MALTEMPO: BONACCINI, 'STIAMO IN ALLERTA PER NUOVA ONDATA IN E.ROMAGNA'

mercoledì 15 maggio 2019


ZCZC
ADN0956 7 CRO 0 ADN CRO RER NAZ RER

      Il presidente ha annunciato un accertamento delle
responsabilita' per la rottura dell'argine del Montone, nel forlivese,
con l'allagamento di Villafranca

      Bologna, 15 mag. - (AdnKronos) - L'Emilia-Romagna non è ancora uscita
dalla morsa del maltempo e si teme una nuova ondata di piena dei fiumi
nelle prossime ore. "Siamo tutti impegnati per fare fronte
all'emergenza, ora sta nevicando in Appennino e sono previsti altri
giorni di pioggia, quindi siamo tutti allertati col sistema di
Protezione civile per cercare di stare sul pezzo" spiega il presidente
della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini. "Ci sono persone che
non dormono da tre giorni, li ringrazio tutti quanti - aggiunge -.
Bisogna stare molto attenti, sono giorni e ore nelle quali bisogna
tenere alta la guardia e gli occhi aperti, mettendo in campo tutto il
sistema di protezione civile per cercare di arginare il rischio di una
nuova ondata".

      "Adesso andremo ad accertare le responsabilità di Villafranca perché
qualche dubbio ce l'ho su quel cantiere lì dall'autostrada" annuncia
Bonaccini, a proposito della rottura dell'argine del Montone a Forlì,
con conseguente allagamento del paese di Villafranca. Il presidente
sottolinea che, tuttavia, nel complesso, i danni sono stati contenuti
rispetto a ciò che poteva accadere. ''Diciamo anche che i lavori fatti
in questi ultimi anni si stanno cominciando a vedere - spiega - perché
ci sono stati picchi di piena considerati storici, mai così elevati, e
neve in appennino a maggio che sciogliendosi ha aggiunto acqua su
acqua''. "Ci vogliono anni per fare prevenzione e non solo intervenire
in emergenza come troppo a lungo in questo Paese si è fatto. -
evidenzia il governatore -. Qualche buon risultato comincia ad esserci
ma ci sono ancora anni di lavori. Servono molte risorse, per questo al
Governo ho detto che dobbiamo lavorare insieme".

      (Pbm/AdnKronos)

ISSN 2465 - 1222
15-MAG-19 15:32

NNNN