Di Maio, in legge bilancio bisogna finanziare patto export Priorità a fiere, comunicazione, missioni di sistema

martedì 28 luglio 2020



ZCZC2735/SXA
XAI20210009005_SXA_QBXB
R EST S0A QBXB

   (ANSA) - ROMA, 28 LUG -    "Nella legge di bilancio c'è da
finanziare tutti gli strumenti del patto sull'export che
condividiamo con le imprese". Lo ha detto il ministro degli
Esteri Luigi Di Maio in un'intervista durante la presentazione
del rapporto Ice, parlando del patto per l'export sottoscritto
con le associazioni di categoria nei mesi scorsi, e che prevede
un base di finanziamento di un miliardo e 300 milioni di euro.
"Quei soldi sono solo l'inizio", ha puntualizzato Di Maio.
   Il titolare della Farnesina ha spiegato che, sul fronte della
promozione del Made in Italy all'estero, "ora siamo concentrati
sulle fiere, in un momento in cui il sistema in Europa ed ha
bisogno di aiuto". A settembre partirà la campagna di
comunicazione del patto per l'export, che tra le altre cose
dovrà seguire gli eventi nelle sedi diplomatiche e il sistema
fieristico, ha aggiunto. Poi ci sono le missioni di sistema e
gli incontri bilaterali tra paesi.
   Inoltre, dal 31 agosto fino alla fine di settembre ci saranno
una serie di road show nelle regioni per spiegare i contenuti e
gli strumenti del patto. (ANSA).

     ML
28-LUG-20 11:01 NNN