiti e
standard minimi di qualita' per l'esercizio dell'attivita'
enoturistica". In quell'occasione, "si e' convenuto di
pervenire ad una soluzione condivisa per una rapida definizione
della questione. Al momento - ha concluso il ministro -  siamo
in attesa di ricevere le conclusioni cui perverra' la filiera,
la cui prossima riunione e' fissata per domani, 30 novembre. Mi
preme comunque far presente che il nostro intento e' quello di
garantire la piu' efficace regolamentazione della fattispecie
con la collaborazione delle Regioni a cui e' delegato il
turismo, e anche dei Consorzi". (AGI)


Mld
291623 NOV 18

NNNN