+T -T


SICUREZZA. BONACCINI: IL RICORSO NON È UNA SCELTA IDEOLOGICA/VD PRESIDENTE EMILIA-R.: RISPETTO ISTITUZIONI, IO NON DISOBBEDISCO.

martedì 8 gennaio 2019


ZCZC
DIR0658 3 POL  0 RR1 R/EMR / BOL MVD/TXT 

(DIRE) Bologna, 8 gen. - Il ricorso alla Corte costituzionale
contro il decreto Sicurezza "non e' una scelta ideologica". Lo
assicura il governatore dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini,
questa mattina in Regione a margine di una conferenza stampa.
"Facciamo una scelta non ideologica- afferma Bonaccini- nel pieno
rispetto delle regole e delle leggi. Io non sono per la
disobbedienza". In viale Aldo Moro c'e' pero' la convinzione che
alcune parti del decreto "siano sbagliate". E quindi, ribadisce
il presidente, "con grande rispetto delle istituzioni e delle
regole facciamo una cosa all'altezza di quello che riteniamo sia
giusto fare". Anche perche', ragiona Bonaccini, "che il decreto
provi a garantire piu' sicurezza sui territori e' un fatto
meritorio. Ma noi qui rischiamo che, in alcune sue parti, invece
di maggiore sicurezza il decreto provochi un po' di insicurezza o
di rischi ad esempio per la salute".
   Anche rispetto alla protesta dei sindaci di questi giorni, il
governatore ci tiene a ribadire che "le leggi si rispettano e se
qualcosa non ti piace devi provare a contribuire a modificarle.
Noi non abbiamo nemmeno deciso di impugnare l'intero decreto,
perche' non spetterebbe a noi e non sarebbe nemmeno giusto.
Abbiamo deciso invece di ricorrere agli strumenti che uno Stato
democratico si da', in questo caso alla Corte costituzionale, che
dovra' dire se vi sono parti che vanno corrette o cambiate". E
aggiunge: "Non sono state ascoltate le nostre proposte prima che
venisse emanato il decreto, ma crediamo che debbano essere
valutate e se possibile riviste", in particolare per cio' che
riguarda "le competenze che attengono alle Regioni o ai Comuni,
come l'anagrafe o i servizi sanitari", spiega Bonaccini.
  (San/ Dire)
13:01 08-01-19


<video width="480" controls poster="http://77.81.226.65/dire/multimedia/logo_dire.png" preload="none"><source src="http://77.81.226.65/dire/multimedia/20190108_000942.MP4" type="video/mp4"></video>
NNNN